Alessandria

Home Care: corso di formazione per assistenti familiari

Il corso è rivolto prevalentemente alle donne maggiorenni italiane e/o straniere con regolare permesso di soggiorno. La durata del corso sarà di 24 ore complessive, suddivise in 3 ore settimanali

ALESSANDRIA - L’associazione di Promozione Sociale ACLI di Alessandria, organizza per il mese di aprile un corso gratuito di formazione dedicato agli assistenti familiari, “Da badante a professionista della cura domiciliare”, per promuovere professionalità e competenze nei servizi di cura.

Il corso è rivolto prevalentemente alle donne maggiorenni italiane e/o straniere con regolare permesso di soggiorno. La durata del corso sarà di 24 ore complessive, suddivise in 3 ore settimanali. Alle partecipanti verrà rilasciato l’attestato di frequenza e verranno inserite in una banca dati “Albo ACLI delle Assistenti Familiari” prevedendo altresì un accompagnamento al lavoro presso le famiglie.
Per iscriversi è necessario contattare l'ufficio della Sede Provinciale delle ACLI in via Faà di Bruno, 79 – 15121 Alessandria o scrivere alla mail alessandria@patronato.acli.it. Le domande di iscrizione dovranno essere consegnate entro e non oltre il 31 marzo 2018. 

Tale corso di formazione è parte integrante del progetto “Home Care” realizzato dalle ACLI di Alessandria in collaborazione con Patronato ACLI e altri partner del tessuto associativo alessandrino, con il contributo dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2017. Il progetto mira da una parte a promuovere e offrire servizi e interventi di supporto alla domiciliarità e prestazioni di cura “leggera” rivolti agli anziani soli, affetti da patologie o in difficoltà o disabili. Dall’altra a favorire occupazionalità di figure formate, qualificate quali le assistenti familiari o domestiche. 

Inoltre si prefigge di promuovere la permanenza dell’anziano nel proprio contesto di riferimento garantendo un buon livello della qualità della vita attraverso forme di cura e assistenza integrative e più umanizzate, con lo scopo di ridurre l’esclusione sociale ed evitando i fattori di rischio di marginalizzazione di anziani e disabili.

Tra i servizi di cura leggera possono trovare opportunità i giovani in cerca di lavori saltuari mettendo a disposizione il loro tempo a persone della terza età che hanno bisogno di piccoli servizi o semplicemente di qualcuno che abbia voglia di condividere qualche ora di svago insieme a loro attivando il servizio “Nipoti in prestito”.
21/03/2018







blog comments powered by Disqus


Piscina e impianti sportivi, prezzi 'tagliati' e si punta al no profit

Alessandria | Nuovi bandi per le strutture sportive di città e sobborghi: per la storica 'comunale', la proposta è un diritto di superficie ventennale con l'obiettivo di riaprire nell'estate del 2020

L'analisi sul commercio, ma non solo. "Non abbiamo più necessità di stare insieme"

Alessandria | Il sociologo Enrico Ercole spiega come cambia la città. Un centro commerciale artificiale copia esattamente il modello del centro cittadino e i vecchi portici sono rimpiazzati dai negozi del retail park

Alessandria Film Festival: assegnati i premi al termine dei tre giorni di manifestazione

Alessandria | I direttori artistici Lucio Laugelli e Stefano Careddu: “L’Alff è una bellissima creatura che sta crescendo con noi, con la città e con l’entusiasmo di un pubblico sempre più ampio di cui avvertiamo davvero l’affetto”. Tutto esaurito per Pupi Avati

Il 4 maggio 'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto

Alessandria | Il 4 maggio alla Casa di Quartiere di via Verona si terrà il primo Festival della canapa, promosso dalla Comunità San Benedetto al Porto e dal punto vendita 'New Biogroup'. "Vogliamo far capire che questa pianta può essere una preziosa risorsa per il territorio, anche dal punto di vista lavorativo" commentano gli organizzatori

Agli 'Incontri d'autore' il giornalista Stefano Talia

Alessandria | Martedì 26 marzo a Cultura e Sviluppo il giornalista presenta "Una volta era un Paese. Come bambini nella ex Jugoslavia". Attraverso l’esperienza del volontariato all’interno delle scuole, l'autore racconta una comunità che cerca di superare le divisioni del passato per trovare una nuova identità