Acqui Terme

Lavoratori in presidio: "Le Terme siamo noi. Vogliamo il nostro posto di lavoro"

E' uno dei tanti slogan che sono apparsi scritti lungo gli striscioni al presidio di protesta, contro il criterio per le assunzioni adottato dalla proprietà delle Terme di Acqui, organizzato dalla Uiltucs e dai lavoratori che si sono presentati davanti al "Grand Hotel". Il sindaco ha ribadito l'attenzione alla vicenda..."mentre della proprietà delle terme nemmeno l'ombra"

 ACQUI TERME - "Le Terme siamo noi. Vogliamo il nostro posto di lavoro". E' uno dei tanti slogan che sono apparsi scritti lungo gli striscioni al presidio di protesta, contro il criterio per le assunzioni adottato dalla proprietà delle Terme di Acqui, organizzato dalla Uiltucs e dai lavoratori che si sono presentati davanti al "Grand Hotel".Un centinaio di lavoratori e lavoratrici dello stabilimento termale, "con l'obiettivo però di coinvolgere in questa vicenda la gente e tutta la città" come aveva preannunciato Maura Settimo della UilTucs.

"Il sindaco Lorenzo Lucchini - prosegue la sindacalista - ci ha ribadito l'attenzione dell'amministrazione su tutta la vicenda, e la concreta preoccupazione per il futuro dei lavoratori. Dalla nuova proprietà delle terme, invece, silenzio e latitanza. Nessuna risposta alle nostre richieste". Una situazione che si protrae da tempo: "è passato un anno da quando abbiamo chiesto un incontro per chiarire la questione. Stiamo ancora aspettando una convocazione".

Così il presidio-manifestazione di ieri, "è solo la prima di una serie di iniziative che abbiamo intenzione di mettere in campo con tutte le istituzioni e a tutti i livelli". E infatti "già nei prossimi giorni ne parleremo con i nostri legali".
14/02/2018







blog comments powered by Disqus


Liste d’attesa, la Regione al lavoro sui piani delle Asl

Provincia | Saitta: “In autunno i piani saranno attivi, siamo pronti ad aggredire in modo efficace il problema”. Entrerà anche in funzione il nuovo Cup unico regionale per le prenotazioni. In provincia potenziamenti per le visite in dermatologia, oculistica, gastroenterologia e per gli esami di ecocolordoppler, ecografia addome, mammografia e spirometria

Crollo del ponte Morandi: futuro incerto sulla Acqui - Genova

Ovada | La linea è tuttora bloccata dai blocchi di cemento precipitati. I viaggiatori costretti a utilizzare tre mezzi. "Cosa succederà a settembre quando si tornerà a pieno regime?"

"Si al servizio obbligatorio per il Paese"

Società | Dall'associazione nazionale Alpini riceviamo un comunicato relativo al ripristino della leva obbligatoria. Per Ana "occorre colmare un vuoto educativo che sta toccando in maniera trasversale tutti gli ambiti della società, dalla scuola alla famiglia, dalla Chiesa alla politica" ed è quindi favorevole al "ripristino di un servizio obbligatorio per tutti i giovani, maschi e femmine"

"Stiamo tutti bene": l'ambulatorio sanitario solidale e diffuso

Acqui Terme | Il progetto, sostenuto dalla Fondazione SociAl, ha l’obiettivo di aiutare le fasce della popolazione che, a causa della recente crisi economica o in seguito a modifiche del loro profilo lavorativo, faticano ad introdurre nel bilancio familiare le spese per le cure e la prevenzione medica

Notte in Rosé, la città termale si veste di rosa

Acqui Terme | Un’occasione conviviale per unire la valorizzazione dei vini prodotti con uve brachetto alla sensibilizzazione sul tema dei diritti delle donne, attraverso una serata di degustazioni, musica, danza, parole e condivisione. Appuntamento sabato 25 agosto