Coppa Italia Dilettanti - Coppa Promozione

Serata di Coppa nel segno dell'"x", l'eccezione la fa l'Arquatese

Il big match fra Acqui ed HSL Derthona finisce pari, ma con ben sei reti realizzate; niente di fatto fra Canelli e Castellazzo, l'Arquatese espugna Trofarello

CALCIO - Canelli - Castellazzo 0-0
Il rematch della gara di domenica scorsa fra Canelli e Castellazzo riserva molte meno emozioni: la gara finisce infatti con uno scialbo 0-0 ed ora i biancoverdi potranno cercare la qualificazione nella gara di ritorno fra due settimane tra le mura amiche del "Comunale". Mister Adamo precauzionalmente lascia a riposo alcuni titolari in vista dell'impegno di domenica prossima con il Moretta: Camussi, Molina e Dalessandro partono dalla panchina mentre sono ovviamente in campo Piana, Benabid e Cabella che nel weekend dovranno fare da spettatori forzati per le rispettive squalifiche. In campo succede davvero poco: anche i padroni di casa hanno fatto ampio turnover e non sembrano voler proseguire l'avventura in Coppa più di tanto così lo 0-0 non si schioda e nei minuti finali il Castellazzo rimane anche in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione di Viscomi. In precedenza era stato Piana a portare i pericoli più concreti verso la porta di Gjoni, ma la prima conclusione non aveva centrato il bersaglio e la seconda era stata agevolmente controllata dal portiere avversario. 


Acqui - Hsl Derthona 3-3
All'"Ottolenghi" (foto sopra) finisce pari ma è spettacolo notturno fra Acqui ed HSL Derthona: Innocenti porta i bianchi sul 2-0 con due reti in sette minuti a cavallo della mezz'ora ma già prima dell'intervallo una punizione di Assolini accorcia le distanze; nella ripresa Mazzaro trova la rete del pareggio al 18', Cavallotti a due minuti dalla fine fa esultare il pubblico di casa ma in pieno recupero ancora una punizione capolavoro di Assolini fissa il 3-3 finale che lascia molti rimpianti alla squadra di Merlo. In casa Derthona evidente soddisfazione e consapevolezza che il ritorno al "Coppi" li vedrà favoriti con quasi due risultati su tre a disposizione per il passaggio del turno.


Trofarello-Arquatese 0-1
L'impresa di giornata la firma l'Arquatese che espugna Trofarello con una rete di Mofena su rigore e vede gli ottavi di Coppa Piemonte alla portata: nel primo tempo sale sugli scudi anche Benedetti che ipnotizza De Salvo dal dischetto salvando la propria porta ed il risultato finale. Nota negativa l'ennesima espulsione, questa volta di Minopoli a pochi minuti dalla fine del primo tempo, che ha costretto i ragazzi di Paveto a difendersi per tutta la ripresa in dieci uomini e che priverà il tecnico della punta under nella gara di ritorno.

27/09/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Denunciate per aver 'assunto' una badante irregolare

Sezzadio | Per alcuni mesi ha seguito l'anziana madre, poi è stata cacciata. Senza soldi, senza casa e senza documenti validi, la 41enne ucraina è stata notata dai carabinieri. Per le ex datrici di lavoro non è finita bene

Quindici piante di cannabis, arrestato il 'grossita'

Acqui Terme | Secondo i carabinieri la marijuana trovata in casa (tre etti) era pronta per essere venduta all'ingrosso. Tutta l'abitazione era predisposta per la coltivazione della cannabis

Trittico d'autore per “Alessandria barocca e non solo...”

Acqui Terme | Nella sala Santa Maria il concerto da camera con l'Ensemble Lorenzo Perosi. Sabato 20 ottobre musiche di Tchaikovsky, Juon e Beethoven

Giorgio Fico Piazza, masterclass e concerto del bassista di Battisti e De André

Novi Ligure | Domenica 21 ottobre al teatro Giacometti di Novi Ligure, ci sarà la straordinaria opportunità di incontrare Giorgio Fico Piazza (bassista di Pfm, Mina, Battisti e De André): dal mattino si potrà partecipare alla masterclass mentre alla sera si terrà un grande concerto

HSL Derthona ed Arquatese passano il turno, Castellazzo k.o.

Coppa Italia Dilettanti - Coppa Promozione | Ancora una goleada fra tortonesi e termali: passano i padroni di casa. Il Canelli espugna il "Centogrigio" ed elimina i biancoverdi