Alessandria

Alessandria Green Week: “Natura e dintorni” al Giardino Botanico

Fino al 20 aprile la quarta edizione della kermesse nell'ambito della Fiera di San Giorgio. Botanica, osservazioni astronomiche, salvaguardia ambientale, nel cuore verde della città

ALESSANDRIA – Con la quarta edizione di Alessandria Green Week, la kermesse dedicata alla “natura” (e dintorni), si apre la Fiera di San Giorgio, improntata ad esaltare il mondo della botanica, del verde e dell’armonioso rapportarsi dell’uomo con la natura e le piante. Il Giardino Botanico Dina Bellotti in via Giulio Monteverde 24, inserito dal 2008 nel Gruppo Orti Botanici Italiani è uno dei “cuori verdi” della città.
Fino al 20 aprile, dal mattino alla sera (, dalle 10 alle 19, sabato e domeinca anche dalle 21 alle 24) studenti, appassionati di botanica, amanti della natura, cultori delle osservazioni astronomiche così come quelli della coltivazione delle orchidee, interessati ai temi della salvaguardia ambientale, tutti avranno la possibilità di visitare, con ingresso libero, questo “gioiello verde”, grazie anche al diretto coinvolgimento di volontari (tra cui innanzitutto quelli di Rna-Associazione Natura e Ragazzi).

Sul fronte didattico e delle proposte formative direttamente rivolte alle scuole, il Giardino Botanico - grazie alla collaborazione con Rna e Unicef - ha offerto quest’anno al corpo docenti diversi percorsi didattico-ambientali che hanno coinvolto gli studenti delle numerosi classi. D come Darwin e Tutti giù per terra hanno posto l’accento sull’evoluzione e sulla comparsa delle forme viventi sulla Terra. Guardiamoci intorno e Due passi in più hanno condotto i ragazzi all’interno dei parchi cittadini stimolando l’osservazione delle peculiarità botaniche e inducendoli a riflettere sul fatto che il “verde” è un patrimonio che appartiene loro direttamente. Olimpiadi botaniche attraverso “giochi senza frontiere” e un “garden quiz” hanno avvicinato gli studenti alle leggi naturali (la fotosintesi, l’accrescimento radicale, l’impollinazione) come se fossero loro direttamente i co-protagonisti dei processi vitali.

Tra le attività già attivate dallo scorso anno dal Giardino Botanico e offerte gratuitamente alle scuole, spiccano alcune esperienze dedicate ai bambini più piccoli allo scopo di creare occasioni di contatto etico-didattico con la natura nel modo più coinvolgente possibile, anche a fini terapeutici, attraverso strumenti dedicati, quali per esempio i Percorsi Sensoriali, l'Osservazione della Natura, la Socializzazione con gli Animali e il Bird Watching e l’Urban-Watching.

Sul versante dell’educazione ambientale il progetto si sviluppa in quattro percorsi fondamentali. Il primo riguarda l’Urban-Watching che, come disciplina di osservazione di ciò che accade dentro le nostra città, stimolerà i bambini nell'indagare e comprendere la natura attraverso l'utilizzo di uno spazio verde come L'Isola delle sensazioni. Il secondo riguarda un'esperienza sensoriale più specifica, legata principalmente a due sensi, tatto e olfatto, fondamentali nei bambini per comprendere il mondo che li circonda. Il terzo una interessante esperienza di orientamento che insegna ai bambini, giocando, come muoversi in un ambiente prendendo punti di riferimento e utilizzando informazioni acquisite. Il quarto percorso offre la possibilità di svolgere attività di socializzazione con gli animali, o anche semplicemente prendersi cura di loro, definibile come un approccio alla Pet Therapy, la così detta Aaa (Animal-Assisted Activities).
 
 
Tra gli appuntamenti del fine settimana, sabato Io piccolo cinofilo, progetto di educazione cinotecnica e cinofila rivolto ai bambini, La natura ti sorprende, Passo dopo passo, esperienze e itinerari magnifici, Ridere per curare, visite guidate notturne alle serre e pillole musicali dal vivo offerte dall’Accademia di Musica di Alice Bel Colle, Dentro la storia guardando al futuro, conferenza con interventi di musica classica. osservazione dei corpi celesti a cura del Gruppo Astrofili Galileo”con i telescopi posizionati nei prati del Giardino Botanico.

Domenica estemporanea di pittura “D. Bellotti” con i pittori presenti negli spazi del Giardino Botanico, il battesimo della sella per i bambini a cura del circolo ippico Il Duende con pony e cavalli, Io piccolo cinofilo, La natura ti sorprende a cura dell’Ass.ne ProNatura Gamalero, Tai Chi, visite guidate notturne alle serre e pillole musicali dal vivo offerte dall’ Accademia di Musica di Alice Bel Colle.


Clicca qui per tutti i dettagli e gli orari di Alessandria Green Week
14/04/2018







blog comments powered by Disqus


Auto elettriche, nuova colonnina sul Lungo Tanaro

Alessandria | L'apparecchio installato al distributore del metano di Amag. Il presidente Paolo Arrobbio: “La mobilità elettrica è il futuro del trasporto su gomma, soprattutto a livello urbano, poiché consente di abbinare risparmio e rispetto dell’ambiente”

Città off limits per tre anni, ma lo hanno trovato davanti all'Ospedale

Alessandria | Fermato ed identificato da fuori l'Ospedale, si è visto che il 35enne non avrebbe dovuto trovarsi in quella via. E nemmeno in quella città. Se n'è tornato a casa con l'ennesima denuncia

Amag Ambiente guarda agli investimenti. "Tre proposte per la raccolta rifiuti"

Alessandria | Un'azienda “sana” che chiude il 2018 in utile. I problemi sono di liquidità, per i pagamenti sempre in ritardo. Ora si guarda agli investimenti, visto che i mezzi hanno in media 15 anni. Tre i progetti per la raccolta differenziata proposti alla giunta comunale, “tutti tra i 6 e i 7 milioni” come costi. Intanto si aggiungono due unità al lavoro di “ispettore ambientale”

Comune, una Consulta per le proposte degli under 35

Alessandria | I membri saranno 60: adesioni libere a partire da aprile. Un'iniziativa del consigliere comunale Lorenzo Iacovoni. La proposta è stata infatti approvata all'unanimità nel corso dell'ultimo Consiglio comunale

Deiezioni canine: prova del DNA "troppo costosa". Ma è importante "sanzionare"

Alessandria | La mozione del capogruppo di SiAmo Alessandria, Giuseppe Bianchini, sull'igiene delle aree verdi e delle strade, con l'aggiornamento dell'anagrafe canina e il progetto della banca dati del DNA obbligatoria come fatto in altri comuni "richiede risorse ingenti". Strada impraticabile per l'assessore Barosini. Ma dai 5 stelle così come da consiglieri della Lega arrivano proposte di strade alternative e più percorribili: "più controlli e sanzioni". E l'obbligo di acqua oltre che sacchetti per raccogliere gli escrementi