In cammino

Sentiero 537: da Acqui Terme al borgo di Cavatore

Quattordicesima puntata della rubrica “In cammino”, una selezione di percorsi del nostro territorio che il Cai ha censito, mappato e segnalato sul campo. La rassegna prevede sentieri per ogni tipo di preparazione, dalle passeggiate alle escursioni più lunghe e difficili, fino alle mete per i più esperti

IN CAMMINO - Oggi segnaliamo il bel percorso panoramico che da Acqui Terme sale al borgo di Cavatore, identificato come Sentiero 537 “Acqui Terme - Cavatore” della zona Acqui Terme e le sue valli. Arrivati a Cavatore è poi possibile prendere la variante 531 C e ricollegarsi al sentiero 531, compiendo così un itinerario circolare denominato “Anello delle Ginestre”, della lunghezza di km 14,68, con partenza e arrivo ad Acqui Terme (zona Bagni).

Il percorso parte dalla zona Bagni di Acqui Terme: in corrispondenza di un totem informativo si trova sulla destra la stradina in discesa che conduce ai resti dell’acquedotto romano, uno dei più importanti esempi di architettura romana civile del Piemonte, datato in età imperiale, che si estende per circa dodici chilometri.

Descrizione del percorso. Il percorso parte dalla zona Bagni di Acqui Terme, che si raggiunge dal centro storico, oltrepassato il ponte sul fiume Bormida. Questa zona umida della città di Acqui Terme è stata opportunamente rivalutata con la creazione di un piacevole e ben curato percorso naturalistico-archeologico, pedonale e ciclabile, che si snoda per circa due chilometri lungo la sponda destra del fiume Bormida.

Il primo tratto del sentiero 537 coincide con tale percorso, per poi staccarsene trecento metri circa prima del suo termine, quando, con una secca svolta a sinistra risale verso la strada provinciale sovrastante, dove svolta a destra. Dopo aver percorso un breve tratto su asfalto, il sentiero 537 svolta a sinistra sulla ex strada Loreto (via Bergamo), procede in salita fino a una sbarra, dove termina l’asfalto e gira a sinistra.

Il sentiero risale il versante costeggiando la recinzione di una tenuta agricola, segue un passaggio piuttosto stretto e ben presto si sposta a destra per continuare la risalita in un prato, fino a giungere a una carrozzabile sterrata; qui, svoltando a sinistra, il percorso costeggia la siepe di un’abitazione e giunge in località Bano.

Il percorso prosegue sulla costa panoramica, da dove, nelle giornate limpide si può godere di un bellissimo panorama sull’arco alpino dal gruppo del Monte Rosa al Monviso. All’altezza di un incrocio, svoltando a sinistra c’è la possibilità di rientrare ad Acqui Terme lungo la strada di Valle Orecchie, mentre il percorso 537 prosegue a destra in salita fino a giungere alla chiesa di San Bernardo.

Al successivo bivio il percorso tiene la destra e continua in lieve salita (orientamento sud) fino ad arrivare alle porte del paese di Cavatore; seguendo la via storica del paese (via Pettinatti), il percorso 537 giunge allo storico palazzo del Municipio.

Cavatore è un affascinante borgo medioevale, posto sulla collina tra la valle Erro e la valle del torrente Visone, con la sua torre, una delle più antiche della zona, risalente al 1100 ed eccezionale punto panoramico. Dal Municipio di Cavatore parte la variante 531 C che si riaggancia al sentiero 531 in località Case Valle, rendendo possibile il rientro ad Acqui Terme con una via alternativa.

Difficoltà: escursionistico
Lunghezza: 5,79 km
Tempo: 2 ore

Per ulteriori informazioni, cartografia e tracce gps: http://www.provincia.alessandria.gov.it/sentieri/index.php?whattodo=sentieri&file=singola&id=181

Yaru Tekno Gtx di Montura
per uomo e donna, è uno scarponcino tecnico leggero particolarmente adatto su terreni sconnessi. Grazie alla protezione per sassi e urti accidentali del puntale in PU potrai lasciarti trasportare dal tuo spirito avventuriero, senza compromettere la sicurezza del tuo piede, inoltre un'eccezionale suola MegaGrip Vibram ti permetterà di azzardare sui terreni particolarmente scivolosi. La membrana Gtx impermeabile lo rendono perfetto in casi di pioggia improvvisa. Scopri tutto ciò che ti serve per i tuoi trekking preso il nostro punto vendita Sportrage

11/09/2017







blog comments powered by Disqus


Ospedali, nessuna chiusura in vista. Ma in tanti vanno a farsi curare fuori

Alessandria | Smentita dall'assessore alla Sanità l'ipotesi di chiudere gli ospedali di Novi, Ovada, Acqui, Tortona e Casale per costruire un nuovo nosocomio provinciale. Ma aumentano gli alessandrini che decidono di farsi curare fuori regione

Ludi Aquaenses. Un abbraccio lungo venticinque secoli

Acqui Terme | Sabato 23 e domenica 24 la città termale festeggia la sua storia con un ricco calendario di eventi culturali e manifestazioni storico-ludiche che culmineranno con la Notte Romana

Archi’n Rock. Una settimana di musica live

Acqui Terme | Dal 24 al 30 giugno note e colori agli Archi Romani e nelle vie della zona Bagni. Sette giorni all’insegna della musica e del divertimento prodotto da musicisti che si esibiranno per la città. Il principio ispiratore è semplice: musica live, libera e gratuita, partecipazione aperta a tutti

Fallimento La Cuntrò S.R.L. (Tribunale di Alessandria – RG 34/2018)

Informazione dalle aziende | Il Curatore raccoglie, entro il 2 luglio 2018, offerte irrevocabili d’acquisto dei contratti d’affitto d’azienda relativi a due attività di ristorazione/pizzeria site in Acqui Terme (AL) e Bistagno (AL)

"Integrazione" tra Azienda Ospedaliera e Asl Al "per offrire servizi migliori e rispondere alle esigenze"

Economia e Lavoro | L'allineamento di vedute dei due nuovi direttori di Azienda Ospedaliera, Giacomo Centini, e Asl Al, Antonio Brambilla passa attraverso la parola e l'azione di "integrazione" tra le due realtà. Una integrazione che deve portare a supportare l'alta specialità in tutte le realtà locali, attraverso la digitalizzazione, la riduzione di tempi nelle liste di attesa. Ma che deve passare anche attraverso una “riorganizzazione” che stimoli e aiuti a “ fare rete”