Acqui Terme

Subito all'opera dopo la frana di Spigno. Chiesto l'aiuto della Regione

In una decina di giorni i masi dovrebbero essere tolti e riaperta la SP 215. La Provincia senza fondi spera in un intervento dall'alto: "Senza fondi per la manutenzione le emergenze saranno all'ordine del giorno", chiosa Ottria

 SPIGNO - Non si perde tempo sulla provinciale 215 'Spigno-Pareto', bloccata da una frana domenica 11 febbraio. Il sopralluogo dei tecnici di Palazzo Ghilini a poche ore dal crollo della scarpata ha permesso di quantificare i danni e intervenire con velocità.
Già martedì inizieranno i lavori per togliere i massi e riprofilare il versante sulla strada. Verrà messa una rete rete di protezione lungo il fianco della collina. 

Si stima che in una decina di giorni si potrà già riaprire al traffico. Entro un mese saranno realizzate le opere di contenimento della scarpata. 

Il costo dei lavori si aggira intorno ai 70 mila euro. "Abbiamo chiesto alla Regione una compartecipazione alle spese per potervi far fronte e confidiamo in una risposta affermativa entro pochi giorni", ha commentato il presidente della Provincia Baldi.

A rassicurarlo ci pensa il consigliere regionale Walter Ottria che quelle strade le conosce bene: "Sarà mia cura portare la vicenda all’attenzione dell’assessore competente e presso gli uffici regionali: chiederò con forza nuovi fondi per garantire interventi celeri, sapendo che questi soldi sono ora fondamentali ma non certo sufficienti a risolvere il problema".

Ottria aveva già chiesto a più riprese fondi strutturali e investimenti ingenti per la manutenzione del territorio: "A volte mi pare di essere un disco rotto, ma senza investimenti e una pianificazione di lungo termine queste emergenze saranno all’ordine del giorno". 
 
 

12/02/2018







blog comments powered by Disqus


Ansia, depressione come malattia professionale?

Patronato Acli | Il lavoratore ha diritto di richiedere all’Inps l’indennizzo nel caso in cui si verifichi una malattia professionale. La Corte di Cassazione ha precisato che l’obbligo a carico dell’Inps sussiste sia nelle ipotesi previste dal Legislatore sia in quelle non previste dalle norme in materia di previdenza e assistenza

Rissa con spray al peperoncino in pieno centro

Acqui Terme | Non solo parole e pugni tra due persone in pieno centro: spunta anche uno spray al peperoncino, spruzzato a distanza ravvicinata. La vittima è stata costretta ad andare al Pronto Soccorso. Lì c'erano anche i carabinieri

Incidente tra Strevi e Cassine, due feriti

Cronaca | Incidente questa mattina, venerdì, tra Strevi e Cassine. Nello scontro sono rimaste coinvolte tre automobili. Due i feriti, ricoverati al pronto soccorso dell'ospedale di Acqui

Bistagno in Palcoscenico: sold out anche per “Promessi Sposi on air”

Bistagno | Il 9 febbraio prende il via il Cartellone Off con “Sai che ti dico? Boh!” della comica Annalisa Dianti Cordone: personaggi e monologhi esilaranti in cui il protagonista è il “Boh”, come unica risposta possibile all’ansia da prestazione galoppante che caratterizza e ossessiona il nostro tempo

Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Pernigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"