MemoriALE

Oggi come ieri, passano i secoli, ma i problemi restano gli stessi

Ecco una carrellata di articoli di fine '800 e inizio '900: sembrano però scritti in questi giorni. Evidentemente ci sono problemi che la città cerca di risolvere, invano, già da un po'...

MEMORIALE - Dall’Osservatore Alessandrino un ampio ventaglio di fatti che accadevano nella nostra città lungo un arco temporale che va dal 1873 al 1915.

Avvenimenti oramai obsoleti nella società civile del terzo millennio!

Nell’articolo del 1873 si mettono in guardia le persone che frequentano luoghi affollati come la stazione ferroviaria di stare attenti a ladri e truffatori.

Nel 1903 ci si lamenta degli schiamazzi notturni in via Mazzini, mentre nel 1904 ce la si prende con i negozianti del centro che hanno serrande “indecenti” che il pubblico decoro vorrebbe più presentabili.

Sempre nel 1904 nasce la vigilanza notturna privata i cui appartenenti indossano la divisa per essere facilmente riconosciuti nelle ore notturne.

Nel 1906 il fenomeno delle "zingare" che sciamano in città a chiedere l’elemosina infastidisce non poco l’opinione pubblica, mentre nel 1915 con l’aumento di giovani soldatini sprovveduti causa il conflitto bellico, ci si allarma per i truffatori che in varie maniere più o meno lecite cercano di far quadrare il bilancio famigliare.

Però a guardare bene bene le problematiche del secondo millennio non sono state del tutto debellate ai giorni d’oggi; questuanti, truffatori, giocolieri, urlatori, taccheggiatori che prima si concentravano alla stazione all’arrivo dei treni ora si possono situare tutto il giorno alle decine di parcheggi. Allora come oggi si ricorre alla vigilanza uniformizzata affidata a privati cittadini.































































































































































































































































 

12/02/2018







blog comments powered by Disqus


Rifiuti organici e l'annuncio della mancata raccolta: ecco come comportarsi

Alessandria | L'assessore all'ambiente Paolo Borasio precisa come comportarsi con i rifiuti organici, che per qualche giorno potrebbero non essere più raccolti a causa di un problema sopraggiunto all'impianto di trattamento

Proseguono i lavori per ripristinare il tetto del Palazzo Comunale

Alessandria | L'intervento in corso anche per evitare danni agli affreschi e alle decorazioni del piano nobile in caso di nuoeve piogge. Un intervento più ampio già programmato a partire da settembre

Aral: stop temporaneo alla raccolta dell'umido. Guasto all'impianto di Srt

Provincia | La comunicazione ai Comuni della provincia alessandrina è arrivata dal Consorzio di Bacino: "sospensione della raccolta organica". A causa di un guasto nell’impianto di biodigestione di Srt che ha sospeso lo stoccaggio di quella tipologia di rifiuto, Aral ha disposto il blocco temporaneo del conferimento dell'umido

Fra meno di un mese si inaugura la nuova area commerciale in via Marengo: cosa cambierà?

Alessandria | Il nuovo insediamento di via Marengo, alla rotonda sul fiume Bormida, aprirà i battenti il 12 settembre, e fra le attività che apriranno c'è chi sta cercando personale giovane da impiegare. Roggero: "non abbiamo responsabilità politica su questa nuova apertura, e il nostro modello di sviluppo punta sul commercio di vicinato"

Piazzetta Monserrato: rattoppi non proprio a regola d'arte. Ma "sono provvisori"

Alessandria | Piazzetta Monserrato si è trovata "rattoppata" dopo alcuni lavori non proprio nel migliore dei modi. Barosini: "si tratta di coperture provvisorie. Siamo molto attenti rispetto al passato a questi lavori: sarà ripristinato a regola d'arte il manto stradale dalla ditta che ha eseguito i lavori". Intanto sopralluogo in quella zona per posizionare una panchina sotto l'albero di ulivo, "come ci è stato richiesto dai residenti"