Serie C - girone A

La sblocca De Luca, poi la Robur su rigore: al 'Mocca' un pareggio che dà morale

Finisce 1-1 tra Alessandria e Robur, un pareggio che può andar bene ad entrambe. Segnali positivi dall'undici di D'Agostino, soprattutto nei secondi 45'. Gol di De Luca al 39', pareggio su rigore di Gliozzi

ALESSANDRIA - Un pareggio giusto per quanto visto in campo: meglio il Siena nel primo tempo nonostante il vantaggio mandrogno, di marca grigionera la ripresa. Per D'Agostino ancora segnali incoraggianti contro un'avversaria tra le più attrezzate dopo la buona prestazione di Pisa.

Come annunciato da D'Agostino alla vigilia, Grigi in campo con il 3-5-2 con Sartore e Panizzi esterni a supporto di De Luca e Santini in avanti. In difesa novità Sbampato con Prestia e Agostinone, in mezzo Gatto capitano preferito a Gazzi con Maltese e Bellazzini. Anche oggi modesta la presenza di pubblico sugli spalti del Moccagatta, una ventina i supporters senesi in curva sud.

Ritmi subito alti, al 4' cross di Sartore in mezzo dalla destra, stacca De Luca che colpisce male di testa mandando sul fondo. Al 10' ancora grigi: traversone di Panizzi dall'out di sinistra, blocca Contini. Tre minuti più tardi primo tiro in porta dei toscani, dai 20 metri ci prova Aramu con un sinistro a giro, Cucchietti è pronto e sventa il pericolo. Il Siena inizia a spingere e al 16' Sbampato la combina grossa perdendo palla su tentativo di ripartenza bianconera, Gliozzi si porta al limite dell'area, tacco per Vassallo che si porta sulla linea di fondo temporeggiando troppo e consentendo a Prestia il provvidenziale recupero. Al 21' il Siena sfiora letteralmente il vantaggio con Aramu, che finalizza un perfetto uno-due con Di Livio sul vertice destro dell'area, il sinistro rasoterra dell'attaccante ospite passa a pochi centimentri dal palo più lontano. Al 23' è però l'Alessandria ad andare vicinissima al gol sul cross di Panizzi, rimpallo ti teste tra Santini e Rossi, quest'ultimo più fortunato nell'allontanare il pericolo. La partita poi si addormenta per una decina di minuti, al 36' Sartore parte in contropiede ma viene fermato da Russo, il numero 11 grigio lamenta una trattenuta ma l'arbitro Marchetti lascia correre. Al 39' sussulto mandrogno che porta alla rete del vantaggio. bella apertura di Sbampato per Sartore sulla destra, cross perfetto dell'italo-brasiliano sul quale arriva De Luca con un terzo tempo perfetto e trafiggere Contini. Grigi in vantaggio con una perfetta azione corale partita dalla retroguardia. Fino al fischio dell'arbitro non succede più nulla. Primi 45' piacevoli, più Siena per azioni create, Alessandria più cinica nel concretizzare gli affondi.




Parte la ripresa e dopo pochissimo Gliozzi viene a contatto con Prestia appena dentro l'area, per Marchetti è tutto regolare. Su immediato ribaltamento di fronte Santini parte sul filo del fuorigioco arrivando anche a calciare a rete ma il guardalinee aveva già segnalato l'offi side. Passano due minuti e Aramu si fa per due volte pericoloso; prima con un colpo di testa alto di poco e poi con un calcio di punizione alto non di molto. Al 50' giallo a Rossi per un fallo su Gatto, sul successivo calcio da fermo Sartore dalla destra mette in mezzo un pallone pericoloso, Panizzi sul secondo palo rimette al centro, Bellazzini ci prova in rovesciata ma liscia il pallone, libera la difesa ospite  Al 52' Sbrissa a botta sicura sugli sviluppo di un angolo, ribatte la difesa mandrogna. Due minuti più tardi giallo anche a Di Livio. Al 58' il Siena va vicinissimo al pareggio: calcio di punzione lungo la linea del fallo laterale, palla in area sulla quale arriva Sbrissa in scivolata, alto di un soffio. Doppio cambio per Mignani: out Di Livio e Imperiale, entrano Cianci e Zanon. Al 63' arriva il calcio di rigore per la Robur: il neoentrato Cianci riceve palla al limite dell'area, in rotazione per provare il tiro viene toccato ingenuamente da Sartore, Marchetti non ha dubbi ed indica il dischetto. Dagli 11 metri va Gliozzi, destro secco alla sinistra di Cucchietti, che si tuffa dalla parte opposta. Al 66' il primo cambio di D'Agostino: fuori Bellazzini, dentro Gazzi. Due minuti più tardi invenzione di Sartore che fa partire un traversone sul quale De Luca fa da sponda per Gatto ma la conclusione al volo è da dimenticare. Subito dopo Gerli spreca clamorosamente calciando a lato un assist perfetto di Sbrissa dalla linea di fondo. Al 74' testata aerea tra Sbrissa e Sbampato, ha la peggio il secondo costretto a lasciare il campo per qualche momento. Giallo a Santini a 79'. Si scaldano gli animi negli ultimi 10' di gioco, tanti i falli tattici e le perdite di tempo. Nel frattempo D'Agostino toglie Santini ed inserisce Talamo. All'89' occasionissima gettata al vento proprio da Talamo su rasoterra perfetto di Sartore, palla in tribuna dell'ex Cremonese. Marchetti assegna 5' di recupero, poco prima del triplice fischio contropiede sprecato da De Luca che perde palla nel tentativo di servire Sartore.



