Alessandria

Aggredita con bastone e bottiglia in pieno centro, salvata da agenti fuori servizio

Momenti di terrore in via Dante, quando una signora è stata accerchiata da due balordi per essere rapinata. L'intervento di un poliziotto libero dal servizio, insieme a due agenti della penitenziaria è stato provvidenziale

ALESSANDRIA - Se la sono presa con una signora indifesa accerchiata e minacciata addirittura di morte se non avesse consegnato loro del denaro. Non solo: Pier Luigi De Saro e Giulia DeMuro brandivano un bastone e una bottiglia di birra, che agitavano per rendere le minacce ancora più convincenti.

La brutta avventura non è avvenuta in una periferia desolata, ma in via Dante, ad Alessandria, alle 18,45 di un mercoledì qualunque (10 ottobre).

La coppia – lui 41enne pregiudicato di Alessandria ma residente a Torino e lei 29enne di Valenza – in preda ai fumi dell’alcol sono stati provvidenzialmente fermati da alcuni agenti delle forze dell’ordine che passavano lì per caso, liberi dal servizio.

In particolare l’assistente capo Raffaele Viscardi, in forze alla Questura di Alessandria senza indugi è andato in soccorso alla donna, che nel frattempo era stata spinta contro un muro dai due. Insultato, percosso e morso ad un braccio dalla donna, il poliziotto ha resistito, nonostante le difficoltà.

Per fortuna transitavano di lì anche due assistenti della Polizia Penitenziaria, anche loro in borghese e liberi dal servizio, che hanno definitivamente bloccato gli aggressori.
Una pattuglia delle Volanti li ha poi presi in consegna con non poche difficoltà (resistenza passiva per non essere caricati in auto)

Il Questore di Michele Morelli ha espresso il suo più sentito apprezzamento e ringraziamento per l’immediato intervento degli operatori “che con prontezza d’azione, coraggio e non comune solerzia hanno consentito di fronteggiare al meglio la situazione”.
15/10/2018







blog comments powered by Disqus


Auto elettriche, nuova colonnina sul Lungo Tanaro

Alessandria | L'apparecchio installato al distributore del metano di Amag. Il presidente Paolo Arrobbio: “La mobilità elettrica è il futuro del trasporto su gomma, soprattutto a livello urbano, poiché consente di abbinare risparmio e rispetto dell’ambiente”

Città off limits per tre anni, ma lo hanno trovato davanti all'Ospedale

Alessandria | Fermato ed identificato da fuori l'Ospedale, si è visto che il 35enne non avrebbe dovuto trovarsi in quella via. E nemmeno in quella città. Se n'è tornato a casa con l'ennesima denuncia

Amag Ambiente guarda agli investimenti. "Tre proposte per la raccolta rifiuti"

Alessandria | Un'azienda “sana” che chiude il 2018 in utile. I problemi sono di liquidità, per i pagamenti sempre in ritardo. Ora si guarda agli investimenti, visto che i mezzi hanno in media 15 anni. Tre i progetti per la raccolta differenziata proposti alla giunta comunale, “tutti tra i 6 e i 7 milioni” come costi. Intanto si aggiungono due unità al lavoro di “ispettore ambientale”

Comune, una Consulta per le proposte degli under 35

Alessandria | I membri saranno 60: adesioni libere a partire da aprile. Un'iniziativa del consigliere comunale Lorenzo Iacovoni. La proposta è stata infatti approvata all'unanimità nel corso dell'ultimo Consiglio comunale

Deiezioni canine: prova del DNA "troppo costosa". Ma è importante "sanzionare"

Alessandria | La mozione del capogruppo di SiAmo Alessandria, Giuseppe Bianchini, sull'igiene delle aree verdi e delle strade, con l'aggiornamento dell'anagrafe canina e il progetto della banca dati del DNA obbligatoria come fatto in altri comuni "richiede risorse ingenti". Strada impraticabile per l'assessore Barosini. Ma dai 5 stelle così come da consiglieri della Lega arrivano proposte di strade alternative e più percorribili: "più controlli e sanzioni". E l'obbligo di acqua oltre che sacchetti per raccogliere gli escrementi