Provincia

Pedalando nei patrimoni dell'Unesco, dal 19 al 21 la non competitiva tra Langhe, Roero e Monferrato

Tre tappe per un totale di 328 km e 3.500 metri di dislivello, che si percorreranno grazie a una divisa appositamente creata. Sono previste visite anche ai musei della bicicletta di Novi Ligure e Bra

ACQUI TERME - Da venerdì 19 a domenica 21 si svolgerà il primo viaggio in bici da strada tra le terre Unesco del Piemonte, organizzato dalla Bicicletteria Racing Team e Radio Acqui Vallebormida Monferrato, in collaborazione con Regione Piemonte, i Comuni interessati e i siti Unesco identificati. Una manifestazione non competitiva che desidera coinvolgere un gruppo di ciclisti tra le bellezze del territorio alla scoperta di luoghi Patrimonio dell'Umanità come i paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato, il sacro monte di Crea, il santuario di Oropa, la cattedrali sotterranee di Canelli, il villaggio palafitticolo di Viverone, ma non solo. Un giro sulla due ruote che porta anche a conoscere la produzione stessa del vino, quella del riso, del vino e del formaggio, perché il Piemonte è anche terra di sapori! Tre tappe per un totale di 328 km e 3.500 metri di dislivello, che si percorreranno grazie a una divisa appositamente creata. Sono previste visite anche ai musei della bicicletta di Novi Ligure e Bra. 

"Abbiamo accolto di buon grado - dichiara il sindaco Lorenzo Lucchini - la proposta dell'Associazione “Bicicletteria Racing Team” e Radio Acqui perché capace di richiamare in città un cospicuo numero di appassionati di cicloturismo e di valorizzare, allo stesso tempo, il territorio. La nostra città sta investendo molte energie per lo sviluppo del turismo sportivo grazie all’unicità e alla bellezza delle caratteristiche ambientali del territorio di Acqui Terme. Da appassionato ciclista, credo che coniugare l’attività fisica alle bellezze del territorio per vivere momenti piacevoli e rilassanti sia un obiettivo da perseguire e da incentivare. Ringrazio Giancarlo Perazzi, animatore di quest’iniziativa, per lo spirito d'intraprendenza e tutti gli sponsor che rendono possibile questo meraviglioso viaggio nelle terre Unesco, di cui la nostra comunità è orgogliosa rappresentante". 

"Una iniziativa unica – conclude Ombretta Mignone, presidente A.S.D. La Bicicletteria Racing Team - nel suo genere e una novità per la città. Mi auguro che ci sia una forte partecipazione da parte del territorio".

Gli organizzatori riringraziano per il supporto tecnico la Protezione civile (Gruppo Salvaguardia Monumenti), la Federazione Ciclistica Italiana e la Croce Rossa Italiana e tutti gli sponsor, in particolare a Santero e Lions Club.

Sono aperte le iscrizioni tramite pagina Facebook @bikeunescoitaly – mail sportpulitovitasana@gmail.com - mobile 349.4480164.
2/10/2018







blog comments powered by Disqus


Vino, gioielli e prodotti bio dalla provincia a “Fa' la cosa giusta!”

Life | Da Castelletto Monferrato una novità nella sezione dedicata al mondo del fashion, da San Giorgio Monferrato accessori in plexiglass e legno, da Cartosio il vino della Cascina Roccabianca, impresa agricola eco-sostenibile e da Novi Ligure Portanatura, l'ente che raggruppa una rete di produttori e gestisce gli ordini dei consumatori, permettendo così anche a chi vive in città di avere prodotti biologici e freschi

Da Doppio sogno a Eyes Wide Shut: il doppio labirinto

Cinema | “Destituita la città di tutto il suo potere fantasmagorico, Kubrick rimette al centro della vita dell’uomo il cuore di tenebra, o di luce, che è irraggiungibile ed eternamente presente: per vedere bene bisogna chiudere gli occhi, come diceva Kafka a Janouch”

Premio Acqui Storia: pubblicato il bando 2019

Cultura | Le Case editrici possono inviare le opere concorrenti entro il 31 maggio 2019; fra queste i giurati individueranno entro il mese di luglio i 5 finalisti per ogni sezione e per l’autunno i vincitori delle tre sezioni a cui andrà un premio di 6500 euro cadauno

Danni ungulati, dopo Torino gli agricoltori puntano a Roma

Economia | Una delegazione di agricoltori della Cia, confederazione agricoltori Italiani, è stata ricevuta in consiglio regionale per discutere delle misure per arginare i danni alle colture provocate da cinghiali e caprioli. Anche Cia Alessandria era presente. Secondo l'assessore Ferrero i limiti di intervento sono fissati dalle legge nazionali

Vendono magliette “taroccate” a loro insaputa, assolti in tribunale

Cronaca | Due commercianti di Acqui sono stati assolti dall'accusa di commercializzazione di merce contraffatta e ricettazione: in un banco del mercato di Ovada esponevano maglie e felpe con i 7 nani non originali. Per il tribunale il fatto non sussiste