Alessandria

Sul caso mense il sindacato si "spacca"

Dopo aver condotto unitariamente la "battaglia" sindacale per salvaguardare i lavoratori delle mense di Alessandria e Valenza, si registra una frattura tra Uil e Cgil

ALESSANDRIA - L'unità sindacale tra le tre sigle di categoria rischia ora una spaccatura. Dura reazione di Uiltucs, il sindacacato di categoria della Uil, sulla "scelta politica della Filcams Cgil di 'ospitare' la firma dei contratti delle lavoratrici e dei lavoratori degli appalti mense scolastiche". Una scelta che il segretario provinciale Uiltucs Maura Settimo definisce "alquanto inopportuna, discutibile, politicamente scorretta ed incoerente".

"La spettacolarizzazione della firma dei contratti, peraltro tutti peggiorativi, avvenuta mercoledì presso il Salone Conferenze di Via Cavour ad Alessandria non è stata condivisa dalla Uiltucs", dice senza mezzi termini la sindacalista.

“Abbiamo partecipato volutamente solo alla prima parte dell’incontro di presentazione delle Aziende da parte dei “padroni di casa” rappresentati dal Segretario Generale della Filcams il quale ha anche preannunciato la presenza di Artana, che a si è fatta desiderare anche questa volta non partecipando all’incontro. Artana Alimentare ormai possiamo definirla l’Azienda senza Volto".

Aggiunge: "La Uiltics, come del resto i lavoratori e le lavoratrici, è venuta a conoscenza dell’evento tramite i social e/o messaggi telefonici e quindi con nessun invito formale ed ufficiale. Anche il metodo utilizzato cela una mancanza di rispetto nei confronti dei dipendenti quanto delle Segreterie Sindacali. Ci auguriamo che questo episodio sia da considerarsi come una meteora sfuggita al sistema relazionale tra le Segreterie Provinciali.

Riteniamo che sia stato incoerente da parte della Filcams CGIL, dopo estenuanti giornate di incontri svolte a livello unitario che hanno portato alla fine ad un mancato accordo proprio per l’assenza di rispetto delle regole, prestarsi ad ospitare la firma dei contratti con condizioni più sfavorevoli rispetto a quelle che i lavoratori avrebbero avuto diritto”.

Alcuni lavoratori sono comunque ancora in attesa di essere convocati dalle aziende subentranti, che ricordiamo essere obbligate alle assunzioni degli stessi dipendenti che svolgevano il servizio mense scolastiche già con Aristor e Alessandria Servizi.

Di questa situazione ognuno dovrà rispondere delle scelte fatte, a partire dalle Amministrazioni comunali di Alessandria e Valenza che non hanno tenuto conto dell’impatto che una gara al ribasso avrebbe avuto sui lavoratori e le loro condizioni economiche e contrattuali, e delle aziende che hanno partecipato ad una gara d’appalto bypassando completamente le regole contrattuali".
14/09/2018







blog comments powered by Disqus


Travolse con l'auto un gruppo di conoscenti: “Tra loro c'era chi mi aveva tirato un pugno”

Cronaca | E' stato condannato a svolgere per un anno lavori socialmente utili un cittadino di origine straniera, residente nel novese, accusato di lesioni. All'uscita di un locale dove era scoppiata una rissa, in retromarcia, cercò di investire chi, a suo dire, gli aveva sferrato un pugno

Sui social “non bisogna solo esserci, ma starci bene”

Alessandria | “Comunicazione e trasparenza per il cittadino: un nuovo modello di PA” è stato al centro del convegno promosso dall'Azienda Ospedaliera in occasione degli eventi per la settimana del Santo Patrono. Centini: “Noi viviamo di reputazione. Utilizzare i canali adeguati per dare informazioni e ricevere dalla cittadinanza feedback deve essere l'aspirazione superiore su cui puntare”. E la riorganizzazione per la comunicazione deve “partire dal front office”

Braccianti prima sfruttati poi accusati di diffamazione, presidio davanti al tribunale

Cronaca | Gli attivisti del Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia hanno manifestato ieri davanti al tribunale di Alessandria mentre era in corso la prima udienza, sezione civile, a seguito della denuncia di due imprenditori che chiedono un risarcimento milionario per danni morali e materiali ai braccianti che scioperarono contro lo sfruttamento. Per lo sfruttamento gli imprenditori patteggiarono la pena ad un anno e 7 mesi

“Alimentare, Watson!”: Cambalache lancia un nuovo progetto di inclusione sociale

Alessandria | Un polo alimentare e opportunità di formazione e lavoro per migranti, persone con disabilità e disoccupati over 50. Gli ambiti scelti sono la panificazione, quello del miele e dell’ortofrutta

Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Penigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"