Alessandria

Mense: situazione di "stallo". E all'incontro in Prefettura assente la Coop Solidarietà e Lavoro

Incontro in Prefettura nel pomeriggio di ieri, venerdì 10 agosto, tra le organizzazioni sindacali, l'amministrazione comunale e le aziende uscenti dall'appalto delle mense. Assente invece la Coop aggiudicataria in via "provvisoria" dell'attività. Una situazione di stallo che preoccupa per il futuro del servizio e per i lavoratori tanto i sindacati, quanto la Prefettura....

 ALESSANDRIA - Erano i primi di luglio, tante ancora le incertezze e da un incontro tra le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl e Uil) in Prefettura si era deciso che “quello sarebbe stato il luogo di confronto con chi si fosse aggiudicato la gara per l'affidamento del servizio di refezione scolastica”.

A distanza di due mesi, poco è cambiato e “ci si trova ancora in un clima di totale incertezza sul futuro, tanto del servizio, quanto dei lavoratori delle mense alessandrina” sono le parole di Maura Settimo della UilTucs, dopo l'incontro di ieri pomeriggio in Prefettura alla presenza del viceprefetto dottor Ricciardi, dell'assessore Silvia Straneo, delle delegazioni sindacali e delle aziende uscenti dal servizio.Assente invece la Cooperativa Solidarietà e Lavoro che per il momento si è aggiudicata il nuovo appalto anche se in via “provvisoria”.Un'assenza comunicata – forse visto il periodo infelice, il mese di agosto – via mail dove si annuncia la “ripresa dell'attività” e di conseguenza la disponibilità ad incontri e confronti a partire dalla fine del mese (saltando quindi anche l'appuntamento fissato per il 20 presso l'ufficio del Ministero del Lavoro di Alessandria, ndr). Cosa che non sembra essere piaciuta molto ai rappresentanti della Prefettura. E tanto meno alle organizzazioni sindacali che parlano di “stallo” di tutta questa vicenda che si sta prolungando troppo, “con il rischio davvero di non essere pronti per settembre”. “Restiamo fermi ad aspettare, fino a che la situazione non si smuove: noi vorremmo capire come si vuole gestire questo servizio”, tirando le orecchie anche all'amministrazione comunale nella gestione fin dall'inizio della gara.

“Una continua incertezza per le famiglie che dovranno affidare i propri figli al servizio mensa, ma anche dei lavoratori”: la loro tutela è contrattuale e va applicata. “Serve comunque un confronto il prima possibile con la Coop – spiega la Settimo – E se continuerà a non presentarsi ai tavoli, siamo pronti a far partire delle vertenze”.

Anche perché, nonostante si sia arrivati al mese “delle ferie” (agosto), per i lavoratori la condizione occupazionale è delicata e particolare a seconda delle mansioni e del settore: “da un lato c'è la procedura di licenziamento collettivo che si aprirà con un confronto in Regione, visto che si tratta di un settore e di aziende sottoposte alla normativa di 'cambio di appalto'”, con un passaggio quindi alla nuova ditta, senza essere “licenziati”. Poi però ci sono i lavoratori del trasporto e approvvigionamento che invece si trovano in un'altra situazione ancora: “loro al momento sono sospesi. Ovvero sulla loro testa non pende per questo periodo la possibilità di licenziamento collettivo, ma sono anche quelle figure non contemplate nella gara, quindi con più possibilità di non venire considerati per un passaggio e di restare a casa a settembre”.

Insomma clima ancora caldo...che resterà tale fino a dopo il 20 agosto...quando forse qualcosa inizierà a prendere forma se si vuole arrivare pronti per settembre.
11/08/2018







blog comments powered by Disqus


L'Alessandria si sveglia nella ripresa: tre reti al Calcio Derthona

Calcio | Nel primo tempo molte occasioni ma reti bianche, poi mister D'Agostino cambia modulo ed interpreti e vanno a segno Russini e Usel con due tiri da lontano prima del gol di Gazzi allo scadere

Il Pilomat di piazza Libertà? "Resterà su per quasi tutto il tempo"

Alessandria | L'intervento per ripristinare la possibilità di transitare con l'auto di fronte a Palazzo Rosso continua a far discutere, anche per il rapporto costi-benefici dell'intervento. Il sindaco chiarisce però la ratio dell'opera. Ecco quando verrà abbassato il pilomat che blocca la possibilità di svolta

“Emergenza umido”: riprende la raccolta, mentre Amag Ambiente cerca la ditta per lo smaltimento

Alessandria | La soluzione per permettere ad Alessandria e agli altri comuni che fanno parte del Consorzio di Bacino di riprendere la raccolta dell'umido è stata trovata. O quasi. Alle 12 di oggi si chiude la “mini gara” indetta da Amag Ambiente su indicazione del Consorzio per cercare la ditta che per questa settimana effettuerà il servizio di smaltimento dell'umido, al minor costo. Che sarà comunque superiore a quello di Srt che non ha ancora risolto i problemi all'impianto

Uffici via San Giovanni Bosco: "non un affare averli acquistati. Ora facciamo il possibile"

Alessandria | Dopo la notizia dei “lavori urgenti” affidati dal Comune per gli uffici di via San Giovanni Bosco, l'assessore Giovanni Barosini spiega – relazione tecnica alla mano – quali saranno i primissimi interventi per permettere la riapertura al pubblico il 3 settembre. Di non facile e immediata realizzazione la soluzione contro i piccioni

Ricattano un uomo, arrestate due persone

Cronaca | I due erano riusciti a estorcere 16 mila in pochi giorni a un uomo di Como