Economia e lavoro

Caldo, siccità e grandine: vendemmia 2017, la più precoce dell’ultimo decennio

Il bizzarro andamento climatico ha influito sulla qualità e quantità delle uve. In provincia si evidenziano, per tutte le varietà, situazioni complesse ma anche eccellenze: si amplia la forbice tra vini ottimi e meno interessanti

PROVINCIA - Iniziata la vendemmia 2017 in alcune zone della provincia di Alessandria e le previsioni evidenziano una produzione complessivamente in calo tra il 15 e il 20% rispetto allo scorso anno. Una vendemmia che, per effetto del caldo e della siccità, si classifica come la più precoce dell’ultimo decennio registrando un notevole calo di produzione a causa del bizzarro andamento climatico. La gelata tardiva del maggio scorso ha influito in modo decisamente negativo sulla vegetazione ormai formata mentre l’inverno asciutto e mite ha portato ad un precoce germogliamento della vite: siccità persistente ed episodi localizzati di grandinate hanno fatto il resto. “Volendo approfondire una valutazione delle uve che si andranno a raccogliere diventa difficile esprimere differenze per quanto riguarda varietà o vitigni, infatti, sarebbe più corretto parlare di tipologie di suoli e versanti” ha precisato il presidente provinciale Coldiretti Alessandria, Roberto Paravidino. 
Si evidenziano per tutte le varietà situazioni qualitativamente complesse ma anche eccellenze che sapranno sorprendere gli appassionati di vino: il 2017 probabilmente verrà ricordato come un’annata in cui la forbice tra vini ottimi e meno interessanti si amplierà mentre la ricerca delle eccellenze risulterà ancora più interessante. Cambiamenti importanti potranno presentarsi in funzione dell’andamento di settembre ma, al momento, riscontri molto differenti si possono evidenziare nei differenti areali. Lo stato fitosanitario si presenta complessivamente buono, il clima asciutto non ha favorito lo sviluppo di fitopatie e la gradazione zuccherina sarà in media più elevata. 

Le stime della Coldiretti dunque saranno progressivamente definite perché molto dipenderà dall’andamento climatico delle settimane precedenti la raccolta. Se per effetto delle condizioni climatiche anomale quest’anno la vendemmia sarà tra le più scarse del dopoguerra, vola la domanda del vino italiano all’estero che per effetto di un aumento del 6,3% in valore fa registrare il record storico rispetto allo scorso anno quanto erano stati raggiunti su base annuale i 5,6 miliardi di euro. 

“Con la quasi totalità delle uve ancora da raccogliere, in un contesto di incertezza climatica, sarebbe bene evitare giudizi perentori e frettolosi, che danneggiano il lavoro di tanti viticoltori per garantire in questo momento la qualità del Made in Italy. – afferma il presidente provinciale Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino - E’ stata un'annata climaticamente strana e anomala con punti negativi ma anche eccellenze. Scarsa purtroppo la quantità, con percentuali di carenza anche notevolmente differenti da zona a zona rispetto ad un'annata media".
“Sono annate come questa a mettere alla prova la capacità agronomica, l'esperienza e la visione consapevole del viticoltore. Una cosa è certa, berremo vini molto diversi e sarà divertente e accattivante evidenziare la biodiversità del nostro territorio unita alle abilità e all'estro dei produttori. In ogni caso questa sarà un’annata che saprà farsi ricordare”, ha aggiunto il direttore Coldiretti Alessandria Leandro Grazioli. 

6/09/2017







blog comments powered by Disqus


Archi’n Rock. Una settimana di musica live

Acqui Terme | Dal 24 al 30 giugno note e colori agli Archi Romani e nelle vie della zona Bagni. Sette giorni all’insegna della musica e del divertimento prodotto da musicisti che si esibiranno per la città. Il principio ispiratore è semplice: musica live, libera e gratuita, partecipazione aperta a tutti

Ludi Aquaenses. Un abbraccio lungo venticinque secoli

Acqui Terme | Sabato 23 e domenica 24 la città termale festeggia la sua storia con un ricco calendario di eventi culturali e manifestazioni storico-ludiche che culmineranno con la Notte Romana

Fallimento La Cuntrò S.R.L. (Tribunale di Alessandria – RG 34/2018)

Informazione dalle aziende | Il Curatore raccoglie, entro il 2 luglio 2018, offerte irrevocabili d’acquisto dei contratti d’affitto d’azienda relativi a due attività di ristorazione/pizzeria site in Acqui Terme (AL) e Bistagno (AL).

"Integrazione" tra Azienda Ospedaliera e Asl Al "per offrire servizi migliori e rispondere alle esigenze"

Economia e Lavoro | L'allineamento di vedute dei due nuovi direttori di Azienda Ospedaliera, Giacomo Centini, e Asl Al, Antonio Brambilla passa attraverso la parola e l'azione di "integrazione" tra le due realtà. Una integrazione che deve portare a supportare l'alta specialità in tutte le realtà locali, attraverso la digitalizzazione, la riduzione di tempi nelle liste di attesa. Ma che deve passare anche attraverso una “riorganizzazione” che stimoli e aiuti a “ fare rete”

Basta morti sul lavoro, sindacati e Prefettura pensano ad un protocollo

Provincia | Un centinaio i manifestanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil davanti alla Prefettura di Alessandria in occasione dello sciopero di quattro ore proclamato per chiedere misure di sicurezza sui luoghi di lavoro. Quattro gli incidenti da inizio anno in Provincia. L'ultimo alla Sli di Vignole dove ha perso la vita un giovane di 22 anni