Alessandria

“Io Non Rischio”: campagna di attivazione dei cittadini di fronte ai rischi alluvioni, terremoti e maremoti

Sabato 13 e domenica 14 ottobre, volontari e volontarie di Protezione Civile allestiranno punti informativi “Io Non Rischio” in piazzetta della Lega per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sui rischi sismico, alluvione e maremoto

 ALESSANDRIA - Sabato 13 e domenica 14 ottobre, volontari e volontarie di Protezione Civile allestiranno punti informativi “Io Non Rischio” in piazzetta della Lega, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sui rischi sismico, alluvione e maremoto. Una campagna giunta quest’anno all’ottava edizione, che si trasforma da campagna di informazione rischi a campagna di attivazione del cittadino in caso di necessità. "Un cittadino formato e consapevole" che sappia affrontare gli effetti al suolo di una perturbazione, piuttosto che di un terremoto. "Anche l'allerta gialla, molto spesso sottovalutata, può far scatenare scenari di alta pericolosità".

Così per sapere cosa fare, dove e come andare sabato 13 e domenica 14 ottobre in piazzetta della Lega ad Alessandria sarà allestito un gazebo dalle 9 alle 19 con una quindicina di volontari di Protezione civile che illustreranno i rischi e come reagire anche grazie ad appositi allestimenti , come il totem sul terremoto o la tenda in caso di eventi alluvionali, "per testare la conoscenza dei cittadini in materia e dar loro le giuste informazioni". Insomma cosa fare prima, dopo e durante eventi di questo genere (materiale sul sito ufficiale della campagna).

"Già a livello regionale sono cambiate le modalità di lettura del bollettino di allerta meteo che oltre ai livelli (verde, giallo arancione e rosse) dà le principali nozioni di comportamento. Perché è fondamentale saperla leggere e interpretare una allerta meteo" ha aggiunto l'assessore alla Protezione Civile del Comune di Alessandria, Paolo Borasio.

L’edizione 2018 coinvolge oltre 3.400 volontari e volontarie appartenenti a 532 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia. Le associazioni che hanno aderito all’iniziativa e che si occuperanno della comunicazione in città sono: Associazione Due Fiumi Volontariato di Protezione Civile Onlus di Alessandria, Associazione Radiantistica C.B. OM di Alessandria, Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Città di Alessandria.
10/10/2018







blog comments powered by Disqus


Aggredita con bastone e bottiglia in pieno centro, salvata da agenti fuori servizio

Alessandria | Momenti di terrore in via Dante, quando una signora è stata accerchiata da due balordi per essere rapinata. L'intervento di un poliziotto libero dal servizio, insieme a due agenti della penitenziaria è stato provvidenziale

Che fare di Viale della Repubblica? Alessandria s'interroga su un nodo strategico

Alessandria | Nel progetto presentato dall'azienda dei trasporti dovrebbe diventare un punto fondamentale per l'interscambio dei mezzi, oltre che il luogo principale per la sosta degli autobus. L'opposizione però si mostra perplessa: "sarebbe l'ennesima dimostrazione che il Teatro non interessa più a nessuno. Facciamo uno spazio di socialità"

La sblocca De Luca, poi la Robur su rigore: al 'Mocca' un pareggio che dà morale

Serie C - girone A | Finisce 1-1 tra Alessandria e Robur, un pareggio che può andar bene ad entrambe. Segnali positivi dall'undici di D'Agostino, soprattutto nei secondi 45'. Gol di De Luca al 39', pareggio su rigore di Gliozzi

Attenzione alla nebbia

Meteo | Settimana di stampo autunnale, con tempo nuvoloso e nebbia a banchi

Al Caffè Scienza la sicurezza alimentare “dal campo alla tavola”

Alessandria | L’Unione Europea e l’Oms hanno messo in evidenza come “la sicurezza alimentare sia una responsabilità condivisa dal campo alla tavola”. In quest’ottica sono fondamentali la rintracciabilità e la tracciabilità delle produzioni. Appuntamento lunedì 15 ottobre a Cultura e Sviluppo