Alessandria

Pediatria dell'Infantile: Enrico Felici nuovo primario

La malattia celiaca è la sua specifica competenza che permette di rispondere in modo eccellente ai piccoli pazienti che afferiscono all’Ospedale Infantile per questa patologia

ALESSANDRIA - Dal primo gennaio la Pediatria dell’Ospedale Infantile è diretta da un nuovo primario: si tratta del dottor Enrico Felici, nato ad Urbino, classe 1974, grande esperienza maturata principalmente presso l'istituto "G. Gaslini" di Genova dove ha avuto modo di sviluppare le sue competenze pediatriche ed in particolare le sue competenze in ambito gastroenterologico ed endoscopico pediatrico. Laureatosi a Pavia e specializzatosi a Genova, nel corso della sua formazione che ha compreso anche varie esperienze estere, il dottor Felici ha collaborato con "opinion leader" della Pediatria nazionale e internazionale. Sposato, padre di due figli, dal 2010 sino all'attuale nomina, Felici ha lavorato presso la Pediatria e Patologia Neonatale dell'Azienda "Ospedali Riuniti Marche Nord" di Pesaro, dove ha avviato il servizio di gastroenterologia e nutrizione pediatrica, nonché il centro per la diagnosi e cura della malattia celiaca. Una specifica competenza che permette di rispondere in modo eccellente ai piccoli pazienti che afferiscono all’Ospedale Infantile di Alessandria per questa patologia, che è stata recentemente riconosciuta come cronica. Dopo i primi trenta giorni di attività “sul campo”, il dottor Felici ha avuto modo di prendere visione dei punti di forza e delle potenzialità della Pediatria dell’Ospedale Cesare Arrigo, incarico fino a due anni fa ricoperto dal dottor Fernando Pesce.

Una Struttura che potrebbe avvalersi delle sinergie già esistenti con altre strutture dell’Ospedale Infantile, tra cui la Chirurgia Pediatrica e la Terapia Intensiva Pediatrica, oltre che dall’implementazione di percorsi assistenziali che prevedano il coinvolgimento delle grandi professionalità esistenti anche all’interno dell’Ospedale Civile (Cardiologia, ORL, NCH, ecc.). Spiega il dottor Felici: “Sono davvero lieto dell’ambiente di collaborazione, umanità e attenzione che ho trovato in questa struttura, sia a livello professionale che a livello di attenzione all’Ospedale. Faccio un esempio: mi ha colpito l’elevato numero, ma soprattutto l’enorme attività svolta dal mondo del volontariato a favore dell’Ospedaletto, come so che viene chiamato qui ad Alessandria. Un luogo così amato è senza dubbio un luogo da custodire, far crescere e potenziare ancora, nell’ottica di offrire un servizio sempre migliore ai nostri piccoli pazienti e alle loro famiglie, ovviamente in stretta collaborazione con la medicina del territorio. Tenendo conto che la pediatria ospedaliera del futuro sarà sempre più pediatria specialistica, sarebbe importante continuare nel percorso di valorizzazione delle competenze già avviato, potenziando le specialità pediatriche esistenti (gastroenterologia ed endoscopia, endocrinologia e diabetologia, reumatologia, pneumo-allergologia, nefrologia) ed avviandone di nuove come ad esempio la cardiologia pediatrica. Solo in questo modo l'Ospedaletto potrà rispondere appieno alle sfide del futuro divenendo sempre più punto di riferimento per la pediatria piemontese”.
10/02/2018







blog comments powered by Disqus


Il tesoro nascosto dei musei alessandrini: caveau pieni, ma poco spazio

Alessandria | L'inventario delle opere chiuse a chiave nei magazzini non è ancora nelle mani del presidente Antoni, decisa a rendere i musei più alla portata di tutti: social, musica, eventi mondani, e riscoperta del patrimonio artistico alessandrino

Robot dalle sembianze umane: le sfide della ricerca al Caffè Scienza

Alessandria | Lunedì 21 gennaio a Cultura e Sviluppo Lorenzo Natale dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. La ricerca sta studiando robot sempre più evoluti, capaci di lavorare a fianco dell’uomo e collaborare nell’esecuzione di compiti anche complessi. Qual è lo stato della ricerca nel settore?

La bilancia dimenticata sotto i portici, Sciaudone: "Memoria storica che va recuperata"

Alessandria | Il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia Maurizio Sciaudone chiede di portare a nuova vita la bilancia pubblica parcheggiata sotto i portici

Dipendenti del Csi “salvati” da Costruire Insieme, ma solo per quattro mesi

Alessandria | L'azienda speciale Costruire Insieme prenderà in carico tre dipendenti addetti ai servizi informatici ex Aspal, poi Cis, ma prima occorre una modifica al contratto di servizio tra il Comune e l'azienda

Al via le rilevazioni Arpa sulle fioriere anti-smog, spostate in via dei Martiri

Alessandria | I primi giorni della prossima settimana partiranno le rilevazioni di una stazione mobile di Arpa posizionata in via dei Martiri dove sono state spostate tutte le fioriere anti-smog. Dati a confronto con 10 giorni di fioriere funzionanti e altri 10 spente, per almeno 60 giorni. Arpa valuterà anche gli inquinanti atmosferici e le diverse temperature dell'aria in una zona alberata (i giardini) e in una senza piante (via Migliara)