Opinioni

Global Warming: gli effetti su scala locale

Trent'anni di dati climatici ad Alessandria. Dal 1988 le temperature medie annue si sono alzate di quasi 1,5 gradi, sembra poco ma questo si traduce ad esempio in una maggiore frequenza di ondate di calore estive pericolose per la salute

OPINIONI - La stazione meteo di Arpa Piemonte a Lobbi dispone di 30 anni di misure questo permette di aggiornare il trend di temperature con una serie più consistente rispetto all’analisi di qualche anno fa. Inoltre è disponibile un confronto con la stazione meteorologica del Dipartimento Disit, Università del Piemonte Orientale 'Amedeo Avogadro' nel quartiere Orti a partire dal 2009.

Nella figura 1 possiamo osservare il trend di costante aumento delle temperature evidente soprattutto con una media quinquennale dei dati, e confermato anche dalla stazione degli Orti.  La temperatura media annua a Lobbi è passata da +12°C del periodo 1998-1993 a + 13.5°C del periodo 2013-2018.
Questo trend ha effetto sulle temperature estreme calde:. I giorni annui con temperatura massima oltre i 35° C sono passati da 6 a oltre 12. I giorni annui con temperatura minima oltre i 20° C sono passati da meno di 1 a 6 in rapida ascesa negli ultimi 10 anni. In città le notti tropicali sono passate da 20 a circa 27 in soli 9 anni.  Questo significa disagio fisico e maggiori rischi per la salute soprattutto per le persone anziane.
Le giornate con media sotto lo 0° (giorni di ghiaccio) sono calate da 30 a 5. Si nota anche l’effetto isola di calore urbano con valori medi di temperatura di circa 1.5 °C maggiori in città rispetto a Lobbi.

Le precipitazioni pur presentando oscillazioni, sia annuali che pluriennali appaiono stabili sull’intervallo trentennale. Si nota come le stazioni Arpa e Università hanno lo stesso trend ma valori assoluti diversi. Su base annua si passati in poco tempo da un periodo piovoso estremo (2013 - 2014) fino 1100 mm/annui ad uno molto secco, il 2017 con poco più di 300 mm di pioggia. In linea con le previsioni sul global warming l’aumento delle temperature comporterà anche a scala locale effetti importanti nei prossimi decenni e occorrerà tenerne conto anche nelle scelte amministrative a livello locale.

Fig. 1: Temperatura media annua, e mediata su cinque anni nelle stazioni di Lobbi (Arpa Piemonte) 1988-2018 e Orti-Università 2009-2018.


Fig. 2: Giorni anno con Temperatura Massima >35°C; media quinquennale. Stazione Arpa Lobbi


Fig. 3: Giorni anno con Temperatura Minima >20°C; media quinquennale. Stazione Arpa Lobbi


Fig. 4: Giorni anno con Temperatura Medie <0°C; media quinquennale. Stazione Arpa Lobbi


Fig. 5: Piogge annue e mediate su un intervallo di cinque anni per la stazione Arpa Lobbi (1988-2018) e Orti DIST (2009-2018)
28/09/2018







blog comments powered by Disqus


Vino, gioielli e prodotti bio dalla provincia a “Fa' la cosa giusta!”

Life | Da Castelletto Monferrato una novità nella sezione dedicata al mondo del fashion, da San Giorgio Monferrato accessori in plexiglass e legno, da Cartosio il vino della Cascina Roccabianca, impresa agricola eco-sostenibile e da Novi Ligure Portanatura, l'ente che raggruppa una rete di produttori e gestisce gli ordini dei consumatori, permettendo così anche a chi vive in città di avere prodotti biologici e freschi

Da Doppio sogno a Eyes Wide Shut: il doppio labirinto

Cinema | “Destituita la città di tutto il suo potere fantasmagorico, Kubrick rimette al centro della vita dell’uomo il cuore di tenebra, o di luce, che è irraggiungibile ed eternamente presente: per vedere bene bisogna chiudere gli occhi, come diceva Kafka a Janouch”

Premio Acqui Storia: pubblicato il bando 2019

Cultura | Le Case editrici possono inviare le opere concorrenti entro il 31 maggio 2019; fra queste i giurati individueranno entro il mese di luglio i 5 finalisti per ogni sezione e per l’autunno i vincitori delle tre sezioni a cui andrà un premio di 6500 euro cadauno

Danni ungulati, dopo Torino gli agricoltori puntano a Roma

Economia | Una delegazione di agricoltori della Cia, confederazione agricoltori Italiani, è stata ricevuta in consiglio regionale per discutere delle misure per arginare i danni alle colture provocate da cinghiali e caprioli. Anche Cia Alessandria era presente. Secondo l'assessore Ferrero i limiti di intervento sono fissati dalle legge nazionali

Vendono magliette “taroccate” a loro insaputa, assolti in tribunale

Cronaca | Due commercianti di Acqui sono stati assolti dall'accusa di commercializzazione di merce contraffatta e ricettazione: in un banco del mercato di Ovada esponevano maglie e felpe con i 7 nani non originali. Per il tribunale il fatto non sussiste