Prima Categoria - girone H

La Gaviese non fa sconti: Cassine travolto 6-0

La squadra di Lolaico parte subito con il piede giusto: Cassine ancora troppo acerbo, doppietta di Perfumo

GAVI - Il ciclone-Gaviese si abbatte su un Cassine ancora “work in progress” e lo devasta con una grandinata di gol. Ben sei, quelli piovuti nella porta grigioblù. Il discorso, a questo punto, va scisso in due parti: da un lato, è giusto parlare del Cassine, che sta faticosamente ricostruendo dopo l'auto-declassamento, e che nelle mani di mister Sciutto, sicuramente è destinato a crescere strada facendo; dall'altro, però, la forza della Gaviese non deve essere sminuita. Per la squadra di Lolaico sono 10 le reti realizzate nelle prime due gare ufficiali: 6 al Cassine, 4 al Libarna in Coppa: niente male per una formazione che giustamente culla ambizioni di alta classifica.
Il Cassine ha retto per un tempo. Suo il primo tiro, con Nanfara, a lato, ma al 10' Giordano dà a Tacchella il primo dispiacere di giornata, stoppando un pallone non semplice e quindi insaccando con tiro perentorio. L'arbitro Farsad annulla il 2-0 a Guaraglia al 22' e non concede un possibile rigore su Giordano nel finale di tempo, ma poco male: allo scadere una punizione-bomba di Ale Perfumo dai 35 metri sigla il 2-0 e manda tutti negli spogliatoi con la sensazione che la partita 'vera' sia finita.
Sensazione confermata dal secondo tempo: annotiamo per cronaca i 4 gol gaviesi, all'interno di un monologo dei biancorossi (eccezionalmente schierati in maglia gialla). Al 4' Meta ribadisce in gol dopo una corta respinta di Tacchella (forse con un fallo sul portiere), quindi Ale Perfumo si conquista un rigore e si incarica della trasformazione quando corre il 16': tiro, respinta di Tacchella, ma ancora Perfumo si avventa sul pallone e infila il 4-0. Al 32' Poggio, da poco entrato, riceve palla dalla sinistra e da posizione molto favorevole appoggia in rete senza nemmeno forzare il tiro. L'ultima banderilla la pianta Briata, che al 37' su un calcio d'angolo svetta più alto di tutti e di testa chiude il cappotto: 6-0, e la Gaviese va! 



GAVIESE - CASSINE 6-0
Reti: pt 10’ Giordano, 46’ Perfumo A, st 4’ Meta, 16’ Perfumo A, 32’ Poggio, 37’ Briata

Gaviese (4-4-2): Bodrito 6; Guaraglia 6.5 (st 8’ Poggio 6.5), Zamburlin 7, Perfumo F 6, Briata 7; Gasparini 6.5, Marongiu 6.5, Pergolini 7 (st 28’ Pergolini ng), Meta 6 (st 8’ Ravera ng); Giordano 6.5 (st 16’ Dell’Aira ng), Perfumo A 7 (st 16’ Coccia ng). A disp. Fossati, Lepori. All. Lolaico
Cassine (4-5-1): Tacchella 6; Sardella 5.5, Garbarino 5, Cossa 5.5 (st 16’ Battaglia ng), Prigione 5.5; Toselli 6, Masini 5.5 (st 8’ Buscarini ng), Tognocchi 5.5 (st 28’ Lanza ng), Foglino 5, Cavallero 5.5 (st 30’ Festuco ng); Nanfara 5.5 (st 33’ Vercellino ng),. A disp. Campanella, Re. All. Sciutto.

Note: Ammoniti Ravera, Gasparini, Foglino, Tognocchi. Recupero pt 1’, st 0’. Calci d’angolo 8-0 per la Gaviese. Spettatori circa 100. 
11/09/2017







blog comments powered by Disqus


Archi’n Rock. Una settimana di musica live

Acqui Terme | Dal 24 al 30 giugno note e colori agli Archi Romani e nelle vie della zona Bagni. Sette giorni all’insegna della musica e del divertimento prodotto da musicisti che si esibiranno per la città. Il principio ispiratore è semplice: musica live, libera e gratuita, partecipazione aperta a tutti

Ludi Aquaenses. Un abbraccio lungo venticinque secoli

Acqui Terme | Sabato 23 e domenica 24 la città termale festeggia la sua storia con un ricco calendario di eventi culturali e manifestazioni storico-ludiche che culmineranno con la Notte Romana

Fallimento La Cuntrò S.R.L. (Tribunale di Alessandria – RG 34/2018)

Informazione dalle aziende | Il Curatore raccoglie, entro il 2 luglio 2018, offerte irrevocabili d’acquisto dei contratti d’affitto d’azienda relativi a due attività di ristorazione/pizzeria site in Acqui Terme (AL) e Bistagno (AL).

"Integrazione" tra Azienda Ospedaliera e Asl Al "per offrire servizi migliori e rispondere alle esigenze"

Economia e Lavoro | L'allineamento di vedute dei due nuovi direttori di Azienda Ospedaliera, Giacomo Centini, e Asl Al, Antonio Brambilla passa attraverso la parola e l'azione di "integrazione" tra le due realtà. Una integrazione che deve portare a supportare l'alta specialità in tutte le realtà locali, attraverso la digitalizzazione, la riduzione di tempi nelle liste di attesa. Ma che deve passare anche attraverso una “riorganizzazione” che stimoli e aiuti a “ fare rete”

Basta morti sul lavoro, sindacati e Prefettura pensano ad un protocollo

Provincia | Un centinaio i manifestanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil davanti alla Prefettura di Alessandria in occasione dello sciopero di quattro ore proclamato per chiedere misure di sicurezza sui luoghi di lavoro. Quattro gli incidenti da inizio anno in Provincia. L'ultimo alla Sli di Vignole dove ha perso la vita un giovane di 22 anni