Alessandria

Bimbe nate con femore fratturato, due medici a processo

A processo due medici del reparto di ginecologia del Santi Antonio e Biagio, accusati di lesioni, dai genitori di due gemelline nate nel 2014 con i femori fratturati. Se dovesse essere raggiunto un accordo per il risarcimento, l'iter giudiziario potrebbe fermarsi

ALESSANDRIA – Sono accusati di lesioni colpose due medici della Ginecologia dell'ospedale Santi Anotnio e Biagio, il primario Oria Trifoglio e il dottore Ezio Capuzzo che ieri sono comparsi davanti al giudice nella prima udienza.
Ad avere subito lesioni sono due gemelline di Strevi, nate nel maggio 2014, con il femore fratturato. Secondo i genitori, che hanno sporto querela, ci fu un intervento errato, durante il parto cesareo.
Le piccole furono ingessate e poi sottoposte ad intervento chirurgico.
La prossima udienza è stata fissata per il 15 marzo 2018 ma se si giungerà ad un accordo per il risarcimento del danno, la vicenda giudiziaria potrebbe concludersi.
L'ospedale, citato come responsabile civile, aveva già espresso la sua posizione, respingendo le presunte responsabilità dei medici, che avevano operato secondo i protocolli.
8/09/2017







blog comments powered by Disqus


Frane, si 'sposta' la provinciale per Montechiaro

Pareto | A breve verrà riaperta parzialmente la SP 215 verso Spigno. Sulla SP 220 invece si procederà con un intervento più drastico: spostare a monte la strada colpita dallo smottamento. Per questo tipo di intervento urgente la Provincia stima venti giorni di lavoro

Con "Iniziativa Lavoro", opportunità di lavoro per persone disoccupate

Economia e Lavoro | L'avviso del consorzio "Idea Agenzia per il Lavoro" per la raccolta delle adesioni al progetto "Iniziativa lavoro" finanziato con il contributo della Fondazione CrT

Le offerte di lavoro del Centro per l'impiego di Ovada

Economia e Lavoro | Gli annunci di lavoro dello sportello territoriale di Ovada del Centro per l'Impiego

Borsalino: orgoglio e pregiudizio

Opinioni | Che si sia di botto rinfocolato l’orgoglio della città per il secolare fenomeno Borsalino, è cosa buona, giusta e perfino inaspettata. Qualche e non piccolo problema rimane invece in zona pregiudizio...

Coldiretti Alessandria: al via la petizione #Stopcibofalso

Economia  | Oggi metà carrello della spesa resta anonimo. Una raccolta firme per chiedere all’Europa l’etichettatura obbligatoria d’origine per gli alimenti