Serie C - Coppa Italia

Da campioni nella Coppa di C: Grigi al debutto con la matricola Albissola

L'Alessandria debutta nel torneo conquistato a maggio scorso nella finale con la Viterbese. Al 'Moccagatta' arriva l'Albissola, ancora a zero punti in campionato. Ampio turn over in vista del match di domenica con la Robur. Calcio di inizio alle 20.30

ALESSANDRIA - Una partita che capita probabilmente al momento giusto. Dopo una sconfitta e due pareggi in campionato, nel primo turno della Coppa Italia di C l'undici di D'Agostino trova di fronte l'Albissola, fanalino di cosa del girone A, ancora a secco di punti dopo quattro partite giocate. "Dobbiamo darci una svegliata!" ha tuonato il tecnico dei liguri Fabio Fossati dopo la sconfitta con l'Arzachena di domanica. Già, perché anche se matricola assoluta della categoria, la formazione biancoazzurra è stata costruita per una salvezza che ad inizio campionato poteva sembrare meno impegnativa di quanto sembri oggi. Jonathan Rossini, Devis Nossa, Davide Sancinito e l'ex grigio Loris Damonte fanno da senatori in un gruppo zeppo di under23 all'esordio tra i professionisti. E pensare che la stagione dei savonesi era iniziata pure bene, con l'eliminazione della Juve U23 (2-2) nella fase a gironi del trofeo di lega. Poi una serie di risultati negativi accompagnati però da prestazioni a tratti anche incoraggianti poi condizionate da qualche disattenzione difensiva di troppo.

Nell'Alessandria, che si presenta al via della competizione da campione in carica, mister D'Agostino darà spazio a chi finora in campionato ne ha avuto poco. Tra i pali, quindi, possibile l'esordio stagionale per Pop, in difesa chance per Sbampato e Zogkos al centro, sugli esterni Badan potrebbe partire dal 1' lasciando in panchina Panizzi. A centrocampo reclamano spazio Rocco e Cottarelli, mentre in avanti Talamo dovrebbe rivedersi dal 1'.  

"Siamo i detentori della Coppa e ci teniamo a ben figurare. In una partita da dentro o fuori - ha dichiarato D'Agostino in conferenza stampa - ci sono motivazioni talmente particolari. Sono convinto che chiunque giocherà lo farà dando il massimo. Ho in mente di cambiare qualcosa, lasciando spazio a chi ha giocato di meno per dargli minuti e verificarne condizione e miglioramenti". Un'Alessandria che a Pisa ha dimostrato carattere ma che dal punto di vista del gioco e dell'intesa è ancora di fase di 'download'. "Stiamo lavorando per trovare i meccanismi giusti e crescere, sapendo che certe intese si perfezionano solo col tempo e giocando. Sotto questo profilo, sono convinto che più si fanno partite e più possiamo trovare identità. per questa ragione la gara di domani é un test importantissimo e passare il turno sarebbe utile ed estremamente significativo" ha agginto D'Agsotino. 

Arbitra l'incontro il sig. Alessandro Di Graci di Como, calcio di inizio alle 20.30.
10/10/2018
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Denunciate per aver 'assunto' una badante irregolare

Sezzadio | Per alcuni mesi ha seguito l'anziana madre, poi è stata cacciata. Senza soldi, senza casa e senza documenti validi, la 41enne ucraina è stata notata dai carabinieri. Per le ex datrici di lavoro non è finita bene

Mense: sciopero e presidio in piazza della Libertà. "Garantito il pasto alternativo"

Lavoro | E' arrivato il giorno dello sciopero indetto dalla UilTucs per i lavoratori del servizio di refezione scolastica con un presidio in piazza della Libertà dalle 9.30. Intanto "garanzia del pasto di emergenza" con panino, acqua, succo di frutta e merenda da parte delle due aziende Coop Solidarietà e Lavoro per Alessandria e Vivenda su Valenza

Ripristini strade: l'intervento mediatico "sprona". Ma serve un regolamento che "obblighi" a (ri)sistemare a regola d'arte

Alessandria | In commissione consiliare è stata affrontata la questione dei "ripristini delle strade" che era già stata portata all'attenzione dell'amministrazione da un interpellanza del Movimento 5 Stelle. Barosini: "questa amministrazione ha già avviato un percorso con chi manomette il suolo pubblico senza sistemare a regola d'arte come scritto nelle convenzioni. Cosa che non è stata fatta per troppo tempo come dimostrano le 'cicatrici' sulle strade"

Atti sessuali in cambio di videogiochi, condannato a 7 anni e mezzo di carcere

Cronaca | Era accusato di aver abusato di un minore: l'uomo avrebbe chiesto al bambino prestazioni sessuali in cambio del permesso per giocare ad un videogioco. Condannato dal tribunale a 7 anni e mezzo di carcere. La difesa: “non è vero, ricorreremo in appello”

Grigi, ad Olbia un pari che va stretto

Serie C - girone A | Santini le prova tutte ma Marson lo disinnesca: per i grigi un punto utile, ma sono più i rimpianti delle paure. Domenica altra gara in Sardegna ad Arzachena