Prima Categoria - girone H

La Gaviese non fa sconti: Cassine travolto 6-0

La squadra di Lolaico parte subito con il piede giusto: Cassine ancora troppo acerbo, doppietta di Perfumo

GAVI - Il ciclone-Gaviese si abbatte su un Cassine ancora “work in progress” e lo devasta con una grandinata di gol. Ben sei, quelli piovuti nella porta grigioblù. Il discorso, a questo punto, va scisso in due parti: da un lato, è giusto parlare del Cassine, che sta faticosamente ricostruendo dopo l'auto-declassamento, e che nelle mani di mister Sciutto, sicuramente è destinato a crescere strada facendo; dall'altro, però, la forza della Gaviese non deve essere sminuita. Per la squadra di Lolaico sono 10 le reti realizzate nelle prime due gare ufficiali: 6 al Cassine, 4 al Libarna in Coppa: niente male per una formazione che giustamente culla ambizioni di alta classifica.
Il Cassine ha retto per un tempo. Suo il primo tiro, con Nanfara, a lato, ma al 10' Giordano dà a Tacchella il primo dispiacere di giornata, stoppando un pallone non semplice e quindi insaccando con tiro perentorio. L'arbitro Farsad annulla il 2-0 a Guaraglia al 22' e non concede un possibile rigore su Giordano nel finale di tempo, ma poco male: allo scadere una punizione-bomba di Ale Perfumo dai 35 metri sigla il 2-0 e manda tutti negli spogliatoi con la sensazione che la partita 'vera' sia finita.
Sensazione confermata dal secondo tempo: annotiamo per cronaca i 4 gol gaviesi, all'interno di un monologo dei biancorossi (eccezionalmente schierati in maglia gialla). Al 4' Meta ribadisce in gol dopo una corta respinta di Tacchella (forse con un fallo sul portiere), quindi Ale Perfumo si conquista un rigore e si incarica della trasformazione quando corre il 16': tiro, respinta di Tacchella, ma ancora Perfumo si avventa sul pallone e infila il 4-0. Al 32' Poggio, da poco entrato, riceve palla dalla sinistra e da posizione molto favorevole appoggia in rete senza nemmeno forzare il tiro. L'ultima banderilla la pianta Briata, che al 37' su un calcio d'angolo svetta più alto di tutti e di testa chiude il cappotto: 6-0, e la Gaviese va! 



GAVIESE - CASSINE 6-0
Reti: pt 10’ Giordano, 46’ Perfumo A, st 4’ Meta, 16’ Perfumo A, 32’ Poggio, 37’ Briata

Gaviese (4-4-2): Bodrito 6; Guaraglia 6.5 (st 8’ Poggio 6.5), Zamburlin 7, Perfumo F 6, Briata 7; Gasparini 6.5, Marongiu 6.5, Pergolini 7 (st 28’ Pergolini ng), Meta 6 (st 8’ Ravera ng); Giordano 6.5 (st 16’ Dell’Aira ng), Perfumo A 7 (st 16’ Coccia ng). A disp. Fossati, Lepori. All. Lolaico
Cassine (4-5-1): Tacchella 6; Sardella 5.5, Garbarino 5, Cossa 5.5 (st 16’ Battaglia ng), Prigione 5.5; Toselli 6, Masini 5.5 (st 8’ Buscarini ng), Tognocchi 5.5 (st 28’ Lanza ng), Foglino 5, Cavallero 5.5 (st 30’ Festuco ng); Nanfara 5.5 (st 33’ Vercellino ng),. A disp. Campanella, Re. All. Sciutto.

Note: Ammoniti Ravera, Gasparini, Foglino, Tognocchi. Recupero pt 1’, st 0’. Calci d’angolo 8-0 per la Gaviese. Spettatori circa 100. 
11/09/2017







blog comments powered by Disqus


Frane, si 'sposta' la provinciale per Montechiaro

Pareto | A breve verrà riaperta parzialmente la SP 215 verso Spigno. Sulla SP 220 invece si procederà con un intervento più drastico: spostare a monte la strada colpita dallo smottamento. Per questo tipo di intervento urgente la Provincia stima venti giorni di lavoro

Con "Iniziativa Lavoro", opportunità di lavoro per persone disoccupate

Economia e Lavoro | L'avviso del consorzio "Idea Agenzia per il Lavoro" per la raccolta delle adesioni al progetto "Iniziativa lavoro" finanziato con il contributo della Fondazione CrT

Le offerte di lavoro del Centro per l'impiego di Ovada

Economia e Lavoro | Gli annunci di lavoro dello sportello territoriale di Ovada del Centro per l'Impiego

Borsalino: orgoglio e pregiudizio

Opinioni | Che si sia di botto rinfocolato l’orgoglio della città per il secolare fenomeno Borsalino, è cosa buona, giusta e perfino inaspettata. Qualche e non piccolo problema rimane invece in zona pregiudizio...

Coldiretti Alessandria: al via la petizione #Stopcibofalso

Economia  | Oggi metà carrello della spesa resta anonimo. Una raccolta firme per chiedere all’Europa l’etichettatura obbligatoria d’origine per gli alimenti