Ovada

Tornano i treni ma la polemica non si stempera

Acqui - Genova alla normalità da lunedì dopo le cinque settimana di trasporto con i bus. Lunedì sera alla Loggia l'assemblea convocata dall'associazione Pendolari

OVADA - Si chiude di fatto oggi l’estate più travagliata sull’Acqui – Genova. Terminano le cinque settimane di trasporto sostitutivo in bus, il periodo più lungo mai decretato. Chiusura della tratta ferroviaria determinata, anche se in minima parte, dalla necessità di fare manutenzione all’interno delle stazioni, ma soprattutto dall’esigenza di risparmiare risorse. Fermo, su questo punto il presidente del Comitato Trasporti, Fabio Ottonello. “Quella di quest’anno – spiega – è stata la chiusura più lunga. Ma la Regione ci ha già comunicato che il provvedimento tornerà anche l’anno prossimo. Il risparmio è una delle ragioni. Ma anche la necessità di far passare da questa tratta più treni merci impossibilitati a transitare dalla linea per Busalla ha inciso. Se non altro proprio questo ha rimesso in mostra le potenzialità della linea”. Proprio il passaggio dei merci, particolarmente frequente nelle prime settimane di agosto, ha animato la polemica più calda. A lamentarsi i viaggiatori, che si sono sentiti beffati, e i residenti nelle aree limitrofe agli attraversamenti della linea nelle città. Per questo il comitato ha provato a scrivere in Regione, non ricevendo risposte soddisfacenti. Di tutto questo si parlerà lunedì sera alla Loggia di San Sebastiano, nell’annuale assemblea per fare il punto. Lo scorso anno sul banco degli imputati i tagli imposti dell’entrata in vigore del nuovo orario. Quest’anno il fronte si sposta sulla prospettiva di medio periodo.  Invitati i pendolari e i sindaci dei 27 Comuni attraversati o serviti in qualche modo dalle linea che nei mesi scorsi hanno sottoscritto con il comitato un protocollo di collaborazione.
2/09/2017







blog comments powered by Disqus


"Più che attore, sono una signora che urla in modo interessante"

Bistagno | Sabato 25 novembre il comico Alessandro Fullin apre la rassegna Bistagno in palcoscenico con una rivisitazione tagliente di Piccole Donne: "E' la vendetta verso un romanzo che fa venire la carie", ironizza

Liberi professionisti e pensioni di cumulo

Provincia | Dal 12 ottobre, l’Inps ha pubblicato la circolare n.140 che riassume e disciplina le regole delle pensioni in regime di cumulo in presenza di contribuzione versata alle Casse dei liberi professionisti

Con Acqui e Sapori l'enogastronomia in piazza

Acqui Terme | Sabato 25 e domenica 26 novembre la mostra mercato delle tipicità enogastronomiche del territorio e la Mostra regionale del tartufo

Acciughe, aglio e fujot: scatta il Bagna Cauda Day. I locali in provincia

Provincia | Nato ad Asti, l'evento ha preso subito piede anche qui, grazie alla tradizione comune contadina. Molti i locali aderenti, che la servono come Dio comanda, eretica e atea (in base alla quantità d'aglio)

La storia della diocesi di Acqui in mostra alla Parrocchia

Ovada  | La mostra sarà poi visitabile fino al prossimo 4 dicembre. A occuparsene, in qualità di relatore, sarà il professor Vittorio Rapetti. La presentazione della rassegna “Testimoni di una comunità sempre in costruzione" è in programma stasera