Alessandria

Officina Mirone e De Marco: la tua vettura in buone mani

E' una delle più longeve ad Alessandria, perché ha saputo conquistare la fiducia dei clienti con professionalità, onestà e con una vasta gamma di servizi: dalle revisioni ai pneumatici, elettrauto, cristalli. Autorizzato Fiat e Fiat Professional

 ALESSANDRIA - Nella storica officina Mirone e De Marco ciò che si percepisce appena entrati è la passione che da generazioni anima quest'impresa famigliare che dal 1975 è al servizio degli Alessandrini.
 
L'officina è una delle più longeve nel capoluogo - è stata fondata dai cognati Pietro Carlo Mirone e Pasquale De Marco - proprio perché, alla base di tutto, vivono impegno e cura per il cliente difficili da trovare altrove.

Mirone e De Marco è officina autorizzata Fiat e Fiat Professional, ma ogni vettura è la benvenuta, anche quelle d'epoca che necessitano di più cura, conoscenza della meccanica, abilità nel risolvere i problemi oltre alla mera sostituzione del pezzo.

La gamma di servizi si è nel tempo allargata per venire incontro alle esigenze del mercato e alle richieste degli automobilisti di avere un solo punto di riferimento affidabile per la propria auto: sostituzione pneumatici, centro revisione autorizzato, elettrauto, convenzione con noleggi, cristalli. Servizio di presa e riconsegna veicolo in Alessandria, con vettura sostitutiva gratuita.

Insomma, uno staff competente e disponibile per ogni tipo di guasto, cambio o problema. Correttezza ed onestà da più di 40 anni sono i punti fermi di un servizio a 360 gradi che fanno davvero la differenza.

Il servizio clienti è affidato ad Alessia e Loredana, che con competenza e gentilezza si occuperanno di tutte le pratiche e degli appuntamenti, organizzando e velocizzandole attività degli uomini in tuta blu: Teresio, Nicola, Matteo, Fabio e Nico.


Mirone e De Marco è in
via Pisacane 31/35 - Alessandria
0131/221080 – 339/4994727 (anche Whattsapp)

Facebook @mironedemarcoofficina
off.mironedemarco@gmail.com

 
16/04/2018
DAI NOSTRI PARTNERS







blog comments powered by Disqus


Fiamme nella discarica di Castelceriolo

Cronaca | Aggiornamento: incendio sotto controllo. Arpa: "nessuna criticità" Un incendio è divampato nella serata di venerdì 17 nell'impianto di rifiuti di Castelceriolo. Le fiamme sono sotto controllo ma i vigili del fuoco, insieme al personale Arpa, sono ancora al lavoro

Cuttica sugli stranieri in città: "proseguiremo con lo Sprar, meglio il Comune alle cooperative"

Alessandria | Il sindaco rinnova l'impegno della città a portare avanti il progetto di accoglienza già in corso, pur chiudendo la strada a nuovi arrivi: "Alessandria ha già fatto la sua parte". E i 210 mila euro del 'bonus gratitudine' potrebbero diventare vitali per la città, ecco perché...

"Nuovo Rinascimento": una rivoluzione pacifica per una società solidale

Alessandria | Questa è l'iniziativa messa in piedi dal presidente dell'associazione IDEA, Paolo Berta a partire da mercoledì 15 agosto e così ogni mattina alle ore 10 davanti la sede dell'associazione in viale Toscanini. "Con scope e ramazze si pulisce, si fanno due parole, ci si conosce e si prende un caffè". Hanno iniziato in 15, per diventare oltre 20 in due giorni: "una città più pulita e più solidale con tutti"

"Si al servizio obbligatorio per il Paese"

Società | Dall'associazione nazionale Alpini riceviamo un comunicato relativo al ripristino della leva obbligatoria. Per Ana "occorre colmare un vuoto educativo che sta toccando in maniera trasversale tutti gli ambiti della società, dalla scuola alla famiglia, dalla Chiesa alla politica" ed è quindi favorevole al "ripristino di un servizio obbligatorio per tutti i giovani, maschi e femmine"

Riscoprire l'anima agricola di Alessandria per puntare al futuro

Alessandria | A volte per guardare al futuro è necessario ripartire dalle proprie radici, che per il nostro capoluogo sono fatte di cultura contadina, grano e artigianato: "l'obiettivo è lavorare sulle nostre filiere prendendo esempio da Cuneo e Novara". L'assessore Roggero suona la carica: "la fiera di San Giorgio deve tornare grande"