Alessandria

Torta dorata (e alessandrina) per il compleanno di Fabrizio Corona

La 'moda' delle torte monumentali e scolpite con la pasta di zucchero ha conquistato anche gli alessandrini che richiedono sempre più design nei dolci. Zoccola - si, quella dei cannoli - le realizza anche per le feste dei personaggi famosi

 ALESSANDRIA - Cantanti, calciatori, Vip e personaggi dello spettacolo da copertina. Da Alessandria ai tavoli delle feste 'in', grazie a qualche amico in comune preso letteralmente per la gola dalle creazioni di una pasticeria rinomata per i cannoli (e non solo). 

La prima volta è stata con Umberto Tozzi. “A Montecarlo, grazie ad un'amica in comune”, poi il 'potere' dei social network hanno aiutato: “Guendalina Canessa del Grande Fratello ha visto alcune creazioni e ci ha contattati. Da lì sono arrivate le richieste per le Donatella, Damiani, Pierluigi Gollini (portiere dell'Atalanta). Per il principe Carlo di Borbone è stata realizzata una torna alta quasi due metri. “Rispetto alle tradizionali torte di design che si vedono in TV, in cui l'impasto è molto burroso, manteniamo le basi delle classiche nostre torte”, spiega Alice Zoccola, “aggiungiamo solo lo strato di pasta di zucchero per modellarle. Il risultato è una torta più leggera, non solo bella, ma anche buona”.

Due pasticcere sono state formate appositamente per le sculture di zucchero (“Le più difficili da realizzare sono le moto”), mentre il resto dello staff procede con pan di spagna e farciture.

L'ultima festa di compleanno a cui è stata commissionato un dolce monumentale, a piani e tutto decorato, è stato per un personaggio discusso, Fabrizio Corona. Alice Zoccola era addirittura presente. "Agli haters rispondo che è un cliente, ha pagato ed apprezzato il nostro lavoro...”.

Il cake design è sempre più richiesto: “Più o meno è il 10% delle torte che facciamo: considerando che costano molto di più di una tradizionale, sembra proprio che piacciano molto per feste, matrimoni e 18esimi”; ma il cannolo rimane il prodotto per cui Zoccola è famoso: “Il loro segreto? Posso solo dire che il tipo di farina varia a seconda dell'umidità, quindi non è mai la stessa. E poi sono sempre di giornata, non ne troverete mai uno fatto ieri”.

 

15/04/2018







blog comments powered by Disqus


Auto elettriche, nuova colonnina sul Lungo Tanaro

Alessandria | L'apparecchio installato al distributore del metano di Amag. Il presidente Paolo Arrobbio: “La mobilità elettrica è il futuro del trasporto su gomma, soprattutto a livello urbano, poiché consente di abbinare risparmio e rispetto dell’ambiente”

Città off limits per tre anni, ma lo hanno trovato davanti all'Ospedale

Alessandria | Fermato ed identificato da fuori l'Ospedale, si è visto che il 35enne non avrebbe dovuto trovarsi in quella via. E nemmeno in quella città. Se n'è tornato a casa con l'ennesima denuncia

Amag Ambiente guarda agli investimenti. "Tre proposte per la raccolta rifiuti"

Alessandria | Un'azienda “sana” che chiude il 2018 in utile. I problemi sono di liquidità, per i pagamenti sempre in ritardo. Ora si guarda agli investimenti, visto che i mezzi hanno in media 15 anni. Tre i progetti per la raccolta differenziata proposti alla giunta comunale, “tutti tra i 6 e i 7 milioni” come costi. Intanto si aggiungono due unità al lavoro di “ispettore ambientale”

Comune, una Consulta per le proposte degli under 35

Alessandria | I membri saranno 60: adesioni libere a partire da aprile. Un'iniziativa del consigliere comunale Lorenzo Iacovoni. La proposta è stata infatti approvata all'unanimità nel corso dell'ultimo Consiglio comunale

Deiezioni canine: prova del DNA "troppo costosa". Ma è importante "sanzionare"

Alessandria | La mozione del capogruppo di SiAmo Alessandria, Giuseppe Bianchini, sull'igiene delle aree verdi e delle strade, con l'aggiornamento dell'anagrafe canina e il progetto della banca dati del DNA obbligatoria come fatto in altri comuni "richiede risorse ingenti". Strada impraticabile per l'assessore Barosini. Ma dai 5 stelle così come da consiglieri della Lega arrivano proposte di strade alternative e più percorribili: "più controlli e sanzioni". E l'obbligo di acqua oltre che sacchetti per raccogliere gli escrementi