Alessandria

Inaugurato il nuovo 'Nido insieme al Borsalino': punto di incontro tra anziani e bambini

L'inaugurazione del nuovo 'Nido insieme al Borsalino' si è svolta giovedì 8, una sperimentazione di incontro tra generazioni sino dalla prima infanzia

ALESSANDRIA - L’IPAB Soggiorno Borsalino di Alessandria, Centro Servizi Polifunzionale per la Persona, oltre ad azioni rivolte al territorio, persegue l’obiettivo del Ben-essere – Qualità della vita di chi abita quotidianamente l’Ente: ospiti anziani, residenziali e non, familiari, operatori, ognuno con bisogni differenti ma tutti rappresentativi del contesto macro-sociale. Molti operatori sono donne, mamme, mamme singles, nonne con figli e nipoti a carico. 

In questo senso, partendo da richieste ed in seguito all’incontro e poi collaborazioni con la realtà APS La Montanina e nello specifico con la responsabile Sara Sterpin, Educatrice, con cui si sono attuate alcune precedenti azioni in sinergia con i Servizi Socio-Educativi-Culturali dell’Ente, è nata la possibilità concreta di aprire un “Nido in famiglia”, all’interno dell’Ente stesso, aperto al territorio. 

Nido Insieme al Borsalino, la cui inaugurazione/openday si è svolta giovedì 8, è una sperimentazione di incontro tra generazioni sino dalla prima infanzia. La scelta della data rappresenta “la nostra scelta”, per quest’anno, di celebrare la giornata della donna, ricordandoci della quotidianità delle donne, mamme, nonne, lavoratrici a casa e fuori casa. 

In Europa i nidi in casa di riposo cominciano ad essere diffusi, nell’alessandrino rappresentano la sperimentazione e forse la sfida; per l’Ente rappresenta aprire lo spettro di intervento di 360 gradi, accostando bambini, genitori, anziani e facendo vivere in positivo il pregiudizio che vede l’anziano tornato bambino, inutile ed escluso. Non tutti gli anziani sono rimbambiti (dal latino tornati bambini) ma tutti, se in salute psico-fisica, sono fonte di saggezza, premure, curiosità, gioia per i bambini e, ancora, tutti gli anziani desiderano sentirsi ancora utili, importanti. 

Così, spazi adeguati, familiari ma a norma di legge, possono diventare luoghi magici dove incontrare, oltre che operatori preposti e formati, anche grandi nonni/raccontastorie da cui essere coccolati. Spazi facilmente raggiungibili, sostenibili dalle mamme/papà che magari lavorano nello stesso spazio o vicino, in quanto l’Ente è in pieno Centro Storico. 

Le iscrizioni per bambini da 0 a 36 mesi sono aperte. Per informazioni e iscrizioni 393 6239576.
10/03/2018







blog comments powered by Disqus


La nebbia blocca i ladri, Ascom 'spinge' sul sistema antintrusione

Alessandria | Ascom offre convenzione per i propri associati in fatto di sicurezza e vigilanza. Tra i dispositivi più efficaci, il nebbiogeno, particolarmente adatto per i commercianti

Poste, rebus sulle assunzioni e stabilizzazioni

Provincia | In provincia di Alessandria mancano almeno trenta porta lettere, ma l'azienda, dicono i sindacati, non ha intenzione di procedere con nuove assunzioni o di stabilizzare i precari. Cgil, Cisl e Uil chiedono come Poste Italiane intenda garantire gli standard qualitativi del servizio

Amemanera: i brani della tradizione piemontese in una veste contemporanea e moderna

Alessandria | Appuntamento sabato 29 settembre in piazza Marconi con il concerto. Proposte gastronomiche e aperitivi per l’AperiGagliaudo

Mense: code in via S. Giovanni Bosco per le iscrizioni. "Potenziati gli uffici con due unità"

Alessandria | Lunedì 24 settembre è stato il primo giorno per il servizio di refezione scolastica. "A scuola sono stati dati tutti i pasti, anche quelli iscritti nella stessa mattinata, con una aggiunta di pasti dalla ditta fornitrice" ha confermato l'assessore Straneo. Che ha anche confermato due unità in più negli uffici di via San Giovanni Bosco dopo l'intasamento e le code infinite della mattinata di ieri...

"Filming Alessandria": contest per videomaker

Cinema | Un’iniziativa del Festival Adelio Ferrero. Ogni film deve contenere un segno distintivo (un elemento naturale, un monumento, una piazza, un edificio, un mezzo di trasporto) caratteristico del Comune di Alessandria e deve obbligatoriamente svolgersi all’interno dei confini della città