Alessandria

Abonante replica a Fabbio: "l'operazione telecamere 'gratis' costò un mucchio di soldi"

L'ex assessore al bilancio Giorgio Abonante, esponente del Pd, replica a Piercarlo Fabbio che nei giorni scorsi accusò la precedente amministrazione di aver disperso il patrimonio di telecamere fornito dalla sua giunta, omettendo interventi di manutenzione importanti. Ecco la sua risposta

ALESSANDRIA - "Leggo qua e là prese di posizione di quella parte di centrodestra alessandrino, PdL nella fattispecie, che non ha ancora deciso di guadare avanti preferendo sterili polemiche peraltro basate su una scarsissima conoscenza dei fatti".

Inizia così la replica di Giorgio Abonante a quanto riportato alcuni giorni fa da Piercarlo Fabbio, "entrato a gamba tesa" sul tema videosorveglianza in città. 

Ecco il testo integrale della sua replica, affidata alle pagine del suo blog...
Dopo l’infinita polemica sul bilancio, da cui si è smarcata la Lega Nord, oggi il centrodestra PdL se la prende con quel che non avrebbe fatto il centrosinistra sul sistema di videosorveglianza. Peccato che esista una relazione della Direzione competente che espone in modo chiaro quanto è stato fatto sia per ritracciare la rete dei sottoservizi che per strutturare uno staff interno all’ente in grado di occuparsi del problema, lavoro che ha prodotto parallelamente anche la riaccensione di una ventina di dispositivi.

E’ tutto contenuto nella relazione che allego e invito a leggere. Aggiungo che l’operazione “telecamere gratis”, spacciata come scelta virtuosa, fu un errore grave e molto costoso. Basterebbe riprendere la pila di fatture mai pagate e giacente tra i documenti di Aspal in liquidazione per lavori di installazione e manutenzione che furono tutto tranne che regalati. Un’operazione totalmente priva di logica per la quale il Comune regalò decine di spazi pubblicitari. Altro che “telecamere gratis”.

A bilancio abbiamo lasciato risorse sulla previsione triennale per procedere con la gara finalizzata alla strutturazione del nuovo sistema di sorveglianza, gara che non siamo riusciti a fare nella gestione “Rossa” solo perché la rete infrastrutturale di servizio alle telecamere era completamente da riprendere, tracciare e verificare. Anche su questo punto invito a leggere la relazione della Dirigente competente.

Io credo che PdL dovrebbe scrollarsi di dosso il senso di inferiorità che vive oggi nei confronti della Lega Nord e di rancore nei nostri confronti e iniziare a contribuire al dibattito sul futuro della città nelle sedi opportune, magari con argomentazioni più solide e documentate.
Sulla vicenda specifica “telecamere” ho tutta la documentazione di riferimento, se a qualcuno interessa…
13/09/2017







blog comments powered by Disqus


Inquinamento e pm10: Alessandria ancora fra le città con più sforamenti

Alessandria | La denuncia di Legambiente, che sottolinea per il capoluogo alessandrino una situazione ormai cronica, complici i cambiamenti climatici in atto. "Servono interventi concreti e coordinati, la politica ancora una volta si è fatta trovare colpevolmente impreparata"

Buzzi Langhi: "La città deve essere più pulita, ma i cittadini facciano la loro parte"

Alessandria | Adottati i primi provvedimenti della giunta Cuttica in merito a raccolta dei rifiuti e pulizia strada. Ecco quali scelte sono state effettuate. "Noi faremo ciò che è possibile, ma serve anche il contributo degli alessandrini, che devono imparare a utilizzare meglio ciò che c'è". Intanto 'per aiutarli' arriveranno telecamere sui cassonetti

L'addio di Angela Colombo dal Conservatorio: "Didattica eccellente, alessandrini sensibili alla musica"

Alessandria | Dopo 40 anni di carriera il direttore del 'Vivaldi' ha deciso per il pre-pensionamento. Tornerà a Torino, soddisfatta di aver fato crescere la realtà musicale e averla resa un polo di riferimento per l'arte e la cultura.

Di Masi blinda Stellini e punta il dito sui giocatori: "Con il Pisa voglio un altro atteggiamento"

Materia Grigia | Per il presidente Di Masi il deludente avvio di campionato è responsabilità dei giocatori, "sono stati messi nelle migliori condizioni possibili per dare quel qualcosa in più che invece fino ad oggi non ho visto. Stellini? Non si tocca"

Dislessia in età evolutiva e scarsa autostima

Salute | Quando i genitori o gli insegnanti sospettano di trovarsi difronte ad un bambino dislessico l’importante che venga fatta al più presto una valutazione psicodiagnostica. Il percorso riabilitativo è differenziato a seconda dell’età del soggetto, della specificità del disturbo e del grado di gravità