Alessandria

“Ricreando suoni perduti” con gli antichi strumenti

Sabato 16 marzo all'Auditorium Pittaluga Vania Dal Maso al clavicordo, clavisimbalum a martelli e claviciterio

ALESSANDRIA - Sabato 16 marzo alle 16 all'Auditorium Pittaluga di via Parma 1 si terrà il concerto Ricreando suoni perduti di Vania Dal Maso. Il programma di questo concerto, prendendo avvio dalla prima fonte per strumento a tastiera, il Robertsbridge Codex, esplora varie fonti quattrocentesche in un viaggio suggestivo attraverso le composizioni più rappresentative dell’epoca. Il percorso inizia dalle forme di danza e, passando attraverso alcuni Preambulum, si addentra nelle fitte trame sonore delle intavolature per tastiera di musica polifonica vocale. Il viaggio musicale è diviso in tre parti e si serve, rispettivamente, di clavicordo, claviciterio e clavisimbalum.

Nella prima parte, il sapore arcaico dell’estampie Retrové, la compostezza della bassa danza Mi ut re ut, e la semplice vivacità degli altri brani, sono resi attraverso l’intima e morbida sonorità del clavicordo. La seconda parte, tutta dedicata al Codex Faenza, si serve della sfavillante brillantezza del claviciterio, strumento che ben rende la ricchezza delle ornamentazioni nelle ballate di Antonio Zacara da Teramo e Francesco Landini e nei madrigali di Bartolino da Padova e Jacopo da Bologna. La terza e ultima parte comprende una scelta di brani dal Lochamer Liederbuch e dal Buxheimer Orgelbuch. In questa terza parte, il clima emotivo, che dal dinamismo di Ellend du hast, passa alla delicatezza di Adieu mes tres belles amours e all’intensa commozione di Con lacrime, è ben reso dal suono, ottenuto tramite percussione, del clavisimbalum a martelli, strumento che permette variazioni di intensità e lievi sfumature espressive. Per rendere più interessante l’ascolto delle brevi composizioni, le musiche sono eseguite allo strumento che, grazie alla resa sonora e alla diversificazione timbrica, meglio ne evidenzia ed accentua il carattere e la tensione emotiva.

L’accostamento di strumenti così profondamente diversi, il gioco di sonorità e colori che ne consegue, valorizzano ed esaltano le caratteristiche di ciascuna fonte sonora e mantengono vivo il fascino di ogni piccolo brano. Attraverso questo percorso ci si può formare un’idea di quali fossero gli interessi e il gusto musicale del tempo, epoca che ci ha consegnato versioni intavolate di polifonia vocale, come pure esempi esclusivamente strumentali di danze, preambulum o altre forme, le quali, grazie alla modalità di scrittura, possono essere riprodotte da parte di un solo esecutore.

Vania Dal Maso, clavicembalista e musicologa, interprete alle tastiere antiche, è aggregata all’Accademia filarmonica di Bologna come clavicembalista; diplomata in Pianoforte, Clavicembalo, Musica corale e direzione di coro, è docente di Teoria e Semiografia musicale al Conservatorio di musica di Verona.

Programma

al clavicordo
Estampie Retrové
Bel fiore dança
En avois
Mi ut re ut (sur la basse danse Venise)
Preambulum super g
Incipit bo(nus Tenor) Leohardi
al claviciterio
Un fior(e) gentil m’apparse (Antonio Zacara da Teramo)
Che pena questa (Francesco Landini)
La dolçe sere (Bartolino da Padova)
O ciecho mondo (Jacopo da Bologna)
Non na el so amante (Jacopo da Bologna)
al clavisimbalum a martelli
Preambulum super fa
Paumgartner
Ellend du hast
Con lacrime M. C. C.
Praeambulum super re
Adieu mes tres belles amours (Gilles Binchois)
Praeambulum super f
Dueil angoisseux (Gilles Binchois)
Mit ganczem Willen wünsch ich dir
15/03/2019







blog comments powered by Disqus


Incendio in una cella di San Michele, tre agenti intossicati

Alessandria | La protesta di un detenuto che ha dato alle fiamme il suo materasso è stata fermata prima che le conseguenze potessero essere ben peggiori. Tre agenti sono finiti all'ospedale, però. Il SAPPE denuncia carenze di organico e la novità della 'vigilanza dinamica'

Il Commissario a fumetti entra nelle scuole per insegnare la legalità

Alessandria | Concorso tra gli studenti della provincia per disegnare o realizzare un video ispirato al protagonista di un fumetto tutto 'poliziesco', nel senso che è nato sulla rivista ufficiale della Polizia. L'iniziativa serve per incontrare i ragazzi e spiegare loro il senso della legalità

E' l'anno del rilancio del parcheggio di via Parma? Ma le tariffe non piacciono a tutti

Alessandria | Secondo Amag Mobilità il parcheggio di via Parma ha iniziato il suo percorso rilancio: aumentano gli utenti e si tenta di collocare sul mercato delle locazioni gli uffici. Ma le tariffe, secondo alcuni, sono troppo elevate. L'azienda: “sono in linea con le tariffe degli stalli in centro. Sono disponibili inoltre abbonamenti convenienti”

Auto elettriche, nuova colonnina sul Lungo Tanaro

Alessandria | L'apparecchio installato al distributore del metano di Amag. Il presidente Paolo Arrobbio: “La mobilità elettrica è il futuro del trasporto su gomma, soprattutto a livello urbano, poiché consente di abbinare risparmio e rispetto dell’ambiente”

E' boom di processionaria in alcune zone della città: "non è stata fatta prevenzione"

Alessandria | L'ammissione in commissione dell'assessore Giovanni Barosini. "Non è stata fatta prevenzione lo scorso inverno e il clima ha fatto esplodere la situazione. Siamo corsi ai ripari chiedendo subito l'intervento di una ditta specializzata". Cosa è e cosa "non bisogna fare"?