Alessandria

La piscina del Cissaca è ancora chiusa. "Diamo un contributo per attività in altri centri"

La piscina Archimede all'interno della sede del Cissaca è ancora chiusa. E lo resterà ancora per un po' dopo la comunicazione dell'Autorità nazionale anticorruzione che ha richiesto l'annullamento in autotutela della gara bandita per la sua gestione. Ivaldi: "desideriamo riconoscere alle persone disabili che necessitano di servizi educativi di attività motoria un contributo per il pagamento di tali attività presso altri impianti"

 ALESSANDRIA - Tutto ha inizio lo scorso luglio, quando il concessionario cui era affidata la piscina Archimede, all'interno della sede del Cissaca di Alessandria, destinata alla riabilitazione motoria soprattutto rivolta alle persone con disabilità, ne ha lasciato la gestione. Da allora è ancora tutto fermo e ad oggi la piscina è ancora chiusa.

“L'Amministrazione del Cissaca ha immediatamente incaricato per un sopralluogo alcuni tecnici, che hanno segnalato la necessità di procedere al più presto con urgenti lavori di manutenzione, di risanamento di parti della struttura e di abbattimento di una barriera architettonica. Il Consiglio di Amministrazione, ritenendo fondamentale questo servizio per la comunità, ha optato di investire in interventi più corposi e nello stesso tempo più onerosi, che offrono maggiori garanzie di sicurezza, efficienza, durata e di offerta qualitativa” come si legge a firma del presidente del Cissaca Gianni Ivaldi in una comunicazione presente anche sul sito internet del Consorzio di Servizi socio assistenziali di Alessandria.

A settembre è stata avviata la gara, ma a novembre ancora non si era conclusa. Oggi è Gianni Ivaldi a dare comunicazione che la procedura subirà ulteriori rallentamenti: “a seguito di un parere di precontenzioso richiesto all'Autorità nazionale anticorruzione in merito al procedimento di gara per affidare in concessione la nostra piscina “Archimede”, il Cissaca deve procedere, su indicazione dell'Autorità stessa, all'annullamento in autotutela della gara bandita ed avviare una nuova procedura di gara”.

Il Consorzio sta procedendo in questa direzione e in questi mesi ha ultimato i lavori necessari e urgenti di manutenzione, di risanamento di parti della struttura. Ma in attesa del nuovo affidamento e della ripresa delle attività, “al fine di minimizzare il disagio agli utenti della piscina, chiusa alla fine del luglio scorso, desideriamo riconoscere alle persone disabili che necessitano di servizi educativi di attività motoria un contributo per il pagamento di tali attività presso altri impianti” ha comunicato il presidente.

Per conoscere quindi i requisiti e le modalità di erogazione di tale contributo, si potrà consultare il sito web del Cissaca o recarsi presso la sede di Via Galimberti 2 negli orari di apertura al pubblico a decorrere dal 18 febbraio 2019.
12/02/2019







blog comments powered by Disqus


Capolinea (e ripartenza). Il punto sul fallimentare campionato dei Grigi

Materia Grigia | "Tre vittorie, quattordici pareggi e otto sconfitte, il bilancio fallimentare della gestione del tecnico siciliano, che con l'esonero ha pagato per tutti, anche se, con tutta evidenza, è solo uno (e forse non il principale) dei responsabili di questa stagione dell'Alessandria, che definire infelice è un eufemismo"

L’Ortopedia dell'ospedale all'avanguardia per le protesi dell'anca e del ginocchio

Alessandria | Lo staff dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria negli ultimi dieci anni è diventato uno dei reparti che può vantare in Italia maggiore esperienza in Italia in questo settore di attività

Niente bevande in contenitori di vetro durante il 'Carnevale al Cristo'

Alessandria | Per tutti gli esercizi commerciali di Corso Acqui e piazza Ceriana vigerà il divieto di somministrare e vendere bevande in contenitori di vetro per asporto

Piscina comunale: "non servono investimenti milionari? E' tutto distrutto e niente a norma"

Alessandria | Queste sono le parole critiche di "replica" del consigliere comunale di maggioranza Federico Guerci dopo l'annuncio attraverso i Social delle Piscine di Cassine di un "interesse" a trattare con il Comune per la gestione della piscina comunale scoperta. Guerci: "chi si propone è socio di chi ha contribuito a lasciare la struttura in condizioni disastrose. Niente è a norma, senza le autorizzazioni base e con edifici che andrebbero demoliti"

Bressan (Amag): "Investimenti da 210 milioni per un sistema integrato ed efficiente”

Alessandria | “Acqua bene prezioso e diritto di tutti: investimenti da 210 milioni di euro per un sistema integrato ed efficiente” dichiara Mauro Bressan, amministratore delegato di Amag Reti Idriche