Alessandria

Sotto il ponte Tiziano “grate che chiudono ogni accesso”

Gli spazi sottostanti il ponte Tiziano, già oggetto di polemiche per la poca illuminazione nella parte superiore pedonale, da oggi saranno chiusi con delle grate “per evitare ogni tipo di accesso ai fruitori più o meno occasionali, detti gli invisibili” scrive l'assessore Ciccaglioni

ALESSANDRIA - “Il Ponte Tiziano e' stato cantierato”. Queste le prime parole dell'assessore Piervittorio Ciccaglioni in un post su Facebook per annunciare la decisione di mettere in sicurezza gli spazi sottostanti il ponte Tiziano dai numerosi “fruitori occasionali di cui non si conosce né la provenienza, né come vivano”.

Gli accessi nella parte sotto il ponte sono stati chiusi con apposite grate: “da oggi il ponte e' messo in sicurezza da presenze spesso chiamate 'gli invisibili'. Resta ancora da chiedersi e da chiarire – prosegue l'assessore comunale - se sono tutti noti alle forze dell'ordine, se eventualmente hanno commesso reati, se sono assistiti da associazioni umanitarie o sono alla merce' di organizzazioni malavitose”.

Ma nonostante questo, quegli spazi sono stati fatti “ripulire a dovere dagli operatori di Amag Ambiente (con un ottimo lavoro!) e si sono finalmente messe le grate che impediranno ogni accesso”. Il rappresentante della giunta di Cuttica di Revigliasco ricorda “che il ponte Tiziano aveva subito danni ingentissimi per la presenza di extracomunitari al suo interno anni fa. Tutti i costi furono a carico dei cittadini alessandrini unitamente ai notevoli disagi alla viabilità”. Oggi per Ciccaglioni si tratta solo di un brutto ricordo”, visto che con questi lavori “quei problemi sono stati definitivamente risolti”.

Problematiche di un ponte, il Tiziano, che come riportavamo sul giornale meno di un mese fa, non riguardano solo la parte sottostante, ma anche quella di transito dei pedoni. “Poca illuminazione, con pericoli di caduta e anche un po' di paura in più ad attraversarlo nelle prime ore del mattino o alla sera” come raccontava una alessandrina che lo percorre per andare a lavorare in un esercizio commerciale di via Giordano Bruno.
22/02/2018







blog comments powered by Disqus


Chi paga per l'agibilità in Cittadella? Summit tecnico per nuove regole

Alessandria | A settembre due manifestazioni hanno chiesto le caserme nella fortezza. Il Comune ribadisce che le verifiche statiche (e la responsabilità legale) siano a spese degli organizzatori. Mercoledì 20 un tavolo tecnico potrebbe chiarire una volta per tutte

Piazza Gobetti: al centro un percorso pedonale e parcheggi solo ai lati

Alessandria | Questo è il progetto di ristrutturazione di piazza Gobetti come reale collegamento tra il centro cittadino e la Cittadella inserito all'interno della strategia “Alessandria Torna al Centro”. Un intervento che non è oggetto di finanziamento Por-Fesr ma che da una nuova “visione” di quello spazio, arricchito da wifi, illuminazione e attraversamenti semaforici ad alta tecnologia

Maturandi ai blocchi di partenza, mercoledì al via le prove per 2.622 studenti

Scuola | Sono 2.622 i maturandi che mercoledì affronteranno la prima delle tre prove scritte dell'esame di maturità. 964 sono gli studenti degli istituti tecnici, seguiti per numero dagli alunni dei licei scientifici

La nuova legge venatoria non piace a nessuno, cacciatori e animalisti: "Incostituzionale"

Caccia | Per fare una legge che andasse bene a tutti sono maggiori le critiche degli apprezzamenti. Cacciatori ed animalisti, questa volta, si vedono concordi su un punto: questa legge regionale ha punti in contrasto con la legge statale

Bando regionale “Interventi Edilizia scolastica”: ecco le scuole interessate

Alessandria | Palazzo Rosso partecipa con i progetti preliminari al bando regionale (per la programmazione 2018-2020) per interventi di “edilizia scolastica” che riguardano lavori di “efficientamento energetico, miglioramento/adeguamento sismico e adeguamento alle norme di prevenzione e protezione dagli incendi dell'edificio” su alcune scuole dell'infanzia e primarie alessandrine. Ecco quali sono