Alessandria

Riparte il processo a carico di Vandone. Per i giudici "è in grado di sostenere il giudizio"

Riprende con l'udienza del 14 febbraio il processo per truffa, abuso d'ufficio e falso, il processo a carico di Luciano Vandone, ex assessore al bilancio della giunta Fabbio. Il procedimento era stato sospeso dopo che l'assessore fu colpito da un ictus. Per i giudici è in grado di sostenere il processo

ALESSANDRIA - Tornerà in aula il prossimo 14 febbraio Luciano Vandone, ex assessore al bilancio della giunta di Percarlo Fabbio, per rispondere dei reati di truffa, falso ideologico e abuso d'ufficio. 
Il tribunale di Alessandria ha respinto la richiesta della difesa di archiviazione per le condizioni di salute del professore che, nel settembre 2014, fu colpito da ictus.
Per il reato di falso, l'ex sindaco Fabbio e il ragioniere capo Carlo Alberto Ravazzano sono stati condannati in via definitiva rispettivamente a tre anni e due anni e mezzo di reclusione. 
Durante l'ultima udienza, nell'ottobre 2017, la difesa, con gli avvocati Conti e Paneri, avevano presentato una nuova perizia che indicava come le condizioni di salute di Vandone fossero peggiorate
Il giudice TIrone aveva richiesto una contro perizia dalla quale è emerso che, nonostante le condizioni di salute, l'imputato èin grado di sostenere il giudizio.
Il processo, quindi, può ripartire. Il 14 febbraio il pubblico ministero Riccardo Ghio farà le requisitoria, dati per acquisiti gli atti prodotti durante il procedimento principale, a carico di Fabbio, Ravazzano e Vandone. La posizione di quest'ultimo venne stralciata, appunto, a seguito dell'ictus.
La difesa si riserva la possibilità di presentare nuovi atti. 
Fabbio e Ravazzano, nel frattempo, sono stati condannati in terzo grado, per il solo reato di falso. 
I fatti contestati sono relativi al bilancio consuntivo 2010 del comune di Alessandria, “truccato” per rientrare nei parametri del patto di stabilità.
17/01/2018







blog comments powered by Disqus


Fiamme nella discarica di Castelceriolo

Cronaca | Aggiornamento: incendio sotto controllo. Arpa: "nessuna criticità" Un incendio è divampato nella serata di venerdì 17 nell'impianto di rifiuti di Castelceriolo. Le fiamme sono sotto controllo ma i vigili del fuoco, insieme al personale Arpa, sono ancora al lavoro

Cuttica sugli stranieri in città: "proseguiremo con lo Sprar, meglio il Comune alle cooperative"

Alessandria | Il sindaco rinnova l'impegno della città a portare avanti il progetto di accoglienza già in corso, pur chiudendo la strada a nuovi arrivi: "Alessandria ha già fatto la sua parte". E i 210 mila euro del 'bonus gratitudine' potrebbero diventare vitali per la città, ecco perché...

"Nuovo Rinascimento": una rivoluzione pacifica per una società solidale

Alessandria | Questa è l'iniziativa messa in piedi dal presidente dell'associazione IDEA, Paolo Berta a partire da mercoledì 15 agosto e così ogni mattina alle ore 10 davanti la sede dell'associazione in viale Toscanini. "Con scope e ramazze si pulisce, si fanno due parole, ci si conosce e si prende un caffè". Hanno iniziato in 15, per diventare oltre 20 in due giorni: "una città più pulita e più solidale con tutti"

"Si al servizio obbligatorio per il Paese"

Società | Dall'associazione nazionale Alpini riceviamo un comunicato relativo al ripristino della leva obbligatoria. Per Ana "occorre colmare un vuoto educativo che sta toccando in maniera trasversale tutti gli ambiti della società, dalla scuola alla famiglia, dalla Chiesa alla politica" ed è quindi favorevole al "ripristino di un servizio obbligatorio per tutti i giovani, maschi e femmine"

Riscoprire l'anima agricola di Alessandria per puntare al futuro

Alessandria | A volte per guardare al futuro è necessario ripartire dalle proprie radici, che per il nostro capoluogo sono fatte di cultura contadina, grano e artigianato: "l'obiettivo è lavorare sulle nostre filiere prendendo esempio da Cuneo e Novara". L'assessore Roggero suona la carica: "la fiera di San Giorgio deve tornare grande"