Alessandria

Bimbe nate con femore fratturato, due medici a processo

A processo due medici del reparto di ginecologia del Santi Antonio e Biagio, accusati di lesioni, dai genitori di due gemelline nate nel 2014 con i femori fratturati. Se dovesse essere raggiunto un accordo per il risarcimento, l'iter giudiziario potrebbe fermarsi

ALESSANDRIA – Sono accusati di lesioni colpose due medici della Ginecologia dell'ospedale Santi Anotnio e Biagio, il primario Oria Trifoglio e il dottore Ezio Capuzzo che ieri sono comparsi davanti al giudice nella prima udienza.
Ad avere subito lesioni sono due gemelline di Strevi, nate nel maggio 2014, con il femore fratturato. Secondo i genitori, che hanno sporto querela, ci fu un intervento errato, durante il parto cesareo.
Le piccole furono ingessate e poi sottoposte ad intervento chirurgico.
La prossima udienza è stata fissata per il 15 marzo 2018 ma se si giungerà ad un accordo per il risarcimento del danno, la vicenda giudiziaria potrebbe concludersi.
L'ospedale, citato come responsabile civile, aveva già espresso la sua posizione, respingendo le presunte responsabilità dei medici, che avevano operato secondo i protocolli.
8/09/2017







blog comments powered by Disqus


Gianfranco Baldi è il nuovo presidente della Provincia

Provincia |  Storico cambio della guardia a palazzo Ghilini dove ha vinto la corsa per la presidenza Gianfranco Baldi, esponente del centro destra e sindaco di Cassine

Primo stop Acqui: infortuni e sfortuna la fanno da padroni

Promozione - girone D | Giornata da dimenticare per i bianchi che incassano la prima sconfitta in campionato contro un Vanchiglia coraggioso e propositivo. Infortunio serio a Morabito, rigore fallito dallo specialista Mirone

Settimana di sole, grazie al 'cuneo'

Meteo | A parte lunedì e martedì, per tutta la settimana si potrà godere ancora di giornate soleggiate, con cielo sereno o poco nuvoloso. Clima gradevole durante il giorno

Il sindaco Lucchini seccato dall’atteggiamento della proprietà Terme di Acqui Spa

Acqui Terme | Acque agitate tra la società che gestisce Terme di Acqui S.p.A. e il comune della città della bollente. Il sindaco Lucchini si dice "seccato" dall'atteggiamento della famiglia Pater che propone continui incontri con i legali. "Dobbiamo parlare di piano industriale e di investimenti. La famiglia Pater deve capire che non ha acquisito un insieme di piccoli immobili all’asta, bensì una realtà economica che impatta su tutta la città"

Export alessandrino: "Bilancio di metà anno formidabile"

Economia e lavoro | Secondo posto in Piemonte appena dietro Asti. La Francia supera la Svizzera come quota export. La nuova Camera di Commercio si prospetta export-oriented