Musica

A PianoEchos la grande scuola pianistica dell’est

Artisti da Russia, Polonia e Bielorussia alle Settimane pianistiche in Monferrato. Dal 15 al 17 settembre appuntamenti ad Alessandria, Pecetto di Valenza e Conzano

MUSICA - Dopo il weekend d’apertura con i concerti di Ilia Kim (introdotto da Piero Rattalino) e Olaf John Laneri, il Festival PianoEchos continua con tre appuntamenti che vedranno protagonisti altrettanti pianisti formatisi nelle celebri accademie di Russia (Gnessin e Conservatorio Cajkovskij di Mosca) e Polonia (Accademia di Cracovia). Venerdì 15 settembre alle 21, a Palazzo del Monferrato ad Alessandria (via San Lonrenzo 21), suonerà Sofia Vasheruk; sabato 16 sempre alle 21, ma al Centro Culturale Borsalino di Pecetto di Valenza, sarà di scena Marian Sobula; chiuderà il trittico Alexander Tutunov, domenica 17 alle 17, nell’Abbazia di San Maurizio di Conzano.

Moscovita doc, Sofia Vasheruk si impone in moltissimi concorsi pianistici internazionali in Russia, Belgio, Grecia e Italia. Nel 2013 è finalista al prestigioso Concorso “Busoni” di Bolzano e si laurea al Concorso della “Young Pianist Foundation” di Amsterdam, la più importante competizione olandese, eseguendo il Concerto n. 1 di Cajkovskij. Si esibisce in sale prestigiose come la Sala Cajkovskij della Filarmonica di Mosca, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca e il Conservatorio di Bruxelles. La sua passione per il repertorio pianistico francese si ritrova nel programma che presenterà ad Alessandria con la Suite Bergamasque di Debussy e la Sonatine di Ravel; seconda parte romantica con opere di Chopin e Liszt.

Polacco di Cracovia, Marian Sobula debutta nel 2008 a Caracas con l’Orchestra Sinfonica Simon Bolivar e da allora si è esibito nelle sale più importanti del mondo come il Gasteig di Monaco di Baviera, la Beethoven Halle di Bonn, il Parco della Musica di Roma e il Dome des Invalides di Parigi. Definito dalla critica “uno dei pianisti di maggior talento della sua generazione”, è un pianista attivissimo e tiene regolarmente tournée in Europa, Medio Oriente, Australia e in tutto il Sud America. Le sue registrazioni sono trasmesse da molte emittenti nazionali tra cui RMF e RAI.  A PianoEchos eseguirà una prima parte con opere di Haydn e Paderewski e una seconda interamente dedicata a Chopin, suo interprete d’elezione, nella quale spiccano capolavori come gli Scherzi n. 1 e n. 2 e la celeberrima Polacca Eroica.

Alexander Tutunov è considerato uno dei più importanti virtuosi dell’ex Unione Sovietica. Vincitore del Primo Premio al Concorso della Bielorussia e al Concorso Nazionale Russo, il suo modo di suonare è stato descritto dalla stampa di Mosca come "esaltante, ispirato... dimostra un talento unico". Si esibisce regolarmente in Europa, Cina, Messico e negli Stati Uniti, registrando per radio e televisioni nazionali. La sua incisione del Concerto per Pianoforte e Orchestra di Abeliovich è stata utilizzata nella colonna sonora del documentario "Terra degli zar" che ha ottenuto il premio Emmy come migliore colonna sonora.  Assai vario e brillante il programma con cui si presenterà al pubblico di PianoEchos, con opere di Bach, Brahms, Beethoven, Glinka, Rachmaninov, Prokofiev e Gershwin.

PianoEchos è organizzato dall'Associazione San Giacomo e dall'Associazione Ondasonora in collaborazione con Fondazione Piemonte da Vivo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e, per questi tre concerti, con i Comuni di Pecetto e Conzano, la Camera di Commercio di Alessandria e la Pro Loco di Pecetto. I concerti di Alessandria, Pecetto di Valenza e Conzano sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Per informazioni: www.pianoechos.it
12/09/2017







blog comments powered by Disqus


Fugge dopo il furto in cinque cantine e nasconde il "bottino" tra i cespugli

Cronaca  | Nel bel mezzo della notte dell’Immacolata, l'equipaggio della squadra volanti è stato allertato dalla sala operativa che stava mantenendo costante contatto telefonico con un abitante di una palazzina nei pressi di via Fernandel, al Cristo

Terzo Valico, in arrivo i 60 milioni del Cipe. Ma lo shunt?

Economia | Sembra essere vicina l'approvazione dello stanziamento di 60 milioni di euro per i progetti di sviluppo destinati ai Comuni interessati dalla costruzione del Terzo Valico. Da Roma è arrivato un primo ok, il 23 dicembre prossimo dal Cipe atteso il via libera definitivo. Che fine farà lo shunt, la bretella ferroviaria tra Novi e Pozzolo?

Tre assessori in visita a Clermont Ferrand: "non solo muschi e licheni per migliorare l'aria"

Alessandria | E' stata particolarmente ricca la delegazione della Giunta Cuttica che ha deciso di partecipare al ritrovo internazionale organizzato dalla Michelin fra tutte le città che ospitano stabilimenti del gruppo. "Una bella occasione per confrontare progetti e ragionare di scenari futuri"

Al Caffè Scienza il robot ispirato alle piante

Alessandria | Martedì 19 dicembre a Cultura e Sviluppo la presentazione del "plantoide" con la progettista Barbara Mazzolai, considerata tra le 25 donne più influenti al mondo nel settore della robotica

Concerto Gospel con The Joy Singers Choir

Alessandria | Per “Ambra Brama di Teatro e Musica” il tradizionale appuntamento natalizio con il Gospel: sabato 16 dicembre il repertorio risultato di un'accurata e attenta ricerca nell'ambito dei generi musicali di riferimento