Società

Al via il corso di formazione per mediatore interculturale

Al termine del corso, previo superamento dell'esame finale e della frequenza obbligatoria, verrà rilasciato l'attestato di specializzazione di “Mediatore interculturale”, riconosciuto dalle Regione Piemonte e valido per l'inserimento lavorativo, Iscrizioni entro il 21 settembre

SOCIETA' - Il corso di formazione  per mediatore interculturale prevede attività didattiche finalizzate a sviluppare competenze legali, antropologiche, psicologiche e sociali utili a preparare il mediatore interculturale a svolgere con competenza il ruolo di mediazione e di integrazione sociale tra migranti e comunità locale.

Il corso specifico punterà a promuovere negli allievi competenze di analisi dei bisogni, sia del contesto sia dei singoli casi, e di capacità di progettazione e attuazione degli interventi. Particolare attenzione sarà riservata alla tematica delle pari opportunità e degli strumenti normativi e legali utili all'integrazione dei migranti.

Al termine del corso, previo superamento dell'esame finale e della frequenza obbligatoria, verrà rilasciato l'attestato di specializzazione di “Mediatore interculturale”, riconosciuto dalle Regione Piemonte, valido per l'inserimento lavorativo.

il mediatore o la mediatrice interculturale promuove, sostenendo e accompagnando entrambe le parti nella rimozione delle barriere culturali e linguistiche, nella promozione sul territorio della cultura di accoglienza e del''integrazione socio-economica, nella conoscenza e nella pratica dei diritti e dei doveri vigenti in Italia, in particolare nell'accesso e nella fruizione dei servizi pubblici e privati. Sviluppa il processo di adeguamento delle prestazioni offerte all'utenza immigrata e opera in tutte le le situazioni di difficoltà comunicative e/o di comprensione tra persone di culture diverse al fine di dissipare i malintesi o pi potenziali conflitti dovuti a un diverso sistema di codici e valori culturali.

Il mediatore interculturale è un operatore dell'area professionale sociale che svolge la sua attività di mediazione presso strutture e servizi sia pubblici che privati: centri di accoglienza, servizi socio-assistenziali, carceri, servizi sanitari (Asl, ospedali e consultori), scuole, uffici pubblici dia statali sia locali.

Le lezioni si svolgeranno nei giorni di venerdì e sabato, con moduli di 8 ore, per un totale di 600 ore, (400 di teoria e 200 di stage) nella sede dell'Associazione Cultura e Sviluppo in piazza de André 76 ad Alessandria. Nel programma è incluso il modulo “Sicurezza sul lavoro” da D.Lgs 81/08, con rilascio dell'attestato.

Destinatari: persone straniere con buona conoscenza della lingua italiana e ottima conoscenza di una lingua straniera, in possesso di diploma di II grado o diploma professionale.

Costi: 2.200 euro + Iva. Sconto del 10 % per le iscrizioni effettuate entro il 31 agosto 2018.
iscrizioni: scheda di iscrizione (clicca qui per scaricarla) e quota entro il 21 settembre.

Informazioni: dott.ssa Francesca Brancato, tel 0142 452735, cell. 329 4070192, iovoloformazione@gmail.com, www.iovolo.net.
8/08/2018







blog comments powered by Disqus


Alessandria Scolpita: "alla scoperta dell'identità culturale originale del territorio

Alessandria | Dal 14 dicembre a Palazzo Monferrato la possibilità di conoscere il patrimonio artistico figurativo prodotto sul territorio dell’Alessandrino tra Gotico e Rinascimento con l’esposizione di statue lignee policrome, a confronto con tavole dipinte e oggetti di oreficeria

I presepi dei maestri campani si spostano in via dei Martiri fino a martedì 18

Alessandria | L’esposizione dei presepi dei maestri artigiani di via San Gregorio Armeno viene prolungata fino a martedì 18, con lo spostamento della location da Palazzo Monferrato a via dei Martiri 20

Natale Alessandrino: gli appuntamenti del fine settimana

Alessandria | Sabato l'esibizione itinerante per le vie del centro della Banda Orchestra Dixie Band. Domenica la sfilata dei Babbi Natale in Harley Davidson e il Concerto di Natale nella chiesa di Santo Stefano

Mense: "critiche sulla quantità e qualità del servizio ". Ma è un periodo di "transizione"...

Alessandria | Il confronto con Cgil e Uil, i consiglieri comunali, l'amministrazione comunale e le aziende che operano nel servizio c'è stato in commissione consiliare. Dalla direttrice di esecuzione del Comune la conferma "di segnalazioni su quantità e qualità del servizio, o ritardo nella consegna pasti". Le iscrizioni sono in calo dell'11%. Ma dalle aziende rassicurazioni sul controllo e sull'attenzione per la "qualità degli alimenti e delle derrate"

Commissione su 194 "falsa e delirante", 'Non una di meno' torna a dare battaglia in Consiglio

Alessandria | Con un lungo comunicato le esponenti del collettivo alessandrino di 'Non una di meno' spiegano i motivi per cui saranno presenti con un nuovo presidio di protesta al prossimo Consiglio Comunale: