Società

Da Alessandria al Chiapas: “è il secolo della rivoluzione delle donne”

Un gruppo di donne alessandrine è partito nei giorni scorsi per raggiungere il Chiapas dove si è tenuto il "Primo Incontro Internazionale Politico Artistico Sportivo e Culturale delle Donne che Lottano" al quale hanno partecipato circa 10 mila donne da tutto il mondo

SOCIETA' – In quattro sono partite da Alessandria per raggiungere la regione del Chiapas, in Messico, per partecipare al "Primo Incontro Internazionale Politico Artistico Sportivo e Culturale delle Donne che Lottano". Diecimila persone da tutto il mondo che hanno discusso, tra l'8 e il 10 marzo, sul senso dell'essere “dalla parte delle donne” nel ventunesimo secolo. Non solo “femministe” e neppure solo “rivoluzionarie”: l'obiettivo che il movimento collettivo mondiale si è posto è quello di “decostruire i ruoli di genere imposti dal sistema patriarcale nella società e nei nostri spazi di vita quotidiani”.
Termini e parole che, nella società occidentale, possono forse apparire anacronistici. Possono anche fare sorridere. Ma per tante donne nel mondo, dalle curde a quelle nate e vissute in zone in cui esistono ancora spose bambine, società patriarcali, discriminazioni e violenze quotidiane, queste parole hanno un significato ancora più profondo.

Marta, Lucia, Giulia, Chiara hanno condiviso con altre 10 mila donne momenti di confronto e progetti, che riporteranno in Italia, al loro ritorno.
“Ancora prima del 1994, anno del Levantamiento dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale, le donne indigene hanno iniziato a incontrarsi, confrontarsi e discutere, spesso clandestinamente, per acquisire protagonismo all'interno del processo di lotta. Oggi quelle donne hanno imposto la loro presenza attiva nei luoghi di decisione politica, sperimentando forme di autonomia e riorganizzazione delle loro comunità”, raccontano.
Un modello “esportabile” anche in Europa? Basta chiedersi se è terminata, in Europa, l'epoca delle violenze e delle diseguaglianze, dello sfruttamento e della denigrazione delle donne. “Anche noi abbiamo storie, modalità, tempi e luoghi diversi, ma un unico denominatore comune: ai femminicidi, alla violenza istituzionale, al continuo innalzamento di muri e frontiere e alla devastazione dei territori, rispondiamo con forme di resistenza attiva, consapevoli che solo da noi può partire la costruzione di un'alternativa”.
Tra le donne di tutti i continenti, in Chiapas, è stato stretto un patto: “restare vive. L'unico modo per farlo è continuare a lottare”.
Questo e' il secolo della rivoluzione delle donne - concludono Questo e' il momento di camminare insieme tra uguali e differenti per ridefinire non solo i rapporti tra i generi, ma anche per portare nella società quel cambiamento necessario ad arginare ogni forma di razzismo, sopruso, disuguaglianza, devastazione”.





20/03/2018







blog comments powered by Disqus


Alessandria città universitaria? "Servono ancora passi in avanti per diventarlo"

Alessandria | Un Consiglio comunale tematico che si inserisce nell’ambito del programma celebrativo per l’850° anniversario della fondazione della Città di Alessandria: Alessandria da città con l'Università a città universitaria. Oltre ai membri del Consiglio comunale di oggi, anche i consiglieri ad honorem e i rappresentanti dell'Università del Piemonte Orientale. Con uno sguardo a quanto è stato fatto e a quanto c'è però ancora da fare...

Eccellenza della ricerca può significare sviluppo territoriale?

Provincia |  “Sanità, ambiente e ricerca scientifica”, cosa è stato fatto e cosa resta da fare. Sono i temi che saranno affrontati in un convegno organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, Lamoro Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, mercoledì 24 ottobre nella sala Conferenze Palatium Vetus in Piazza della Libertà, ad Alessandria

"Baratto amministrativo" fermo al palo. "Servono le coperture finanziarie"

Alessandria | Resta in sospeso per ora la mozione del Movimento 5 Stelle sulla possibilità di istituire anche nel comune di Alessandria il cosiddetto Baratto amministrativo, ovvero ore messe a disposizione per lavori di pubblica utilità da parte di quei cittadini che senza lavoro non riescono a pagare la Tari. "Servono coperture finanziarie a bilancio derivanti dal minor gettito in entrata". E poi ci sono diverse sentenze contrarie della Corte dei Conti....

Grigi in serale ad Olbia per il primo dei due match 'galluresi'. Domenica c'è l'Arzachena

Serie C - girone A | Questa sera, mercoledì 17, Alessandria di scena ad Olbia per l'infrasettimanale che precede la seconda sarda trasferta in quel di Arzachena (domenica 21 alle 15.30)

Amministratori comunali al voto per il rinnovo del consiglio provinciale

Politica | Sindaci e consiglieri dei 188 comuni della provincia sono chiamati alle urne per il rinnovo del consiglio provinciale. Due liste per dodici posti che dovranno rapportarsi alla giunta del presidente Baldi, che resta in carica