Bistagno

“Io amo il mio lavoro”: in scena Tommaso Massimo Rotella

Sabato 21 aprile al Teatro Soms una storia in bilico tra razionalità e follia, un labile confine tra ciò che appare giusto e ciò che può sembrare un errore

BISTAGNO - Sabato 21 aprile alle 21, Tommaso Massimo Rotella andrà in scena con Io amo il mio lavoro di Marianna Gioconda Rotella, prodotto da Magdeleine G, per il cartellone Off organizzato da Quizzy Teatro e dalla Soms di Bistagno.

Se vi chiedessero della morte, che cosa direste a riguardo? La domanda corretta, però, è: chi mai vorrebbe parlare di morte? Si vive e si muore, ma vivere il concetto di morte è un processo complesso e personale. Abituati a conferirle un’accezione negativa, dimentichiamo che l’idea di morte benefica, portatrice di quiete e serenità per l’animo, è insita in noi dalle epoche più antiche. Questione di prospettive, insomma, di substrato culturale e sociale, più o meno radicato in noi. Ecco, quindi, un uomo, un monologo, che svela il quotidiano, quello composto di piccole abitudini e gesti automatici che ognuno di noi compie quasi ritualmente e... di scheletri nell’armadio. Una storia in bilico tra razionalità e follia, un labile confine tra ciò che appare giusto e ciò che può sembrare un errore. Una trama che scorre lineare, su quella soglia che ogni essere umano possiede, varcata la quale, i meccanismi della nostra mente possono improvvisamente dare libero sfogo alla loro identità più recondita. Tutto questo con Guglielmo Paonessa, che per mestiere guida il carro funebre ed è un eccellente lavoratore, il migliore, per la precisione.

Il costo del biglietto intero è 12 euro, ridotto 9 euro. Lo spettacolo si tiene al Teatro Soms di Bistagno, in corso Carlo Testa 10, e, al termine, come d’abitudine, sarà offerto al pubblico un rinfresco, a cura di Delizie di Langa e Marenco Vini e l’inizio sarà anticipato dalla guida alla visione alle 20,30.  Considerata la limitata capienza del Teatro Soms, è consigliata la prenotazione al 348 4024894 o a info@quizzyteatro.it e l’acquisto in prevendita (senza diritti aggiuntivi) presso Cibrario Libreria Illustrata (piazza Bollente 18, Acqui Terme) oppure in teatro stesso, ogni mercoledì, dalle 17 alle 19.
17/04/2018







blog comments powered by Disqus


Stacca la sbarra del passaggio a livello e poi scappa

Acqui Terme | Con l'auto aveva divelto l'ostacolo, ma aveva ingranato la marcia cercando di far perdere le proprie tracce. Un 82enne dovrà però rispondere dei ritardi provocati da quell'incidente sui treni acquesi

Record di visite nei musei della provincia, ma ancora non basta

Cultura | Sono aumentati del 36% circa i visitatori nei musei della provincia, secondo i dati dell'Osservatorio culturale del Piemonte. Al primo posto della classifica spicca il museo dell'Arte e Cultura Ebraica di Casale, seguito dalla Gambarina di Alessandria. Bene anche il museo dei Campionissimi. La provincia è però ancora fanalino di coda in regione

Calci e pugni per un portafogli, la furia di tre ragazzi

Acqui Terme | In azione, ancora una volta, giovanissimi delinquenti. A farne le spese è stato un imprenditore egiziano, colpito per aver tentato di difendersi dal furto. Sono ancora in corso le indagini per rintracciare il terzo complice

Promozione: Acqui e Gaviese volano, Arquatese: ancora uno stop

Promozione - girone D | Innocenti lancia i termali verso i playoff, due rigori condannano i ragazzi di Paveto. La Gaviese ferma la serie negativa

Figli con disabilità il congedo parentale è più lungo

Lavoro | Per i genitori, soprattutto se lavoratori, con la nascita di un figlio il tempo non è mai abbastanza, così come sembrano non essere sufficienti i periodi durante i quali è possibile assentarsi dal lavoro