Alessandria

Piazzale Berlinguer: proseguono i controlli in attesa "che il Comune convochi l'Azienda Ospedaliera"

Proseguono i controlli antiaccattonaggio anche da parte della Polizia di Stato, allargando il raggio di azione agli esercizi commerciali adiacenti il parcheggio. Intanto dal consigliere regionale Pd, Domenico Ravetti, arriva la richiesta: "il Comune convochi l'Azienda Ospedaliera e produca atti amministrativi utili alla soluzione del problema sicurezza"

 ALESSANDRIA - Mentre sul parcheggio davanti l'ospedale, piazzale Berlinguer, proseguono i controlli da parte delle forze dell'ordine con una intensificazione delle azioni antiaccattonaggio da parte della Polizia di Stato che si allarga anche al controllo degli esercizi commerciali limitrofi all'area, si torna a discutere di "sicurezza" e di azioni da intraprendere proprio su quel parcheggio.

Questa volta le richieste arrivano da palazzo Lascaris a Torino, dove il consigliere e vicepresidente del Partito Democratico in Consiglio regionale Domenico Ravetti ha rivolto un’interrogazione urgente all’assessore all’Edilizia sanitaria Antonio Saitta sulla messa in sicurezza del parcheggio di piazzale Berlinguer ad Alessandria. "Il Comune convochi l'Azienda Ospedaliera e produca atti amministrativi utili alla soluzione del problema sicurezza" è in sostanza la richiesta.

Che fa però i conti con un tira e molla tra Ospedale, proprietario del parcheggio e il Comune che pesca da lontano. In risposta a Ravetti, l'assessore Saitta ha precisato "che l’azienda ospedaliera ha inviato una nota al sindaco di Alessandria il 31 agosto per ribadire la disponibilità a realizzare il progetto originale, già approvato dal Comune nel 2015, ovvero l’ampliamento del parcheggio con 83 nuovi posti auto e che già lo scorso anno aveva anche proposto la conversione di queste opere con l'installazione di impianti di videosorveglianza e di illuminazione per risolvere il problema della sicurezza nel piazzale".

Ma niente si è realmente concretizzato e realizzato: il Comune sembra aver frenato per "mancanza di una autorizzazione", quando secondo l'azienda ospedaliera "era già tutto pronto e definito da mesi". Niente si muove e sulle pagine di cronaca tornano costantemente alla ribalta le richieste di "telecamere di videosorveglianza" a seguito di aggressioni e episodi spiacevoli.
.
12/09/2017







blog comments powered by Disqus


Arrestate in Grecia due donne latitanti coinvolte nell'operazione "Blue Night"

Alessandria | Erano le ultime due pedine mancanti per chiudere l'operazione di Polizia iniziata nel 2014 e denominata “Blue Night” che aveva smantellato un'organizzazione a delinquere dedita al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, falsificazione di documenti validi per l'espatrio e sfruttamento della prostituzione in 5 locali notturni tra Alessandria e Tortona. Due donne russe sono state arrestate dopo serrate indagini durate anni in Grecia, dove avevano aperto un B&B

"Responsabilità per le parole che si utilizzano": tanti alessandrini sul Meier contro l'omofobia

Alessandria | Sono stati tanti gli cittadini che hanno colto l'appello di Tessere le Identità per manifestare sul nuovo ponte testimoniando l'importanza di mantenere il rispetto per tutte le persone e stigmatizzando le parole omofobe utilizzate da Vittorio Sgarbi durante un intervento in città

Insieme per sempre

MemoriALE | Dalle cronache di un tempo riscopriamo una pagina di amore e scelte estreme

Cittadella: "cambiare ora idea vuol dire avere un progetto monco"

Alessandria | Dal Pd un appello a non rivedere il progetto per il recupero della fortezza da parte della maggioranza, intenzionata a utilizzare una parte dei fondi regionali Por Fesr, destinati alla Cittadella dalla precedente Giunta, sul complesso dell'ex Ospedale Militale

Carnevale alessandrino: trionfa "Sezzadio ’n tla giungla"

Alessandria | Nell'edizione degli 850 anni della città a vincere, incoronato dalla giuria e da una grande affluenza di pubblico, è stato il carro di Sezzadio, che bissa il successo dell'anno passato. Subito dietro si piazza “Frugarolo all’Opera” mentre il terzo gradino del podio se lo aggiudica “L’osteria dei ‘dui ciuc’”, di Castelnuovo Belbo