Alessandria

Al Circolo del Cinema la voce coraggiosa di un grande maestro del cinema iraniano

Martedì 12 febbraio"Tre volti" di Jafar Panahi. Una celebre attrice iraniana riceve il video delirante di una ragazza che implora il suo aiuto per fuggire a un destino che non è il suo...

ALESSANDRIA – Al Circolo del Cinema Adelio Ferrero la voce coraggiosa di un grande maestro del cinema iraniano, represso e censurato in patria: martedì 12 febbraio alle 21,15 al cinema Kristalli di piazza Ceriana si terrà la proiezione del film Tre volti di Jafar Panahi con l'introduzione e il commento di Roberto Lasagna.

Una celebre attrice iraniana riceve il video delirante di una ragazza che implora il suo aiuto per fuggire a un destino che non è il suo. Marziyeh sogna di fare l'attrice ad ogni costo, anche a quello di suicidarsi. Allevata in una villaggio di montagna nel rispetto delle tradizioni, la ragazza è alieva del Conservatorio di Teheran ma un fratello autoritario e aggressivo la costringe a una vita rispettosa delle regole. Almeno fino a quando l'attrice prediletta non si mette in viaggio per raggiungerla e stabilire la verità sulla natura reale o simulata del suo suicidio. Impedito a uscire dal suo paese e condannato a non esercitare più la sua professione, Jafar Panahi si guadagna la vita come conducente. A bordo di un taxi o di un 4x4 continua la sua riflessione nomade sulla società iraniana in barba alla censura. Opera illegale, Tre volti è una formdabile cassa di risonanza politica, una piazza itinerante ma soprattutto un viaggio introspettivo.

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti. Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa 12 euro, è per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa 6 euro. Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di 5 euro. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (6 euro) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino. I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (7,50 euro).

11/02/2019







blog comments powered by Disqus


Colombo si presenta: "Dovrò dimostrare di essere all'altezza. Classifica? Non guardiamo le disgrazie altrui"

Serie C - girone A | Alberto Colombo ed il suo vice Gianluca Fasano da ieri pomeriggio alla guida dell'Alessandria: "Come uscire da questa situazione? L'unica medicina sono i risultati. Nei ragazzi vedo grande disponibilità"

Una "Nuova Piscina Comunale" è la proposta delle Piscine di Cassine attraverso i social

Alessandria | E' un post su Facebook a lanciare la proposta: "Alcuni mesi fa abbiamo provato ad interloquire di persona con il competente Comune che però in quella occasione era, per così dire, orientato verso l’ennesimo bando.. oggi che è praticamente sfuma anche la terza stagione riteniamo che, se veramente si abbiano intenzioni serie per l’estate 2020, occorra muoversi!". Ecco da chi arriva la volontà di una "trattativa" seria di gestione o affidamento dell’impianto

“Le donne vengono da Venere gli uomini da Marte”: a Teatro Alessandrino Debora Villa

Alessandria | A portare in scena l’adattamento teatrale, una esilarante terapia di gruppo collettiva, del libro più celebre dello psicologo statunitense John Gray per la prima volta in assoluto una donna. Appuntamento giovedì 21 febbraio al Teatro Alessandrino

“Immagini e Parole” per conoscere Pellizza da Volpedo

Alessandria | Venerdì 22 febbraio nelle Sale Storiche della Biblioteca Civica gli studenti del Liceo G. Peano di Tortona presenteranno alcune letture. E di Quarto Stato, del suo significato e della sua portata storica, parlerà Aurora Scotti, studiosa di Pellizza e direttore scientifico dei Musei di Volpedo

Ad 'Ambra Brama di Teatro” il principe che ha perso la memoria

Alessandria | Sabato 23 febbraio al Teatro Ambra il Teatro del Rimbombo che presenterà lo spettacolo “Von Blau” di Enzo Buarné. Il Principe Von Himmel si risveglia perdendo la memoria e dimenticando di essere il Principe Von Blau, colui che avrebbe voluto rifiutare la società a lui contemporanea...