Cronaca

Uccise la moglie in un bosco, a gennaio a processo

Albert Gunter Schleicher Lindmeier, 51 anni, che il 18 ottobre del 2016 ammazzò la moglie Heidi Catarina Lindmeier in un bosco nel parco Capanne di Marcarolo, andrà a processo con rito abbreviato, il prossimo 17 gennaio. “Avevano deciso insieme di togliersi la vita”

CRONACA - “Il suo più grande rammarico è quello di essere sopravvissuto alla moglie”. Albert Gunter Schleicher Lindmeier, 51 anni, che il 18 ottobre del 2016 ammazzò la moglie Heidi Catarina Lindmeier in un bosco nel parco Capanne di Marcarolo, andrà a processo con rito abbreviato, il prossimo 17 gennaio.
A chiedere il rito alternativo è stato l'avvocato di fiducia, Maurizio Chiarito. Proverà a dimostrare come si tratti di un caso di omicidio consenziente: i due coniugi, che si amavano profondamente, volevano porre fine alla loro vita, insieme. Il “piano”, messo in atto solo a metà, prevedeva che lui togliesse la vita alla moglie, strangolandola con un cavo e, con lo stesso strumento, si suicidasse. Ma il ramo dell'albero che Albert Gunter aveva scelto si spezzo. Lui vagò per tuttala notte, ferito e in stato di semi incoscienza, fino al mattino dopo.
Non negò mai di aver ucciso la moglie. Ha però detto che quello era il loro volere, concordato. Sulle motivazioni spetterà aigiudice fare chiarezza. Erano convinti di essere malati terminali? I riscontri delle cartelle mediche, acquisite dalla Germania, non confermano però la presenza di alcuna malattia grave.
L'uomo è ancora in carcere, anche perchè non ha un domicilio alternativo. E' lucido, ma segnato da una profonda tristezza, quella di non essere riuscito a raggiungere la moglie.
14/09/2017







blog comments powered by Disqus


Mondiali di vela: l'Alessandria Sailing Team parte per la Norvegia

Vela | Partirà oggi, giovedì 21, l'equipaggio dell'Alessandria Sailing Team per partecipare ai Mondiali di vela classe internazionale X-35 che si disputano in Norvegia, ad Hanko; Spirit of Nerina Rolandi Auto è l'unica barca che rappresenta l'Italia

Accusata di concussione, ha già risarcito l'Asl

Cronaca | Prima udienza davanti al tribunale di Alessandria per l'ex funzionario dell'ufficio Igiene dell'Asl di Novi accusata di concussione. L'Asl rinuncia a costituirsi parte civile, essendo stata risarcita. L'imputata, che nega gli addebiti, ha rinunciato all'abbreviato per poter dimostrare pienamente la sua estraneità ai fatti

Koster, Solero Scarl e Euroimpresa: “noi sciacalli? La nostra è l'unica proposta che può salvare Aral, creditori e lavoratori”

Alessandria | Le tre ditte creditrici di Aral si “difendono” dalle accuse di “sciacalli” per le azioni di pignoramento messe in atto e spiegano la loro proposta “impattante e inusuale” ma che è l'unica che può salvare Aral, i creditori e anche tutti i posti di lavoro con una "conversione tra quote e capitale“. Mentre l'offerta di affitto di ramo d'azienda è “antieconomica” con perdite da 100 mila euro al mese e senza speranza per i creditori di recuperare il 50%

Fallimento La Cuntrò S.R.L. (Tribunale di Alessandria – RG 34/2018)

Informazione dalle aziende | Il Curatore raccoglie, entro il 2 luglio 2018, offerte irrevocabili d’acquisto dei contratti d’affitto d’azienda relativi a due attività di ristorazione/pizzeria site in Acqui Terme (AL) e Bistagno (AL).

‘Squadra aggiustatutto’ in via Milano e piazza Marconi

Alessandria | Barosini: “il lavoro della squadra non è alternativo ad altri interventi di manutenzione di cui la città ha bisogno e che seguono i percorsi di affidamento tradizionale”