Cronaca

Asilo Pensogioco, si indaga sugli episodi di maltrattamento

Proseguono le indagini sui presunti maltrattamenti alla materna Pensogioco. Saranno ascoltati i genitori dei bambini. La difesa delle sue insegnanti punta a ridimensionare l'accusa: “è abuso di mezzi di correzione o educativi”

ALESSANDRIA – Quattro video “inchioderebbero” le due insegnanti della materna “Pensogioco”, accusate di maltrattamento. Ci sono immagini, ma anche registrazione sonore di sgridate e insulti, rivolti a bambini tra i tre e i cinque anni. Sono otto, al momento, i piccoli oggetto dei metodi rudi delle maestre, ora sospese. Ma in questi giorni gli agenti della Questura stanno ascoltando altri genitori. Alcuni si stanno presentando di propria iniziativa, manifestando preoccupazione.
Da quanto andavano avanti i presunti maltrattamenti e quanti bambini sono stati coinvolti? E' quanto l'indagine cercherà di appurare.
Da alcune indiscrezioni sembra che le due maestre prestassero servizio da circa un anno. Non si tratterebbe, quindi, di un metodo “educativo” consolidato, ma limitato all'esercizio delle due, che ora sono accusate di maltrattamenti su minori. Un'accusa che la difesa tende a respingere. Affinchè si configuri il reato di maltrattamento, occorre continuità nell'azione. Le telecamere nascoste hanno filmato per oltre un mese l'attività nelle aule scolastiche alla “Pensogico”. In alternativa – e sembra questi l'ipotesi difensiva – si tratterebbe del meno grave reato di “abuso di mezzi di correzione o educativi”.
L'indagine, tuttavia, non è ancora conclusa e tutte le ipotesi restano aperte.
12/09/2018







blog comments powered by Disqus


Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Pernigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"

Latitante arrestato in provincia di Milano. È sospettato di varie rapine

Cronaca | Un gruppo di persone, presentandosi come Carabinieri, compiva rapine in abitazioni. Uno degli uomini era riuscito a fuggire ma è stato rintracciato. Una rete di fiancheggiatori gli ha consentito di rimanere in clandestinità fino a ieri

Braccianti prima sfruttati poi accusati di diffamazione, presidio davanti al tribunale

Cronaca | Gli attivisti del Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia hanno manifestato ieri davanti al tribunale di Alessandria mentre era in corso la prima udienza, sezione civile, a seguito della denuncia di due imprenditori che chiedono un risarcimento milionario per danni morali e materiali ai braccianti che scioperarono contro lo sfruttamento. Per lo sfruttamento gli imprenditori patteggiarono la pena ad un anno e 7 mesi

Battaglia a difesa della quote della Centrale del Latte. "E sulla filiera rifiuti?"

Alessandria | Il tema è quello delle alienazioni di quote societarie del Comune di Alessandria all'interno di aziende e partecipate. Buzzi Langhi: "Avviata procedura per chiedere la deroga alla vendita delle quote della Centrale del Latte, in difesa della filiera lattiero casearia". Abonante: "E sulla filiera rifiuti? Nemmeno una parola nella nota di aggiornamento del Dup, visto che sta procedendo l'accordo con Amiu Genova. Invece mitizziamo l'altra questione....."

Travolse con l'auto un gruppo di conoscenti: “Tra loro c'era chi mi aveva tirato un pugno”

Cronaca | E' stato condannato a svolgere per un anno lavori socialmente utili un cittadino di origine straniera, residente nel novese, accusato di lesioni. All'uscita di un locale dove era scoppiata una rissa, in retromarcia, cercò di investire chi, a suo dire, gli aveva sferrato un pugno