Finisce 1-1, continua la 'pareggite' dei toscani, un punto che dà ulteriore morale alla truppa di D'Agostino in vista della doppia trasferta sarda di mercoledì con l'Olbia e di domenica prossima con l'Arzachena.



ALESSANDRIA - ROBUR SIENA 1-1
Reti: 39' De Luca, 63' Gliozzi (r) 

Alessandria (3-5-2): Cucchietti; Sbampato, Prestia, Agostinone; Sartore, Gatto, Maltese, Bellazzini (24'st Gazzi), Panizzi; De Luca, Santini (39'st Talamo). A disp.: Pop. Zogkos, Gerace, Gjura, Fissore, Usel, Badan, Cottarelli, Rocco. All.: D'Agostino
Robur Siena (4-3-3): Contini; Brumat, Russo, Rossi, Imperiale (15'st Zanon); Sbrissa (43'st Guberti), Gerli, Vassallo; Gliozzi, Aramu (35'st Cristiani), Di Livio (15'st Cianci). A disp.: Nardi, De Santis, Arrigoni, Cefariello, Romagnoli, Belmonte, Fabbro.All.: Mignani

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido

Ammoniti: Rossi, Di Livio, Santini

Spettatori: 1700 circa
14/10/2018
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Travolse con l'auto un gruppo di conoscenti: “Tra loro c'era chi mi aveva tirato un pugno”

Cronaca | E' stato condannato a svolgere per un anno lavori socialmente utili un cittadino di origine straniera, residente nel novese, accusato di lesioni. All'uscita di un locale dove era scoppiata una rissa, in retromarcia, cercò di investire chi, a suo dire, gli aveva sferrato un pugno

Sui social “non bisogna solo esserci, ma starci bene”

Alessandria | “Comunicazione e trasparenza per il cittadino: un nuovo modello di PA” è stato al centro del convegno promosso dall'Azienda Ospedaliera in occasione degli eventi per la settimana del Santo Patrono. Centini: “Noi viviamo di reputazione. Utilizzare i canali adeguati per dare informazioni e ricevere dalla cittadinanza feedback deve essere l'aspirazione superiore su cui puntare”. E la riorganizzazione per la comunicazione deve “partire dal front office”

Braccianti prima sfruttati poi accusati di diffamazione, presidio davanti al tribunale

Cronaca | Gli attivisti del Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia hanno manifestato ieri davanti al tribunale di Alessandria mentre era in corso la prima udienza, sezione civile, a seguito della denuncia di due imprenditori che chiedono un risarcimento milionario per danni morali e materiali ai braccianti che scioperarono contro lo sfruttamento. Per lo sfruttamento gli imprenditori patteggiarono la pena ad un anno e 7 mesi

“Alimentare, Watson!”: Cambalache lancia un nuovo progetto di inclusione sociale

Alessandria | Un polo alimentare e opportunità di formazione e lavoro per migranti, persone con disabilità e disoccupati over 50. Gli ambiti scelti sono la panificazione, quello del miele e dell’ortofrutta

Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Penigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"