Ovada

Acqui - Genova: riapertura con i sensori

Da domattina la sala controllo di RFI sarà collegata ai rilevatori collocati su ciò che rimane del ponte. Confermata la riapertura con velocità ridotta e piccole modifiche all'orario

 OVADA - La novità tecnica per la riapertura dell’Acqui – Genova prevista per domani mattina è l’addio temporaneo all’orario cadenzato. La conferma è arrivata ieri nel vertice tenutosi in regione con i responsabili di Trenitalia al quale hanno partecipato le associazioni dei pendolari. Variazioni minime all’orario, prevale il sollievo delle associazione di difesa di chi viaggia per la veloce conclusione della fase apertasi lo scorso 14 agosto con il crollo del Ponte Morandi. Non partiranno al minuto 13 da Acqui Terme e al minuto 17 da Genova. Con una sola linea disponibile al traffico passeggeri è stato necessario fare di necessìtà virtù. “Serviranno alcuni giorni – spiega il presidente del Comitato Traporti Valli Orba e Stura, Fabio Ottonello  – per la massicciata si consolidi. La velocità sotto quel che rimane del viadotto sarà minore rispetto alla normalità. Una pratica necessaria per garantire la massima sicurezza”. A proteggere l’area un muraglione alto otto metri mentre la sala controllo di Rfi sarà collegata ai sensori applicati sui resti del ponte. L'orario completo è scaricabile sulla pagina Facebook del Comitato pendolari. 

 

3/10/2018







blog comments powered by Disqus


Premio Acqui Storia: pubblicato il bando 2019

Cultura | Le Case editrici possono inviare le opere concorrenti entro il 31 maggio 2019; fra queste i giurati individueranno entro il mese di luglio i 5 finalisti per ogni sezione e per l’autunno i vincitori delle tre sezioni a cui andrà un premio di 6500 euro cadauno

Danni ungulati, dopo Torino gli agricoltori puntano a Roma

Economia | Una delegazione di agricoltori della Cia, confederazione agricoltori Italiani, è stata ricevuta in consiglio regionale per discutere delle misure per arginare i danni alle colture provocate da cinghiali e caprioli. Anche Cia Alessandria era presente. Secondo l'assessore Ferrero i limiti di intervento sono fissati dalle legge nazionali

Vendono magliette “taroccate” a loro insaputa, assolti in tribunale

Cronaca | Due commercianti di Acqui sono stati assolti dall'accusa di commercializzazione di merce contraffatta e ricettazione: in un banco del mercato di Ovada esponevano maglie e felpe con i 7 nani non originali. Per il tribunale il fatto non sussiste

Alegas: “attenzione alle offerte incomplete o ingannevoli”

Cronaca | Dopo una serie di segnalazioni pervenute ad Alegas e al Gruppo Amag, molti utenti hanno chiesto chiarimenti su offerte di compagnie di gas e luce che affiggono comunicazioni non autorizzate sui portoni dei palazzi di Alessandria e di Acqui

Quei buoni consigli

Società | Simona era stata aggredita dall'ex compagno che, dopo averla picchiata, ha tentato di darle fuoco. E' accaduto non lontano da qui, a Vercelli. Una vicenda che ha colpito, così come i commenti, postati anche sul nostro giornale on line: “si però è anche colpa delle donne... vanno in giro vestite come prostitute...”