Alessandria

Al Caffè Scienza la sicurezza alimentare “dal campo alla tavola”

L’Unione Europea e l’Oms hanno messo in evidenza come “la sicurezza alimentare sia una responsabilità condivisa dal campo alla tavola”. In quest’ottica sono fondamentali la rintracciabilità e la tracciabilità delle produzioni. Appuntamento lunedì 15 ottobre a Cultura e Sviluppo

ALESSANDRIA - In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione lunedì 15 ottobre alle 17,30 nella sede di Cultura e Sviluppo (piazza De André 76) si terrà il Caffè Scienza La sicurezza alimentare “dal campo alla tavola”. Il concetto di sicurezza alimentare è in evoluzione da quando, nel 1975, fu introdotto dalla Fao; questo include sia l’accesso alle risorse alimentari sia la qualità degli alimenti e l’assenza di elementi nocivi alla salute. Per garantire la sicurezza degli alimenti nei confronti dei consumatori, l’Unione Europea ha adottato la strategia globale di intervento “sicurezza dai campi alla tavola”. L’impianto normativo comunitario in materia di sicurezza alimentare è stato recepito nel cosiddetto “Pacchetto Igiene” del 2006 per il quale tutti gli Stati Membri hanno gli stessi criteri riguardo l’igiene della produzione degli alimenti e quindi i controlli di natura sanitaria. I principi generali sui quali verte la legislazione comunitaria sono basati sull’analisi del rischio, sulla responsabilità primaria dell’operatore di settore, sulla rintracciabilità di filiera e sul coinvolgimento del consumatore come parte attiva della sicurezza alimentare stessa. Tanto l’Unione Europea quanto l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno messo in evidenza come “la sicurezza alimentare sia una responsabilità condivisa dal campo alla tavola”.

In quest’ottica il concetto di rintracciabilità, fondato sulla necessità di poter risalire a monte nella filiera produttiva e di distribuzione dell’alimento, risulta fondamentale. Altrettanto importante è la tracciabilità delle produzioni, intesa come mantenimento delle informazioni sulla storia del prodotto attraverso opportuna etichettatura. La rintracciabilità delle produzioni, oltre che una valenza in termini di sicurezza agro-alimentare, ha una valenza commerciale notevole per il Made in Italy. Il sistema agro-alimentare italiano è infatti un settore strategico in termini economici e sociali, nel quale le produzioni italiane sono da sempre un riferimento di eccellenza riconosciuto a livello mondiale. La qualità delle nostre produzioni si basa sulla nostra tradizione e risulta fortemente legata al territorio. L’elevato standard dei nostri prodotti è ammirato sia in Italia sia all’estero ma ha sicuramente un costo economico, tanto che le frodi alimentari o il fenomeno dell’”Italian sounding” (richiamare, in modo meno esplicito, alle produzioni nazionali) diventano sempre più frequenti. In questo contesto, la rintracciabilità offre una tutela sia nei confronti dei consumatori che verso l’industria alimentare che fa vere politiche di qualità.

Relatore dell'incontro sarà Luigi Lucini, professore associato di Biochimica all’Università Cattolica del Sacro Cuore, responsabile della piattaforma di metabolomica, si occupa di tematiche legate alla sicurezza e qualità in ricerche attinenti all’alimentazione, le tecnologie alimentari e le produzioni primarie. Dal 2017 è vicepresidente del gruppo di ricerca italiano fitofarmaci ed ambiente.

Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo grazie a Nova Coop – Presidio Soci di Alessandria.
13/10/2018
Cultura e Sviluppo







blog comments powered by Disqus


Travolse con l'auto un gruppo di conoscenti: “Tra loro c'era chi mi aveva tirato un pugno”

Cronaca | E' stato condannato a svolgere per un anno lavori socialmente utili un cittadino di origine straniera, residente nel novese, accusato di lesioni. All'uscita di un locale dove era scoppiata una rissa, in retromarcia, cercò di investire chi, a suo dire, gli aveva sferrato un pugno

Sui social “non bisogna solo esserci, ma starci bene”

Alessandria | “Comunicazione e trasparenza per il cittadino: un nuovo modello di PA” è stato al centro del convegno promosso dall'Azienda Ospedaliera in occasione degli eventi per la settimana del Santo Patrono. Centini: “Noi viviamo di reputazione. Utilizzare i canali adeguati per dare informazioni e ricevere dalla cittadinanza feedback deve essere l'aspirazione superiore su cui puntare”. E la riorganizzazione per la comunicazione deve “partire dal front office”

Braccianti prima sfruttati poi accusati di diffamazione, presidio davanti al tribunale

Cronaca | Gli attivisti del Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia hanno manifestato ieri davanti al tribunale di Alessandria mentre era in corso la prima udienza, sezione civile, a seguito della denuncia di due imprenditori che chiedono un risarcimento milionario per danni morali e materiali ai braccianti che scioperarono contro lo sfruttamento. Per lo sfruttamento gli imprenditori patteggiarono la pena ad un anno e 7 mesi

“Alimentare, Watson!”: Cambalache lancia un nuovo progetto di inclusione sociale

Alessandria | Un polo alimentare e opportunità di formazione e lavoro per migranti, persone con disabilità e disoccupati over 50. Gli ambiti scelti sono la panificazione, quello del miele e dell’ortofrutta

Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Penigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"