Acqui Terme

Al via il Censimento 2018

La nuova strategia censuaria prevede due tipi di rilevazione, da tenere distinti perché basati su metodi di indagine differenti: una rilevazione cosiddetta “areale” e una rilevazione cosiddetta “da lista”

ACQUI TERME - Per la prima volta l'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) rileva le principali caratteristiche demografiche della popolazione e le sue condizioni socio-economiche con cadenza annuale e non più decennale. "L'Italia ha bisogno di campioni" è lo slogan scelto dall'ISTAT per sintetizzare la “filosofia” del nuovo Censimento.

A differenza di quanto avveniva in passato, il nuovo Censimento non riguarderà infatti l'intero territorio comunale e l'intera popolazione ivi dimorante, ma soltanto un numero limitato di famiglie acquesi, scelte a caso dall’ISTAT appunto come campioni rappresentativi della realtà locale. La nuova strategia censuaria prevede due tipi di rilevazione, da tenere distinti perché basati su metodi di indagine differenti: una rilevazione cosiddetta “areale” e una rilevazione cosiddetta “da lista”.

La rilevazione “areale” si svolgerà dal 13 ottobre all’11 novembre e vedrà la discesa in campo di rilevatori incaricati dal Comune. I rilevatori, muniti di tablet e di tesserino identificativo, contatteranno circa 150 famiglie estratte a sorte dall’ISTAT per effettuare loro un'intervista a domicilio. Sarà il rilevatore a compilare il questionario e le famiglie interessate, sebbene informate mediante locandine affisse al portone o altri mezzi, dovranno attendere la visita del rilevatore medesimo.

La rilevazione “da lista” prevede invece una restituzione multicanale. Altre 300 famiglie acquesi hanno già ricevuto a casa, o riceveranno nei prossimi giorni, una lettera dall'ISTAT con le istruzioni per la corretta compilazione del questionario. A partire dall'8 ottobre e sino al 7 novembre le famiglie appartenenti al campione potranno compilare on line il questionario collegandosi all'indirizzo https://raccoltadati.istat.it/questionario e inserendo le credenziali di accesso indicate nella lettera nominativa ricevuta dall'ISTAT. In alternativa, gli interessati potranno recarsi al Centro Comunale di Rilevazione a Palazzo Levi, piano terreno, e compilare lì il questionario con l'assistenza di un operatore comunale.

Il Centro Comunale di Rilevazione sarà aperto a partire dal 9 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 17 (tel. 0144770256-770251). Per supportare le famiglie e fornire loro informazioni o chiarimenti l'ISTAT ha istituito il numero verde gratuito 800.811.177, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 21.00.

Per informazioni è inoltre possibile consultare il sito dell'ISTAT all'indirizzo www.istat.it/it/censimenti-permanenti/popolazione-e-abitazioni. Ulteriori ragguagli alla cittadinanza saranno forniti con successivi comunicati, via via che le operazioni censuarie entreranno nel vivo.
3/10/2018







blog comments powered by Disqus


Premio Acqui Storia: pubblicato il bando 2019

Cultura | Le Case editrici possono inviare le opere concorrenti entro il 31 maggio 2019; fra queste i giurati individueranno entro il mese di luglio i 5 finalisti per ogni sezione e per l’autunno i vincitori delle tre sezioni a cui andrà un premio di 6500 euro cadauno

Danni ungulati, dopo Torino gli agricoltori puntano a Roma

Economia | Una delegazione di agricoltori della Cia, confederazione agricoltori Italiani, è stata ricevuta in consiglio regionale per discutere delle misure per arginare i danni alle colture provocate da cinghiali e caprioli. Anche Cia Alessandria era presente. Secondo l'assessore Ferrero i limiti di intervento sono fissati dalle legge nazionali

Vendono magliette “taroccate” a loro insaputa, assolti in tribunale

Cronaca | Due commercianti di Acqui sono stati assolti dall'accusa di commercializzazione di merce contraffatta e ricettazione: in un banco del mercato di Ovada esponevano maglie e felpe con i 7 nani non originali. Per il tribunale il fatto non sussiste

Alegas: “attenzione alle offerte incomplete o ingannevoli”

Cronaca | Dopo una serie di segnalazioni pervenute ad Alegas e al Gruppo Amag, molti utenti hanno chiesto chiarimenti su offerte di compagnie di gas e luce che affiggono comunicazioni non autorizzate sui portoni dei palazzi di Alessandria e di Acqui

Quei buoni consigli

Società | Simona era stata aggredita dall'ex compagno che, dopo averla picchiata, ha tentato di darle fuoco. E' accaduto non lontano da qui, a Vercelli. Una vicenda che ha colpito, così come i commenti, postati anche sul nostro giornale on line: “si però è anche colpa delle donne... vanno in giro vestite come prostitute...”