Alessandria

Pochi sacerdoti? “ce ne sono anche troppi, è la comunità che manca”

La lettera pastorale del vescovo Gallese fa appello alla comunità e alla necessità di “raccogliere i frutti”. Sarà analizzata negli organismi della diocesi, ai vari livelli. Si sofferma, in particolare, sulla capacità di “fare comunità”

ALESSANDRIA – 75 parrocchie e 45 sacerdoti. E' la diocesi di Alessandria, che fa i conti con la crisi di vocazione. Pochi parroci? No secondo il vescovo Guido Gallese.
“A mio avviso sono anche troppi. Il problema, casomai, non è il numero di preti, è il modo di fare vita comunitaria”.
Un problema, premette, che non è solo alessandrino, ma dell'Occidente. Fa un esempio, Gallese, durante la conferenza di presentazione della lettera pastorale, che indica il cammino della diocesi per il prossimo anno. “Ci sono sacerdoti che quando si recano in missione in terre lontane fanno cose eccezionali. Poi tornano e qui non riescono a fare altrettanto”. La crisi, semmai ci fosse, non è quella della chiamata del Signore, ma è il modo con cui i “Chiamati” lavorano.
“Il problema sono le comunità. Poi, certo, il sacerdote ne è responsabile, ma...”.

Non parte da questa considerazione la lettera pastorale, scritta a cinque anni dall'arrivo di monsignor Gallese ad Alessandria. Però sembra esserne la conclusione. La lettera parte dalla figura di Gesù, che cammina sulle acque. “Ne vorrei dare una lettura lineare, ed una trasversale”, dice.
Quattro i punti toccati: i frutti (“non basta seminare, occorre raccogliere i frutti”, dice), la comunità e il discernimento, la vita pastorale, Gesù, “ovvero la salvezza, ovvero la vita affettiva. Se salvezza è poter essere felici, è anche vero che si è felici quando si ama. Quindi la salvezza significa essere in grado di amare”.
Come? Il vescovo ne discuterà con tutti gli organismi della diocesi, dal Consiglio permanente, alla consulta delle aggregazioni laicali.
Il sacerdote, quindi, è il “responsabile” della vita della comunità, ma è anche l'impegno dei laici che va recuperato. Questo sarà l'impegno dell'apostolo della diocesi.
12/09/2017







blog comments powered by Disqus


Piazza Gobetti: al centro un percorso pedonale e parcheggi solo ai lati

Alessandria | Questo è il progetto di ristrutturazione di piazza Gobetti come reale collegamento tra il centro cittadino e la Cittadella inserito all'interno della strategia “Alessandria Torna al Centro”. Un intervento che non è oggetto di finanziamento Por-Fesr ma che da una nuova “visione” di quello spazio, arricchito da wifi, illuminazione e attraversamenti semaforici ad alta tecnologia

Chi paga per l'agibilità in Cittadella? Summit tecnico per nuove regole

Alessandria | A settembre due manifestazioni hanno chiesto le caserme nella fortezza. Il Comune ribadisce che le verifiche statiche (e la responsabilità legale) siano a spese degli organizzatori. Mercoledì 20 un tavolo tecnico potrebbe chiarire una volta per tutte

E' greco il primo acquisto dell'Alessandria: dal PAS Giannina ecco Zogkos

Serie C - girone A | Dal Pas Giannina, squadra del massimo campionato greco, è stato ingaggiato il difensore centrale classe '99 Vasileios Zogkos con la formula del prestito con opzione a favore della società di via Bellini

Se il carcere diventa una nave diretta in America...

Alessandria | Domenica si è tenuto presso la cappella-teatro della casa circondariale Catiello-Gaeta lo spettacolo conclusivo del laboratorio teatrale "Arte espressione del Sé", organizzato dall'associazione "La Brezza Onlus" di Torino e ispirato al monologo "900" di Baricco: il risultato è stato un lavoro emozionante, ricco di buone storie da raccontare

Maturandi ai blocchi di partenza, mercoledì al via le prove per 2.622 studenti

Scuola | Sono 2.622 i maturandi che mercoledì affronteranno la prima delle tre prove scritte dell'esame di maturità. 964 sono gli studenti degli istituti tecnici, seguiti per numero dagli alunni dei licei scientifici