Alessandria

Robot dalle sembianze umane: le sfide della ricerca al Caffè Scienza

Lunedì 21 gennaio a Cultura e Sviluppo Lorenzo Natale dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. Si stanno studiando robot sempre più evoluti, capaci di lavorare a fianco dell’uomo e collaborare nell’esecuzione di compiti anche complessi. Qual è lo stato della ricerca nel settore?

ALESSANDRIA - L’automazione e la robotica hanno fatto progressi impensabili fino a qualche tempo fa. La ricerca sta studiando robot sempre più evoluti, capaci di lavorare a fianco dell’uomo e collaborare nell’esecuzione di compiti anche complessi. In certi casi questi sistemi arrivano ad avere sembianze che li rendono quasi indistinguibili dagli esseri umani. Allo stesso tempo lo studio dell’intelligenza artificiale ha ottenuto progressi che possiamo misurare ogni giorno: “smart phone” che forniscono servizi intelligenti sempre nuovi, algoritmi di navigazione basati su GPS e motori di ricerca. La visione artificiale ha trovato applicazioni nell’ambito dei dispositivi per l’assistenza ai non vedenti, la guida automatica e il controllo dei videogiochi.

Per questi motivi sembra sempre più vicino il sogno della fantascienza: costruire robot dalle sembianze umane in grado di interagire in maniera intelligente con l’ambiente per aiutare l’uomo in caso di emergenza, assisterlo in caso di necessità o sostituirlo nei compiti pericolosi o semplicemente ripetitivi.

Qual è lo stato della ricerca in questi settori? Quali sfide deve ancora affrontare la ricerca prima di realizzare questo sogno? Ne parlerà al Caffè Scienza di lunedì 21 gennaio alle 17,30 a Cultura e Sviluppo (piazza De André 76) Lorenzo Natale, ricercatore presso l’Istituto Italiano di Tecnologia dove dirige il laboratorio di “Humanoid Sensing and Perception” e il gruppo di sviluppo software del robot iCub.

 

19/01/2019
Cultura e Sviluppo







blog comments powered by Disqus


Capolinea (e ripartenza). Il punto sul fallimentare campionato dei Grigi

Materia Grigia | "Tre vittorie, quattordici pareggi e otto sconfitte, il bilancio fallimentare della gestione del tecnico siciliano, che con l'esonero ha pagato per tutti, anche se, con tutta evidenza, è solo uno (e forse non il principale) dei responsabili di questa stagione dell'Alessandria, che definire infelice è un eufemismo"

L’Ortopedia dell'ospedale all'avanguardia per le protesi dell'anca e del ginocchio

Alessandria | Lo staff dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria negli ultimi dieci anni è diventato uno dei reparti che può vantare in Italia maggiore esperienza in Italia in questo settore di attività

Niente bevande in contenitori di vetro durante il 'Carnevale al Cristo'

Alessandria | Per tutti gli esercizi commerciali di Corso Acqui e piazza Ceriana vigerà il divieto di somministrare e vendere bevande in contenitori di vetro per asporto

Piscina comunale: "non servono investimenti milionari? E' tutto distrutto e niente a norma"

Alessandria | Queste sono le parole critiche di "replica" del consigliere comunale di maggioranza Federico Guerci dopo l'annuncio attraverso i Social delle Piscine di Cassine di un "interesse" a trattare con il Comune per la gestione della piscina comunale scoperta. Guerci: "chi si propone è socio di chi ha contribuito a lasciare la struttura in condizioni disastrose. Niente è a norma, senza le autorizzazioni base e con edifici che andrebbero demoliti"

Bressan (Amag): "Investimenti da 210 milioni per un sistema integrato ed efficiente”

Alessandria | “Acqua bene prezioso e diritto di tutti: investimenti da 210 milioni di euro per un sistema integrato ed efficiente” dichiara Mauro Bressan, amministratore delegato di Amag Reti Idriche