Alessandria

Un "cratere" ad incrocio tra via Bergamo, piazza Turati e via Gramsci. Barosini: "intervento immediato"

L'asfalto è sprofondata: "da circa un mese si è in questa situazione" spiega il capogruppo del Pd, Paolo Berta che ha segnalato il caso del buco che si è venuto a creare ad intersezione tra via Bergamo, via Gramsci e piazza Turati. "Se non si interviene prima di Ferragosto, al rientro dalle ferie si creeranno ingorghi del traffico, essendo strada di passaggio continuo". Ma dall'assessore Barosini arriva la rassicurazione: "la ditta interverrà oggi stesso"

 ALESSANDRIA - 11:00 L'assessore Barosini assicura un "intervento immediato"
E' arrivata in brevissimo tempo la risposta dell'assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Barosini dopo la segnalazione della voragine che si è aperta tra via Bergamo, piazza Turati e via Gramsci, portata all'attenzione dal capogruppo del Pd, Paolo Berta. L'assessore ha contattato immediatamente la ditta responsabile dello scavo, Alpitel, che ha garantito l'immediato intervento (già nella giornata di oggi, venerdì 10 agosto) per sistemare il cratere che si è venuto a formare al centro della strada.

Il punto è ad incrocio tra via Gramsci, piazza Turati e via Bergamo, con un passaggio continuo di mezzi che arrivano anche da via Pistoia. Si è formato un cratere, un grosso buco profondo nell'asfalto: "è così la situazione da circa un mese" spiega il capogruppo del Partito Democratico Paolo Berta, residente in zona, che ha sollevato la segnalazione.

Un punto di "ingorgo" anche perché sul lato opposto della carreggiata ci sono le "strisce blu", e con le auto parcheggiate e queste transenne che riparano dal buco, i mezzi di grosse dimensioni faticano a transitare.

"Ho chiamato Amag - spiega Berta - e loro escludono riguardi la loro azienda". Ma il problema è che "se non si interviene prima di Ferragosto - prosegue il consigliere di minoranza - prima che ci sia il grosso del rientro dalle ferie, si rischia di intasare il traffico della zona, con ingorghi".

Che si fa, quindi?
10/08/2018







blog comments powered by Disqus


Bergoglio 3.0: "ecco come salvare la Cittadella con un festival musicale da almeno 80 mila partecipanti all'anno"

Alessandria | In un convegno di respiro europeo è stato rilanciato il progetto di partenariato pubblico-privato nato con l'obiettivo di finanziare con fondi privati il pieno recupero della fortezza, grazie a un evento all'anno capace di guadagnare decine di milioni di euro e portare turisti da tutto il continente. I promotori fanno sul serio e anche il Ministero apprezza

Trent'anni di carcere alla donna che uccise il marito

Cronaca | E' stata condannata ad una pena di 30 anni di carcere la donna che uccise il marito in una villetta a Basaluzzo. La donna era stata fermata dai carabinieri sul vialetto di casa con il coltello in borsa. Aveva ammesso l'uccisione del marito

Pronto il marchio 'corso Acqui': è l'unico vero centro commerciale naturale

Alessandria | I commercianti sono pronti: vogliono creare un brand e azioni di marketing per identificare corso Acqui come via dello shopping. "Alziamo la qualità dei servizi e degli eventi, diamo risalto a ciò che c'è di bello"

Geometri e ragionieri di nuovo insieme. E poi c'è il liceo per ballerini

Provincia | Il Vinci si accorpa con Nervi/Fermi, il Saluzzo/Plana avrà il Liceo Coreutico. Sono alcune delle novità del piano scolastico approvato dalla Provincia, che prevede il corso di logistica e l'artistico-multimediale a Casale

"La Pigotta sospesa": un contributo per "adottarla" e donarla ai bambini bisognosi

Alessandria | Una iniziativa di Confcommercio e Unicef mutuata dal "caffè sospeso napoletano", ma tutta alessandrina: la "pigotta" sospesa, la bambola di pezza che sarà presente in molti negozi e che con un piccolo contributo i cittadini potranno "adottare". Al raggiungimento di 20 euro la pigotta sarà donata a Natale ai bambini bisognosi di alcune realtà alessandrine, come l'ospedaletto, il Cissaca, Caritas, La Casa delle Donne....