Alessandria

Pet Therapy e un'area verde a disposizione dei pazienti dell'Ospedale grazie alla fondazione Uspidalet

Firmata il 13 settembre la convenzione per il “progetto Lara” che garantirà nei prossimi mesi la restaurazione del giardino dell’ospedale di Alessandria e la possibilità per i degenti di trascorrere ore liete con i propri animali domestici, il tutto grazie alla fondazione Uspidalet e al lavoro gratuito di tanti professionisti dal cuore d'oro

ALESSANDRIA - Offrire ai pazienti della Geriatria e della Psichiatria, ma anche a tutti i degenti degli altri reparti, la possibilità di ricevere in Ospedale il loro inseparabile amico a quattro zampe, al fine di rendere la loro permanenza all’interno della struttura il più vicino possibile al mondo della quotidianità. È questo il nuovo e ambizioso progetto di Uspidalet, realizzabile grazie alla sensibilità dei donatori, i cui lavori prendono concretamente avvio mercoledì 13 settembre con la firma della convenzione tra la Fondazione e l’Azienda Ospedaliera “Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” di Alessandria.

“Ora che abbiamo completato la raccolta fondi – dichiara Alla Palenzona, Presidente della Fondazione Uspidalet - possiamo iniziare i lavori, progettati dall’architetto Rapetti, che ha donato la proposta progettuale: grazie alla Lotteria di Natale 2016, abbinata a questa proposta di umanizzazione, abbiamo raccolto 20.000 euro, e ringraziamo tutti i donatori che hanno espresso finora la loro solidarietà”.

Il progetto è stato rivisitato dopo la prima bozza iniziale dal dr. Angelo Ranzenigo, responsabile del Giardino Botanico di Alessandria, che con i suoi suggerimenti ha premesso all’architetto Francesca Rapetti di mettere a punto l’idea progettuale, che ha donato alla Fondazione, che oggi prende avvio.
Il progetto “Lara” prevede la ristrutturazione del cortile interno dell’Azienda, riadattato alla funzione di importante luogo di incontro tra pazienti, familiari e amici a quattro zampe, grazie alla presenza di aree idonee a questi ultimi in aggiunta ai nuovi arredamenti. Con la sottoscrizione del protocollo, sarà possibile avviare i lavori, diretti dall’ing. Radio in stretta collaborazione con l’Ufficio Tecnico dell’Azienda Ospedaliera e con l’ing. Fabio de Lucchi, che mette a disposizione la propria professionalità a titolo volontario in qualità di responsabile della sicurezza.

Il “Progetto Lara” è un’iniziativa di umanizzazione dell’ambiente ospedaliero volto a sostenere le persone più deboli e meno visibili, ossia i pazienti della Geriatria e della Psichiatria che spesso rifiutano il ricovero pur di non separarsi dal proprio animale domestico, il loro amico più fedele. Gli obiettivi che possiamo vedere realizzati grazie a questi interventi con gli animali sono un aumento dell’autonomia personale, delle capacità di socializzazione e dell’autostima, una riduzione sensibile dell’aggressività, dello stato di tensione, di ansia e della paura, tutti fattori particolarmente importanti in pazienti anziani e psichiatrici; viene inoltre evidenziato un miglioramento dell’utilizzo del linguaggio, delle competenze cognitive e fisiche e un rilassamento generale dovuto al divertimento e alla maggiore voglia di sorridere che gli animali domestici quasi sempre generano.
Giovanna Baraldi, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera, dichiara: “La salute è legata anche alla bellezza. Grazie al recupero di questo cortile realizzato dalla Fondazione Uspidalet noi recuperiamo da un lato la nostra storia e dall’altro offriamo conforto e consolazione durante la malattia. L’Azienda Ospedaliera come sempre ringrazia la Fondazione Uspidalet, sottolineando come la sinergia degli interventi consente di ottenere il miglior risultato possibile per i pazienti”.


 




 

14/09/2017







blog comments powered by Disqus


Spacca la vetrina per qualche bottiglia e 30 euro

Cronaca | Ha spaccato la vetrina di un negozio, quella del kebab di piazza Marconi, per qualche bottiglia di birra e 30euro in contanti. L'autore della spaccata è stato fermato ed arrestato dagli agenti della Polizia di Alessandria, nel giro di pochi minuti

Molinari: "Marketing territoriale? Prima pensiamo almeno all'ufficio turistico"

Alessandria | L'assessore al turismo della Giunta Cuttica annuncia una revisione degli orari per lo Iat, e in prospettiva un suo potenziamento: "c'è molto da fare per la città, ma bisogna partire dalle cose semplici. Oggi non siamo neppure al livello minimo accettabile"

Uccise la moglie a coltellate, per il perito è “seminfermo” ma andrà a giudizio

Alessandria | La perizia psichiatrica ha stabilito la seminfermità mentale per Carmelo Reitano, il pensionato di 73 anni che lo scorso settembre uccise la moglie a coltellate. Andrà in giudizio con rito abbreviato a gennaio. I dati del Ministero della Giustizia indicano un femminicidio ogni due giorni

Non passa inosservato il ladro con lo zaino in spalla

Alessandria | E' parso subito sospetto l'uomo che si aggirava con uno zaino, tra gli scaffali del supermercato. Infatti il vigilante lo ha seguito ed intuito le sue intenzioni.

“Facciamo Teatro!”, perché tutti possono essere “protagonisti” sul palco

Dai Nostri Partner | Un corso di recitazione aperto a tutti da novembre 2017 a maggio 2018. Questo è “Facciamo Teatro!” il corso promosso dall'associazione Parole e Musica, dove l'attore Massimo Bagliani guiderà i partecipanti in un percorso appassionante per apprendere le basi di recitazione, la lettura ad alta voce e i movimenti del corpo....