Ovada

Tornano i treni ma la polemica non si stempera

Acqui - Genova alla normalità da lunedì dopo le cinque settimana di trasporto con i bus. Lunedì sera alla Loggia l'assemblea convocata dall'associazione Pendolari

OVADA - Si chiude di fatto oggi l’estate più travagliata sull’Acqui – Genova. Terminano le cinque settimane di trasporto sostitutivo in bus, il periodo più lungo mai decretato. Chiusura della tratta ferroviaria determinata, anche se in minima parte, dalla necessità di fare manutenzione all’interno delle stazioni, ma soprattutto dall’esigenza di risparmiare risorse. Fermo, su questo punto il presidente del Comitato Trasporti, Fabio Ottonello. “Quella di quest’anno – spiega – è stata la chiusura più lunga. Ma la Regione ci ha già comunicato che il provvedimento tornerà anche l’anno prossimo. Il risparmio è una delle ragioni. Ma anche la necessità di far passare da questa tratta più treni merci impossibilitati a transitare dalla linea per Busalla ha inciso. Se non altro proprio questo ha rimesso in mostra le potenzialità della linea”. Proprio il passaggio dei merci, particolarmente frequente nelle prime settimane di agosto, ha animato la polemica più calda. A lamentarsi i viaggiatori, che si sono sentiti beffati, e i residenti nelle aree limitrofe agli attraversamenti della linea nelle città. Per questo il comitato ha provato a scrivere in Regione, non ricevendo risposte soddisfacenti. Di tutto questo si parlerà lunedì sera alla Loggia di San Sebastiano, nell’annuale assemblea per fare il punto. Lo scorso anno sul banco degli imputati i tagli imposti dell’entrata in vigore del nuovo orario. Quest’anno il fronte si sposta sulla prospettiva di medio periodo.  Invitati i pendolari e i sindaci dei 27 Comuni attraversati o serviti in qualche modo dalle linea che nei mesi scorsi hanno sottoscritto con il comitato un protocollo di collaborazione.
2/09/2017







blog comments powered by Disqus


Frane, si 'sposta' la provinciale per Montechiaro

Pareto | A breve verrà riaperta parzialmente la SP 215 verso Spigno. Sulla SP 220 invece si procederà con un intervento più drastico: spostare a monte la strada colpita dallo smottamento. Per questo tipo di intervento urgente la Provincia stima venti giorni di lavoro

Con "Iniziativa Lavoro", opportunità di lavoro per persone disoccupate

Economia e Lavoro | L'avviso del consorzio "Idea Agenzia per il Lavoro" per la raccolta delle adesioni al progetto "Iniziativa lavoro" finanziato con il contributo della Fondazione CrT

Le offerte di lavoro del Centro per l'impiego di Ovada

Economia e Lavoro | Gli annunci di lavoro dello sportello territoriale di Ovada del Centro per l'Impiego

Borsalino: orgoglio e pregiudizio

Opinioni | Che si sia di botto rinfocolato l’orgoglio della città per il secolare fenomeno Borsalino, è cosa buona, giusta e perfino inaspettata. Qualche e non piccolo problema rimane invece in zona pregiudizio...

Coldiretti Alessandria: al via la petizione #Stopcibofalso

Economia  | Oggi metà carrello della spesa resta anonimo. Una raccolta firme per chiedere all’Europa l’etichettatura obbligatoria d’origine per gli alimenti