Alessandria

Keith Dunn and the Gamblers in concerto al Macallè

Dunn, leggenda vivente del blues, sul palco con i The Gamblers capitanati da Gabriele Dellepiane al basso sabato 17 febbraio a Castelceriolo

ALESSANDRIA - Sabato 17 febbraio al Macallè di Castelceriolo Keith Dunn and the Gamblers in concerto. L'armonicista e cantante Keith Dunn è oggi una leggenda vivente del blues, con una carriera di oltre trent'anni sul palco e un curriculum molto ampio che include collaborazioni con alcune delle figure più rappresentative del blues come Billy Boy Arnold, Magic Slim, Big Joe Turner, Walter Horton, Jimmie Dawkins, Stevie Ray Vaughan, Roomful di blues, Lurrie Bell, Billy Billy Branch. Durante la sua carriera da solista, Keith Dunn ha suonato nei 5 continenti, partecipando ai più importanti festival blues del mondo. Dunn è anche riconosciuto come un grande promotore della cultura dell'armonica blues, partecipando master class in tutto il mondo, portando la sua conoscenza enciclopedica del blues a migliaia di fan nel corso degli anni, il che gli è valso il riconoscimento di diverse istituzioni e festival per il suo instancabile lavoro di divulgazione di questo fondamentale pilastro della tradizione culturale afroamericana blues.

Sul palco Keith Dunn, accompagnato dai The Gamblers capitanati da Gabriele Dellepiane al basso, trasmette l'essenza del blues con tutta la sua forza e purezza, con il suo stile potente e travolgente, miscelando efficacemente il suo lavoro di vocalist con quello di armonicista. Band con al suo attivo numerose collaborazioni e produzioni con artisti di fama internazionale, tournée e partecipazioni a importanti festival del panorama blues: il “groove” di The Gamblers è particolare, autentico e genuino e ha permesso la condivisione del palco con grandi nomi quali Fabio Treves, Ray Scona, Otis Grand, Deitra Farr, Jerry Portnoy (armonicista di Muddy Waters e di Eric Clapton), Big Pete Pearson, Kirk Fletcher e Paul Reddick, vincitore in Canada del prestigioso Juno Awards con Ride The One (miglior blues album dell'anno). Numerose le registrazioni in studio e le performance live in apertura ad artisti quali Ten Years After, The Commitments, George Thorogood per citarne alcuni. Formazione: Keith Dunn (voce e armonica), Matteo Cerboncini “Cerbo" (chitarra), Lollo "Johnson" Ermanno Petroncini (piano e hammond), Gabriele Dellepiane (basso) e Marcello Borsano (batteria)

Il concerto inizia alle 22, aperture porte alle 21,30 (ingresso 15 euro, per informazioni tel. 389 422 61 72).
13/02/2018







blog comments powered by Disqus


Il tesoro nascosto dei musei alessandrini: caveau pieni, ma poco spazio

Alessandria | L'inventario delle opere chiuse a chiave nei magazzini non è ancora nelle mani del presidente Antoni, decisa a rendere i musei più alla portata di tutti: social, musica, eventi mondani, e riscoperta del patrimonio artistico alessandrino

Robot dalle sembianze umane: le sfide della ricerca al Caffè Scienza

Alessandria | Lunedì 21 gennaio a Cultura e Sviluppo Lorenzo Natale dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. La ricerca sta studiando robot sempre più evoluti, capaci di lavorare a fianco dell’uomo e collaborare nell’esecuzione di compiti anche complessi. Qual è lo stato della ricerca nel settore?

La bilancia dimenticata sotto i portici, Sciaudone: "Memoria storica che va recuperata"

Alessandria | Il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia Maurizio Sciaudone chiede di portare a nuova vita la bilancia pubblica parcheggiata sotto i portici

Dipendenti del Csi “salvati” da Costruire Insieme, ma solo per quattro mesi

Alessandria | L'azienda speciale Costruire Insieme prenderà in carico tre dipendenti addetti ai servizi informatici ex Aspal, poi Cis, ma prima occorre una modifica al contratto di servizio tra il Comune e l'azienda

Al via le rilevazioni Arpa sulle fioriere anti-smog, spostate in via dei Martiri

Alessandria | I primi giorni della prossima settimana partiranno le rilevazioni di una stazione mobile di Arpa posizionata in via dei Martiri dove sono state spostate tutte le fioriere anti-smog. Dati a confronto con 10 giorni di fioriere funzionanti e altri 10 spente, per almeno 60 giorni. Arpa valuterà anche gli inquinanti atmosferici e le diverse temperature dell'aria in una zona alberata (i giardini) e in una senza piante (via Migliara)