Cronaca

A processo per una lite, ma è un caso di omonimia

Finisce in tribunale con l'accusa di lesioni e minacce, ma l'imputato non era presente al momento del fatto: si tratta di una omonimia. Anche la parte offesa lo conferma: "non è lui"

CRONACA - Hanno lo stesso nome ed abitano nello stesso sobborgo, ma non è l'imputato il presunto autore delle lesioni e minacce, finito in tribunale insieme ad altre tre persone.
Un evidente caso di omonimia, parrebbe, che ha fatto precipitare un uomo L. P, alessandrino, in una sorta di incubo, dal quale si augura di uscire al più presto. Ad assisterlo in questa diatriba dai contorni quasi surreali è l'avvocato Claudio Simonelli.
La vicenda si è svolta a Castelceriolo, in occasione di una festa di compleanno. Durante i festeggiamenti scoppia una lite e il festeggiato viene malmenato ed offeso. La convocazione in tribunale arriva a L.P, alessandrino, insieme ad altri tre. Ma quel L.P. non era neppure presente, quel giorno. Coincidono nome e zona di residenza, ma non la data di nascita. La stessa persona offesa, vedendolo, avrebbe affermato: "non è lui". 
L'udienza è fissata il prossimo 7 giugno e, in quella sede, L.P, estraneo, auspica di essere definitavamente scagionato. 
13/03/2019







blog comments powered by Disqus


Incendio in una cella di San Michele, tre agenti intossicati

Alessandria | La protesta di un detenuto che ha dato alle fiamme il suo materasso è stata fermata prima che le conseguenze potessero essere ben peggiori. Tre agenti sono finiti all'ospedale, però. Il SAPPE denuncia carenze di organico e la novità della 'vigilanza dinamica'

Il Commissario a fumetti entra nelle scuole per insegnare la legalità

Alessandria | Concorso tra gli studenti della provincia per disegnare o realizzare un video ispirato al protagonista di un fumetto tutto 'poliziesco', nel senso che è nato sulla rivista ufficiale della Polizia. L'iniziativa serve per incontrare i ragazzi e spiegare loro il senso della legalità

E' l'anno del rilancio del parcheggio di via Parma? Ma le tariffe non piacciono a tutti

Alessandria | Secondo Amag Mobilità il parcheggio di via Parma ha iniziato il suo percorso rilancio: aumentano gli utenti e si tenta di collocare sul mercato delle locazioni gli uffici. Ma le tariffe, secondo alcuni, sono troppo elevate. L'azienda: “sono in linea con le tariffe degli stalli in centro. Sono disponibili inoltre abbonamenti convenienti”

Auto elettriche, nuova colonnina sul Lungo Tanaro

Alessandria | L'apparecchio installato al distributore del metano di Amag. Il presidente Paolo Arrobbio: “La mobilità elettrica è il futuro del trasporto su gomma, soprattutto a livello urbano, poiché consente di abbinare risparmio e rispetto dell’ambiente”

E' boom di processionaria in alcune zone della città: "non è stata fatta prevenzione"

Alessandria | L'ammissione in commissione dell'assessore Giovanni Barosini. "Non è stata fatta prevenzione lo scorso inverno e il clima ha fatto esplodere la situazione. Siamo corsi ai ripari chiedendo subito l'intervento di una ditta specializzata". Cosa è e cosa "non bisogna fare"?