Alessandria

“Scuola di Alta Formazione e di innovazione sociale": ripensare al ruolo dei Centri commerciali

Dall’acquisto all’impatto. Dalla transazione alla relazione. Sono questi gli obiettivi e le aree di studio della prima “Scuola di Alta Formazione e di innovazione sociale” di Alessandria, promossa dall’Università del Piemonte Orientale, Nova Coop, e cooperativa Proteina all’interno della cornice di Coop Academy

 ALESSANDRIA - Dall’acquisto all’impatto. Dalla transazione alla relazione. Sono questi gli obiettivi e le aree di studio della prima “Scuola di Alta Formazione e di innovazione sociale” di Alessandria, promossa dall’Università del Piemonte Orientale, Nova Coop, cooperativa leader nella grande distribuzione e cooperativa Proteina all’interno della cornice di Coop Academy, il percorso di protagonismo giovanile e cultura cooperativa di Nova Coop.

Una “scuola” ad hoc che, nel rivolgersi a studenti universitari e giovani alessandrini avrà un obiettivo specifico e ben individuato: ripensare il ruolo dei Centri Commerciali all’alba del XXI secolo. Una riflessione nient’affatto banale che, all’interno della cornice valoriale cooperativa, provi a ripensare il tema degli spazi (argomento in sé dalle enormi implicazioni) affiancando alla tradizionale funzione di consumo una funzione di matrice di relazioni e costruzione di capitale sociale.

Una Scuola di Alta Formazione che, nel sottolineare l’importanza di un dialogo costruttivo tra forze produttive e mondo dell’Accademia, favorisca l’attivazione di nuove relazioni e nuove collaborazioni sul territorio alla luce di quello che è appunto il paradigma dell’innovazione sociale.

Lo farà attraverso 4 appuntamenti formativi che partendo da una riflessione sul come e il perché i centri commerciali siano diventati un elemento comune del paesaggio urbano del 900, accompagni i beneficiari a conoscere le nuove modalità di acquisto e i nuovi modelli aspirazionali, fino a fornire agli stessi partecipanti un toolkit di strumenti per co-progettare interventi e servizi all’interno della cornice della Grande Distribuzione. Ai momenti formativi tout court si aggiungeranno un momento di networking tra i beneficiari e dirigenti di alcune cooperative del territorio (appuntamento quest’ultimo organizzato insieme a Legacoop Alessandria e Asti) e un residenziale di co-progettazione per sviluppare idee e proposte da presentare a Nova Coop stessa.

La partecipazione al percorso è gratuita e si terrà presso le aule di Palazzo Borsalino in Via Cavour 84, Alessandria da marzo ad aprile. Di seguito le date e gli orari degli incontri:
12 marzo – 17.00-19.00
19 marzo 17.00-19.00
22 marzo 17.00-19.00
29 marzo 17.00-19.00

Per informazioni su come aderire inviare una mail a info@coopacademy.it e visitare il sito web www.coopacademy.it.
11/03/2018







blog comments powered by Disqus


Solvay e Ausimont, pene ridotte in appello per disastro ambientale

Cronaca | La corte d'Assise d'Appello ha ridotto ad 1 anno e 8 mesi le pene per tre dei manager di Solvay ed Ausimont per disastro ambientale colposo. Assolti gli altri cinque imputati. Solvay annuncia il ricorso il Cassazione. In primo grado la condanna era stata di 2 anni e mezzo

“Aral non paga il fornitore, da mesi 17 lavoratori senza stipendio”

Alessandria | Sciopero e presidio dei lavoratori di Ressia Trasporti e Rst, fornitori di Aral: “da almeno due mesi non ricevono lo stipendio, hanno crediti non saldati per centinaia di migliaia di euro nei confronti di Aral”

"Integrazione" tra Azienda Ospedaliera e Asl Al "per offrire servizi migliori e rispondere alle esigenze"

Economia e Lavoro | L'allineamento di vedute dei due nuovi direttori di Azienda Ospedaliera, Giacomo Centini, e Asl Al, Antonio Brambilla passa attraverso la parola e l'azione di "integrazione" tra le due realtà. Una integrazione che deve portare a supportare l'alta specialità in tutte le realtà locali, attraverso la digitalizzazione, la riduzione di tempi nelle liste di attesa. Ma che deve passare anche attraverso una “riorganizzazione” che stimoli e aiuti a “ fare rete”

Fabbio farà volontariato per evitare il carcere

Alessandria | Il tribunale di sorveglianza di Torino ha preso in esame la richiesta dell'ex sindaco di Alessandria di svolgere servizi socialmente utili al posto della pena detentiva. Era stato condannato in terzo grado a tre anni di carcere per falso ideologico. Dovrà comunque risarcire il Comune

Operazione Triangolo, le prime testimonianze sull'inchiesta rifiuti

Cronaca | Diciannove indagati, tra i quali nomi noti dell'imprenditoria alessandrina nel settore delle cave e della lavorazione rifiuti. Un centinaio i testimoni che saranno chiamati a rendere deposizioni davanti al giudice del tribunale di Alessandria. In aula, ieri, i primi tre testimoni: funzionari e dipendenti della Provincia che hanno effettuato sopralluoghi nei siti oggetto di indagine