Società

Pubblicato il Bando SociAL 2017. 550mila euro per il Terzo Settore

Online il bando rivolto associazioni, cooperative, imprese sociali, fondazioni che hanno sede e/o intervengono sul territorio delle province di Asti e Alessandria. Fino al 30 settembre potranno registrarsi alla nuova piattaforma online e presentare un proprio progetto che risponda ai bisogni sociali e/o culturali del territorio

SOCIETA' - Dal 1 settembre è online sul sito www.fondazionesocial.it il Bando 2017 della Fondazione SociAL
Le realtà del Terzo Settore, che hanno sede e/o intervengono sul territorio delle province di Asti e Alessandria, potranno registrarsi alla nuova piattaforma online, compilare con i propri dati anagrafici la scheda ente e presentare un proprio progetto che risponda ai bisogni sociali e/o culturali del territorio.

Ogni ente capofila avrà la possibilità di presentare un solo progetto a cui spetterà, in caso di valutazione positiva da parte della Commissione di valutazione, un contributo del valore massimo di 30mila euro.

La Fondazione SociAL, con la pubblicazione del Bando 2017, intende sostenere progetti che si fondano su partnership virtuose instaurate tra istituzioni pubbliche, soggetti del privato sociale e del mondo for profit.
E’ per questo che, con l’obiettivo di creare dei sistemi di sostenibilità e di cooperazione territoriale che affrontino congiuntamente le situazioni di maggiore difficoltà e fragilità, la Fondazione valuterà positivamente i progetti che favoriscono la collaborazione tra organizzazioni del Terzo Settore e incentivano la capacità di nonprofit, profit e istituzioni di lavorare in rete.
Con la nuova procedura online gli enti proponenti, inoltre, avranno modo di fornire indicazioni puntuali inerenti l’apporto di ciascun partner: attività, competenze, risorse messe a disposizione e eventuale quota del contributo della Fondazione SociAL ad essi assegnata.

Da anni, inoltre, la Fondazione SociAL riserva particolare attenzione alla promozione di forme di impresa sociale e alla valorizzazione di processi di innovazione e di sostenibilità all’interno del Terzo Settore.
Con la quinta edizione del Bando, la Fondazione intende valorizzare i progetti che:
- tenteranno di realizzare e/o replicare modelli e processi innovativi per il territorio locale
- favoriranno interventi orientati ad un’autonomia organizzativa ed economica e ad una concreta sostenibilità futura
- denoteranno un orientamento chiaro verso un modello organizzativo di impresa sociale.

Mercoledì 6 settembre, alle 17.30, nella sede della Fondazione, in Piazza Fabrizio De Andrè 76 ad Alessandria, il Bando 2017 sarà presentato al pubblico e sarà illustrata la nuova piattaforma per l’invio della richiesta di contributo.

Per ulteriori informazioni, oltre che far riferimento al portale della Fondazione www.fondazionesocial.it, è possibile rivolgersi alla Segreteria della Fondazione scrivendo a info@fondazionesocial.it o chiamando il numero 0131.225087.
2/09/2017







blog comments powered by Disqus


"Più che attore, sono una signora che urla in modo interessante"

Bistagno | Sabato 25 novembre il comico Alessandro Fullin apre la rassegna Bistagno in palcoscenico con una rivisitazione tagliente di Piccole Donne: "E' la vendetta verso un romanzo che fa venire la carie", ironizza

Liberi professionisti e pensioni di cumulo

Provincia | Dal 12 ottobre, l’Inps ha pubblicato la circolare n.140 che riassume e disciplina le regole delle pensioni in regime di cumulo in presenza di contribuzione versata alle Casse dei liberi professionisti

Con Acqui e Sapori l'enogastronomia in piazza

Acqui Terme | Sabato 25 e domenica 26 novembre la mostra mercato delle tipicità enogastronomiche del territorio e la Mostra regionale del tartufo

Acciughe, aglio e fujot: scatta il Bagna Cauda Day. I locali in provincia

Provincia | Nato ad Asti, l'evento ha preso subito piede anche qui, grazie alla tradizione comune contadina. Molti i locali aderenti, che la servono come Dio comanda, eretica e atea (in base alla quantità d'aglio)

La storia della diocesi di Acqui in mostra alla Parrocchia

Ovada  | La mostra sarà poi visitabile fino al prossimo 4 dicembre. A occuparsene, in qualità di relatore, sarà il professor Vittorio Rapetti. La presentazione della rassegna “Testimoni di una comunità sempre in costruzione" è in programma stasera