Alessandria

Parcheggio sotterraneo in piazza Garibaldi: favorevoli o contrari?

Il business plan per realizzare l'opera in project financing esiste ormai da tempo ma potrebbe ottenere il via libera entro i prossimi anni. I cittadini si dividono fra favorevoli e contrari, mentre c'è chi sottolinea i problemi che potrebbero derivare dalla falda. E voi, quanto paghereste per parcheggiare lì?

ALESSANDRIA - Torna di moda l'idea di un parcheggio sotterraneo in piazza Garibaldi, un progetto che ha ormai attraversato diverse amministrazioni (cominciò il suo percorso ai tempi della giunta Scagni) e che stava per essere realizzato durante l'era Fabbio, che lo presentò ufficialmente: un'opera da realizzare in project financing, con la concessione della spazi per 30 anni e un costo stimato di realizzazione di 19 milioni di euro, per circa 14 mesi di cantiere.

Il progetto originale prevedeva un parcheggio interrato, su due livelli, e uno spazio (sempre sotterraneo), nella parte ovest, quella rivolta dal lato dei giardini pubblici, destinato agli esercizi commerciali (circa 2000 metri quadrati). Il totale dei posto auto sarebbe stato di 539: 477 ad uso pubblico (con tariffa oraria di 1,50 euro - calcolati ai prezzi del 2012 -  e un massimo giornaliero di 12 euro, più due tipi di abbonamento, quello "24h", cioè valido per le 24 ore di 90 euro al mese e quello di 12 ore, dalle 8 alle 20, orario degli esercizi commerciali, di 70 euro al mese) e 62 box privati, destinati alla sosta per residenti. Oggi la piazza ha poco più di 300 posti auto, che si dimezzano nei giorni settimanali del mercato.  

Da allora l'iter del progetto è stato assai travagliato, con la modifica del contratto e lo stop dell'opera da parte della giunta guidata da Rita Rossa, e diverse sentenze emesse dal Tar. Oggi l'opera viene riproposta all'attenzione pubblica dall'assessore Riccardo Molinari, e se ne torna pertanto a discutere. 

In passato come AlessandriaNews ci scherzammo anche su, proponendone una variante inestinte in occasione di un pesce d'aprile che fece comunque discutere parecchio in città. 

A seguito del nostro recente articolo sul rilancio del commercio cittadino, nel quale l'assessore Molinari ha ripreso l'idea del progetto, su facebook molti cittadini hanno deciso di esprimere la loro opinione, dividendosi fra favoreli e contrari.

Michelangelo Serra, recente candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle, ha proposto un incontro pubblico per parlarne apertamente, e lanciato un "sondaggio" chiedendo ai cittadini quanto sarebbero disposti a pagare oggi per parcheggiare lì. 

Fra le perplessità maggiormente riportate vi è quella sull'altezza della falda, che ad Alessandria potrebbe dare diversi problemi di manutenzione, rendendo l'opera più difficile da costruire e gestire.

In tanti si sono poi domandati perché non sia possibile pensare a un parcheggio multipiano che possa sorgere nell'area - vuota da anni - adiacente alla stazione ferroviaria. Giova però ricordare che già la precedente amministrazione intraprese un lungo braccio di ferro con la società delle Ferrovie dello Stato che detiene il possesso del terreno, lasciato nell'incuria e senza progettualità, perdendo sostanzialmente la battaglia. Senza un ripensamento da parte dei proprietari dell'area, quella preziosa risorsa (un ampio spazio a ridosso della stazione e di piazza Garibaldi) continuerà a rimanere purtroppo inutilizzata. 

E voi, siete favorevoli o contrari a un eventuale parcheggio sotterraneo in piazza Garibaldi? E quanto sarebbe eventualmente disposti a pagare per un'ora di sosta o per un abbonamento? 
14/09/2017







blog comments powered by Disqus


Inquinamento e pm10: Alessandria ancora fra le città con più sforamenti

Alessandria | La denuncia di Legambiente, che sottolinea per il capoluogo alessandrino una situazione ormai cronica, complici i cambiamenti climatici in atto. "Servono interventi concreti e coordinati, la politica ancora una volta si è fatta trovare colpevolmente impreparata"

Buzzi Langhi: "La città deve essere più pulita, ma i cittadini facciano la loro parte"

Alessandria | Adottati i primi provvedimenti della giunta Cuttica in merito a raccolta dei rifiuti e pulizia strada. Ecco quali scelte sono state effettuate. "Noi faremo ciò che è possibile, ma serve anche il contributo degli alessandrini, che devono imparare a utilizzare meglio ciò che c'è". Intanto 'per aiutarli' arriveranno telecamere sui cassonetti

L'addio di Angela Colombo dal Conservatorio: "Didattica eccellente, alessandrini sensibili alla musica"

Alessandria | Dopo 40 anni di carriera il direttore del 'Vivaldi' ha deciso per il pre-pensionamento. Tornerà a Torino, soddisfatta di aver fato crescere la realtà musicale e averla resa un polo di riferimento per l'arte e la cultura.

Di Masi blinda Stellini e punta il dito sui giocatori: "Con il Pisa voglio un altro atteggiamento"

Materia Grigia | Per il presidente Di Masi il deludente avvio di campionato è responsabilità dei giocatori, "sono stati messi nelle migliori condizioni possibili per dare quel qualcosa in più che invece fino ad oggi non ho visto. Stellini? Non si tocca"

Dislessia in età evolutiva e scarsa autostima

Salute | Quando i genitori o gli insegnanti sospettano di trovarsi difronte ad un bambino dislessico l’importante che venga fatta al più presto una valutazione psicodiagnostica. Il percorso riabilitativo è differenziato a seconda dell’età del soggetto, della specificità del disturbo e del grado di gravità