Alessandria

Centro di Cultura: al via il percorso letterario dedicato a Beppe Fenoglio

Sabato 17 febbraio il primo incnotro con il professor Valter Boggione, docente di Letteratura italiana a Torino, tra i più importanti studiosi di Beppe Fenoglio nel panorama nazionale e internazionale. Aperte le iscirzioni per la gita letteraria ad Alba e Treiso

ALESSANDRIA - Sabato 17 febbraio si terrà il primo incontro del percorso letterario che il Centro di Cultura - Gruppo di operatori dell’Università Cattolica di Alessandria dedicherà a Beppe Fenoglio. Annualmente, a partire dal 2008, l’associazione propone dei “Percorsi letterari” su autori della letteratura italiana che si articolano in conferenze, letture e gite sui luoghi legati alla vita e alle opere. Il 17 febbraio alle 18 alla Sala Iris (via Volturno 18) il professor Valter Boggione, docente di Letteratura italiana a Torino, tra i più importanti studiosi di Beppe Fenoglio nel panorama nazionale e internazionale, proporrà una relazione dal titolo “Terra vergine letterariamente”. Le Langhe di Fenoglio. Al termine dell’incontro porgerà i saluti conclusi il professor Renato Balduzzi, presidente del Centro di Cultura.

Sono inoltre aperte le iscrizioni alla gita letteraria del 13 maggio, durante la quale si visiteranno i luoghi di Beppe Fenoglio ad Alba e Treiso, guidati da Paolo Tibaldi, attore, interprete e conoscitore dell'opera fenogliana, che ha fatto anche parte de cast del recente film dei fratelli Taviani Una questione privata, tratto dal romanzo omonimo di Fenoglio. Ad Alba si potranno visitare i luoghi della città legati al “partigiano e scrittore” (piazza Duomo, piazza Rossetti, Seminario, Liceo Classico) e il Centro di Documentazione a lui dedicato, ospitato alla Fondazione Ferrero, che conserva manoscritti e una mostra permanente, con la guida del responsabile del centro Edoardo Borra. Nel pomeriggio l’itinerario proseguirà nel paese di Treiso, che compare più volte nelle opere di Fenoglio. Al termine della visita, la compagnia "Il nostro Teatro di Sinio" metterà in scena due atti unici (testo di Paolo Tibaldi, regia di Oscar Barile) ispirati a racconti fenogliani, pensati e scritti appositamente per essere rappresentati nella cornice delle colline albesi. Per informazioni e per comunicare la propria partecipazione si prega di scrivere all'indirizzo e-mail segreteria@gocalessandria.it oppure telefonare al numero 329.3320315. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito www.gocalessandria.it o nella pagina FaceBook “Centro di cultura-Gruppo di operatori dell'Università Cattolica”.
13/02/2018







blog comments powered by Disqus


Il tesoro nascosto dei musei alessandrini: caveau pieni, ma poco spazio

Alessandria | L'inventario delle opere chiuse a chiave nei magazzini non è ancora nelle mani del presidente Antoni, decisa a rendere i musei più alla portata di tutti: social, musica, eventi mondani, e riscoperta del patrimonio artistico alessandrino

Robot dalle sembianze umane: le sfide della ricerca al Caffè Scienza

Alessandria | Lunedì 21 gennaio a Cultura e Sviluppo Lorenzo Natale dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. La ricerca sta studiando robot sempre più evoluti, capaci di lavorare a fianco dell’uomo e collaborare nell’esecuzione di compiti anche complessi. Qual è lo stato della ricerca nel settore?

La bilancia dimenticata sotto i portici, Sciaudone: "Memoria storica che va recuperata"

Alessandria | Il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia Maurizio Sciaudone chiede di portare a nuova vita la bilancia pubblica parcheggiata sotto i portici

Dipendenti del Csi “salvati” da Costruire Insieme, ma solo per quattro mesi

Alessandria | L'azienda speciale Costruire Insieme prenderà in carico tre dipendenti addetti ai servizi informatici ex Aspal, poi Cis, ma prima occorre una modifica al contratto di servizio tra il Comune e l'azienda

Al via le rilevazioni Arpa sulle fioriere anti-smog, spostate in via dei Martiri

Alessandria | I primi giorni della prossima settimana partiranno le rilevazioni di una stazione mobile di Arpa posizionata in via dei Martiri dove sono state spostate tutte le fioriere anti-smog. Dati a confronto con 10 giorni di fioriere funzionanti e altri 10 spente, per almeno 60 giorni. Arpa valuterà anche gli inquinanti atmosferici e le diverse temperature dell'aria in una zona alberata (i giardini) e in una senza piante (via Migliara)