Alessandria

Il tesoro nascosto dei musei alessandrini: caveau pieni, ma poco spazio

L'inventario delle opere chiuse a chiave nei magazzini non è ancora nelle mani del presidente Antoni, decisa a rendere i musei più alla portata di tutti: social, musica, eventi mondani, e riscoperta del patrimonio artistico alessandrino

 ALESSANDRIA – Con l’esposizione di due importanti opere di Pellizza (visitabili fino al 10 marzo) alle Sale d’Arte, i musei alessandrini hanno inaugurato un nuovo corso, improntato sulla valorizzazione del proprio patrimonio artistico.

Il Comune di Alessandria possiede infatti molte opere che per mancanza di spazio e di risorse, non riesce ad esporre, né quindi a valorizzare. I caveau del museo sono pieni di creazioni non solo pittoriche che il nuovo presidente dell’azienda Costruire Insieme, Cristina Antoni, vuole via via rispolverare ed esporre.

Ad incoraggiare la voglia d’arte è stato anche Vittorio Sgarbi. Proprio lui, in visita in città nelle scorse settimane, ha voluto farsi aprire la cassaforte con i ‘tesori’ nascosti.

“Il critico d’arte ha apprezzato il patrimonio artistico conservato, invitandoci ad organizzare eventi per far conoscere anche gli autori che potrebbero essere considerati minori”, ha commentato Antoni, “abbiamo delle ceramiche di Lucio Fontana e quadri di Alberto Cafassi, gli eredi del quale spererebbero che a lui si dedicasse una mostra”. E poi tanti altri pezzi che rimangono, per ora, sconosciuti.

L’inventario che non arriva.
Da settimane Antoni ha richiesto a Palazzo Rosso un inventario sulle opere d’arte in possesso. Un semplice elenco che però tarda ad arrivare. Non si capisce quindi se sia solo un problema di incomunicabilità tra i vari responsabili della cultura (assessorato, musei), se l’elenco sia incompleto o se addirittura non esista proprio. Antoni attende fiduciosa, pronta a rendere l’arte e la cultura più ‘pop’, e fruibile anche a chi solitamente non mette m,ai piede in un museo.

Selfie e sottofondo in musica.

La visita ai due Pellizza è resa più gradevole dalla musica diffusa negli ambienti. È un piccolo accorgimento per rendere più confortevole la visita, ed un primo passo per aprire ad eventi, aperitivi, feste o iniziative simili che possano sposarsi bene con il contesto. E possibilmente avvicinare i giovani, di solito allergici a luoghi del genere, considerati poco cool. Così l'uso 'consapevole' dei social e l'adesione al selfie day, ora che è possibile far fotografie nei musei.

C’è pure Leonardo
Il 2019 sarà l’anno dei 500 anni dalla morte del genio di Vinci, con grandi eventi culturali e mondani nei luoghi in cui visse e lavorò. Anche i Musei alessandrini stanno pensando ad un appuntamento leonardesco, che sia correlato con il territorio. Il progetto è ancora top secret, e un po’ perché troppo prematuro, un po’ per scaramanzia, non se ne parla ancora.
19/01/2019







blog comments powered by Disqus


Colombo si presenta: "Dovrò dimostrare di essere all'altezza. Classifica? Non guardiamo le disgrazie altrui"

Serie C - girone A | Alberto Colombo ed il suo vice Gianluca Fasano da ieri pomeriggio alla guida dell'Alessandria: "Come uscire da questa situazione? L'unica medicina sono i risultati. Nei ragazzi vedo grande disponibilità"

Una "Nuova Piscina Comunale" è la proposta delle Piscine di Cassine attraverso i social

Alessandria | E' un post su Facebook a lanciare la proposta: "Alcuni mesi fa abbiamo provato ad interloquire di persona con il competente Comune che però in quella occasione era, per così dire, orientato verso l’ennesimo bando.. oggi che è praticamente sfuma anche la terza stagione riteniamo che, se veramente si abbiano intenzioni serie per l’estate 2020, occorra muoversi!". Ecco da chi arriva la volontà di una "trattativa" seria di gestione o affidamento dell’impianto

“Le donne vengono da Venere gli uomini da Marte”: a Teatro Alessandrino Debora Villa

Alessandria | A portare in scena l’adattamento teatrale, una esilarante terapia di gruppo collettiva, del libro più celebre dello psicologo statunitense John Gray per la prima volta in assoluto una donna. Appuntamento giovedì 21 febbraio al Teatro Alessandrino

“Immagini e Parole” per conoscere Pellizza da Volpedo

Alessandria | Venerdì 22 febbraio nelle Sale Storiche della Biblioteca Civica gli studenti del Liceo G. Peano di Tortona presenteranno alcune letture. E di Quarto Stato, del suo significato e della sua portata storica, parlerà Aurora Scotti, studiosa di Pellizza e direttore scientifico dei Musei di Volpedo

Ad 'Ambra Brama di Teatro” il principe che ha perso la memoria

Alessandria | Sabato 23 febbraio al Teatro Ambra il Teatro del Rimbombo che presenterà lo spettacolo “Von Blau” di Enzo Buarné. Il Principe Von Himmel si risveglia perdendo la memoria e dimenticando di essere il Principe Von Blau, colui che avrebbe voluto rifiutare la società a lui contemporanea...